12°

Parma

Budlòn, Guga, Golett dur: i soprannomi di una volta

Budlòn, Guga, Golett dur: i soprannomi di una volta
Ricevi gratis le news
9
L'Epifania si è portata appresso la feste natalizie lasciando, però, l'eco del libro «Natale parmigiano» di Lorenzo Sartorio distribuito  con la Gazzetta di Parma nel tempo di Natale che,  incontrando  al tal punto il favore della nostra gente, ha fatto  registrare  il tutto esaurito.  
Un successo che, superando anche le più rosee previsioni,  ha spinto sia l’autore che la Tecnografica Editrice ad esaminare l'eventualità di pubblicare il secondo numero per il Natale prossimo. 
Ma ora, in prossimità della parmigianissima festa del Santo Patrono e tenendo conto che fra poco entreremo  nell’atmosfera carnevalesca,  Lorenzo Sartorio, presenta una spiritosa raccolta di chicche parmigiane « Torlìdi», sempre per i caratteri della Tecnografica Editrice, in vendita da mercoledì  in edicola al prezzo di 7,90 euro più il costo del quotidiano. 
Una raccolta, corredata da eleganti disegni d’epoca, da non perdere e che ben si abbina alle «Strolghe» pubblicate qualche tempo fa e distribuite sempre con la Gazzetta. «Torlir» è un modo di comportarsi prettamente parmigiano. Il suo significato è quello di canzonare, prendere in giro, ma fatto con eleganza, con fine acume, con un sorriso beffardo appena accennato, tipico dell’humus parmigiano dei nostri borghi. 
La «torlida», il più delle volte, prendeva di mira le debolezze umane, i  vizi e i comportamenti della gente e, quindi, si  incollava a certuni come  quei singolari soprannomi  che un tempo venivano affibbiati con particolare disinvoltura. 
Anni fa, infatti, la gente sia di città che di campagna, riceveva un secondo battesimo che, al contrario di quello cristiano, incollava addosso allo sventurato un soprannome ridicolo che avrebbe portato appresso tutta la vita. 
L'etnologo Piero Camporesi precisa che «uomini e donne non avevano un vero nome e cognome perché l’anagrafe paesana li etichettava in modo diverso con patronimici tribali, ma soprattutto con l’arma insidiosa e avvolgente del soprannome, lo strumento con cui la comunità esprimeva il proprio diritto a ribattezzare i paesani. Le imperfezioni fisiche, le tare di famiglia, i vizi dei genitori, le mille forme della debolezza e dell’imperfezione umana servivano a questo crudele gioco che bollava per tutta la vita, spesso con l’arma crudele del grottesco». 
Figuriamoci poi a Parma dove, grazie a Dio, spirito e sarcasmo non mancano e non sono mai mancati.Ed allora una serie infinita di secondi battesimi, specie un tempo, si abbatteva su altrettanti parmigiani che fino alla morte, ed anche oltre, mantennero il loro «stranòm» ( soprannome). 
Ma quali sono stati i soprannomi più singolari partoriti dalla felice e geniale fantasia parmigiana? 
Il libro di Sartorio ne cita alcuni, della preziosa raccolta di Enrico Maletti, che riportiamo di seguito, come pure elenca una serie di frasette,  sottili e taglienti come lame di spade, che mettevano a nudo le debolezze e i vizi di certuni. 
Ma ecco, di seguito, un piccolo assaggio di «stranòm» parmigiani che facevano parte della complessa filosofia della «torlida». 
Budlòn, Bragacurta, Carcagnòn, Carotlòn, Codgasa, Gata Zläda, Gata Morta, Lengua Sutila e Lengua Sacrilega (riferito ai delatori ), Pita vecia e Pit vecc'(effeminato, oppure vanesio), Guga (donna anziana con il vezzo di volere sembrare giovane), Golett dur e Importansa (di chi si dava delle arie),  Lèca scudeli (di persona ingorda), Scanapjòn (di chi non si puliva mai il naso), Schissa limòn, Gnan 'n bicer (riferito ad un ubriacone), Gamba äd sener (di persona magrissima dalle gambe appunto come un... sedano),  Magnacacli (chi aveva il vizio di mettersi le dita nel naso), Corriera (riferito ad una donna che, proprio come una corriera, faceva salire tanti uomini in casa), Bargnoclòn (zuccone), Baracòn,  Bozia (di persona falsa che non avrebbe detto la verità neanche al dottore), Cul gros,  Occ' Stort (di chi era strabico), Gamba stenca (quando si alludeva ad uno zoppo),  Panza äd doleg (di persona con una voluminosa pancia), Babau, Schen'na äd vedor (fannullone), Magnapolastor, Cul äd legn ( di chi andava molto in chiesa), Cridamäj (di chi si lamentava di ogni cosa), Gratòn ( di chi amava impossessarsi di cose non sue), Bonbón ( di chi era goloso di dolci). 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MARIO

    17 Luglio @ 17.47

    vuol dire semplicemente "occhio in fuorigioco", contaminazione inglese.....

    Rispondi

  • luca

    12 Gennaio @ 00.38

    me n'è venuta in mente un'altra.... "la buja ed Boglès",vale a dire per quando c'è confusione,baraonda....

    Rispondi

  • luca

    11 Gennaio @ 22.11

    vi viene in mente un modo di dire.... "Eh,la forca ed Bretta",che significa,se non mi sbaglio, "accidenti", un'espressione di stupore, piu' che altro.... ed anche:"che lavor sior Gibarten" vediamo se qualcuno,come me, sa l'origine di queste due frasi....

    Rispondi

  • carlo

    11 Gennaio @ 09.28

    ricordo un "Brega bojuda" e "Scudela carpeda" ( non rispondo della corretta scrittura :-) ) non conosco il loro significato

    Rispondi

  • franco

    11 Gennaio @ 00.00

    ASPETTIAMO UN ATTIMO.....VEDIAMO SE QUALCUNO ...CHE NON SIA IL SARTORIO O IL FRIGEWRI ....MITI E DETENTORI DELLA SAPIENZA DIALETTALE ......CI DARA' UNA RISPOSTA!!!! SCOMMETTO CHE NON ARRIVA!!!! E SI POTREBBE APRIRE UN CONCORSO DOVE CHIEDERE ALLA GENTE SPECIE QUELLA GIOVANE (GIUSTO PER LE RADICI) COSA VOGLIONO DIRE CERTE ESPRESSIONI PARMIGIANE!!!! QUESTO ANCHE PERCHE' HO AVUTO NOTIZIA DI UNA DECISIONE CHE TROVO ASSURDA..........SPOSTARE LA STATUA DEL "MAT SICURI".....TROVO SIA UNA BESTEMMIA!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS