21°

Parma

Dentro e fuori dal carcere: i detenuti recidivi sono il 64%

Dentro e fuori dal carcere: i detenuti recidivi sono il 64%
Ricevi gratis le news
5


 ■ Galeotto abitudinario, questa la definizione più adeguata per l’alta percentuale di detenuti che dopo una prima reclusione tor­nano dietro le sbarre del carcere di via Burla. Basti pensare che l'anno scorso sono finite in cella circa 500 persone, di queste solo 180 sono state annotate sui fa­scicoli come «primi ingressi». In altre parole il 64% circa di coloro che sono finiti in galera nel 2009 sono recidivi.
 Sempre secondo i dati forniti dall’istituto penitenziario ducale, i reati che vanno per la maggiore restano quelli legati allo spaccio, i furti e, complice l’introduzione delle nuove leggi, quelli legati alla clandestinità. Il tempo trascorso conta poco: a volte tornano in cel­la a distanza di 45 anni ma, non di rado, bastano un paio di mesi per far ricadere anche i migliori; quelli che, c'era da giurarci, ce la potevano fare. 

L'inchiesta completa di Chiara Pozzati sulla Gazzetta di Parma 11-1
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    11 Gennaio @ 20.33

    Conoscendola non avevo dubbi. Ma ho voluto ugualmente sottolineare le nostre regole, che devo applicare oggettivamente, a volte forse anche al di là delle intenzioni di chi scrive. In effetti il "fanatico" ci può stare, nel senso che lei dice: il problema è che molti lettori mi scrivono ben di peggio...

    Rispondi

  • Francesco

    11 Gennaio @ 20.29

    CARISSIMO SIGNOR "WWW.GAZZETTADIPARMA.IT" , IO, SU "CHAT" , "BLOG" , "MAIL LIST" SONO SOLITO USARE UN "NICK NAME". QUANDO DIALOGO CON GLI ALTRI A LIVELLO "SALOTTIERO" MI SEMBRA SUFFICIENTE , POI LEI SA BENISSIMO CHE , SU DOCUMENTI E COMUNICAZIONI IN CUI IL MIO NOME CI DEV' ESSERE, C' E' E C' E' SEMPRE STATO. MA NON E' PER QUESTO CHE LE SCRIVO. VORREI , SE PERMETTE, CHIARIRE , PER LEI E PER I NOSTRI INTERLOCUTORI , IL SIGNIFICATO CHE IO ATTRIBUISCO ALL' AGGETTIVO "FANATICO" . NON LO INTENDO COME OFFESA GRATUITA . LO ATTRIBUISCO A CHI , SU UNA CERTA MATERIA, ASSUME POSIZIONI ESTREMISTICHE , CHE NON AMMETTONO AUTOCRITICA , RIPENSAMENTI O MEDIAZIONI. MA ANCHE QUESTO NON BASTA. PER ME TUTTI POSSONO COLTIVARE TUTTI GLI ESTREMISMI CHE VOGLIONO. FINCHE' NON COMMETTONO REATI E NON FANNO DEL MALE ESERCITANO LEGITTIMAMENTE LA LORO LIBERTA' DEMOCRATICA . QUANDO, PERO' , PRETENDONO D' IMPORRE LE LORO CONVINZIONI ESTREMISTICHE ANCHE A ME, E A CHIUNQUE NON CONDIVIDA LE LORO CONVINZIONI, ALLORA LI CHIAMO "FANATICI".

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Gennaio @ 19.47

    Per Giorgio e Vercingetorige - In effetti non voglio "ricominciare". Vi chiederei di dare per conosciute le vostre tesi, oppure limitatevi ad una rapida rinfrescata, ma è inutile riprendere un confronto ponderoso come il precedente, e dal quale probabilmente nessuno dei due sarà indotto a cambiare idea. Quanto al problema dei gruppi "fanatici", non posso condividere la sua definizione, neppure se la pensassi come lei. Per me il limite sta nella legge (non potrò accettare nessun commento diffamatorio o simile) e nel rispetto dell'interlocutore (non accetto offese: già il suo "fanatico" è al limite). Poi, sarà il lettore a ricavare liberamente il proprio giudizio. Così come il sig. gazzettadiparma.it, che in realtà fa da semplice moderatore e ogni tanto si firma: Gabriele Balestrazzi

    Rispondi

  • Francesco

    11 Gennaio @ 19.22

    SIGNOR GIORGIO , VUOL RICOMINCIARE ? FORSE I LETTORI NON LO SANNO , MA IL "MODERATORE" DELLA "LIST" LO RICORDA ANCORA COME UN INCUBO . PER SETTIMANE E SETTIMANE CI SIAMO SCAMBIATI MESSAGGI CHILOMETRICI SU QUESTO ARGOMENTO. LA "CANNABIS" , CIOE' , PER MAGGIOR CHIAREZZA NEI CONFRONTI DEI LETTORI, LA COSIDDETTA "CANAPA INDIANA" , DA CUI SI RICAVANO DROGHE COME L' HASHISH E LA MAIJUANA DEGLI "SPINELLI" , E' UNO STUPEFACIENTE IL CUI USO, SPECIE SE PROLUNGATO E ABITUALE, E' MOLTO PERICOLOSO PER LA SALUTE FISICA E MENTALE. PERCIO' NON VA "LEGALIZZATO". DA ANNI SI DISCUTE, IN MEDICINA , SE LA "CANNABIS" POSSA AVERE INDICAZIONI TERAPEUTICHE , MA, PER IL MOMENTO, NON CI SONO ANCORA PROVE DI UN CONVENIENTE RAPPORTO RISCHIO-BENEFICIO NELL' USO DI QUESTA SOSTANZA, PER CUI L' "AIFA" , CIOE' L' AGENZIA DEL MINISTERO DELLA SALUTE CHE AUTORIZZA L' IMMISSONE IN COMMERCIO DEI FARMACI, FINORA NON L' HA AUTORIZZATA IN ITALIA. LADDOVE QUESTO ESPERIMENTO E' STATO FATTO , I RISULTATI SONO STATI DELUDENTI , PERCHE' , PIU' CHE ALTRO , HA PORTATO AD ABUSI FAVORITI DA MEDICI CORROTTI E COMPIACENTI, CHE RILASCIANO RICETTE DI FAVORE A PAGAMENTO. COMUNQUE , L' EVENTUALE USO DI QUESTE DROGHE NELLA TERAPIA MEDICA , SU SERIA PRESCRIZIONE MEDICA E SOTTO SERIO CONTROLLO MEDICO, NON HA NULLA A CHE VEDERE CON L' ABUSO VOLUTTUARIO. IN CLINICA VIENE USATA ANCHE LA MORFINA , MA QUESTA NON E', OVVIAMENTE, UNA BUONA RAGIONE PER LEGALIZZARE L' EROINA ! I TOSSICOMANI CHE SI TROVANO IN CARCERE NON CI STANNO PER PICCOLI QUANTITATIVI PER USO PERSONALE , MA PER SPACCIO E PER ALTRI REATI, QUALI SCIPPI, FURTI, RAPINE , OMICIDI, A DIMOSTRAZIONE DI COME L' USO DI STUPEFACIENTI , OLTRE AD ESSERE PERICOLOSO PER LA SALUTE, PORTI A COMPORTAMENTI SOCIALI ABERRANTI. CHI CERCA , ASSUMENDO SOSTANZE ESTRANEE, DI MODIFICARE ARTIFICIOSAMENTE IL PROPRIO STATO MENTALE, E' UN FRUSTRATO E DISADATTATO CHE CERCA , CON LA DROGA, DI ILLUDERSI D' AVERE CIO' CHE NON HA E D' ESSERE CIO' CHE NON E' . E' UNA PERSONA CHE HA BISOGNO D' AIUTO, PIU' CHE DI ASSECONDAMENTO ! PERO' , A QUESTO PUNTO , IO DEVO PROPORRE AL SIGNOR "WWW:GAZZETTADIPARMA.IT" UN PROBLEMA CHE MI SEMBRA PIUTTOSTO SERIO. QUESTO SPAZIO CHE LA "GAZZETTA" CI METTE GENEROSAMENTE A DISPOSIZIONE PER "DIRE LA NOSTRA", DA QUALCHE TEMPO VIENE STRUMENTALIZZATO DA GRUPPI FANATICI ESTREMISTI , ANTIPROIBIZIONISTI , VEGETARIANI, VEGANI , ECCETERA ECCETERA , CHE VI TROVANO UN' INSPERATA "CASSA DI RISONANZA", NELLA QUALE SI FANNO SOSTENERE CHIAMANDO A RACCOLTA LA LORO "CLAQUE" , COME DIMOSTRA IL LUCCICHIO DI TUTTE LE "STELLINE" CHE SI ACCENDONO COSTANTEMENTE SOTTO I LORO MESSAGGI. ALLORA , IO SONO CONTRARIO COME LEI, SIGNOR "WWW.GAZZETTADIPARMA.IT", A TUTTE LE CENSURE , PERO' BISOGNA PUR PENSARE A COSA SI POTREBBE FARE, PERCHE' LEI IMMAGINI, TANTO PER FARE UN ESEMPIO, A COSA SUCCEDEREBBE SE QUEI GRUPPI CHE VENGONO CONTINUAMENTE A SUONARCI IL CAMPANELLO DI CASA PER ANNUNCIARCI D' AVER SCOPERTO IL REALE SIGNIFICATO DELLE SACRE SCITTURE , CALASSE IN MASSA SU QUESTO "BLOG". TUTTI GLI ALTRI LETTORI POTREBBERO PURE ANDARSENE !

    Rispondi

  • Giorgio G.

    11 Gennaio @ 12.30

    Il successo dell'indulto e del decreto fini giovanardi. Fare uscire bancarottieri e tossicodipendenti e fare tornare dentro solo i tossicodipendenti. L'ennesimo successo del proibizionismo. Che continua a dimostrare di fallire. E'neccessario legalizzare la cannabis

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»