Consiglio comunale

Bilancio, Buzzi e Pellacini: "Multe per fare cassa"

Savani (M5S): "Voto sì ma...". Stt e Parma Infrastrutture: confermati i vertici

Bilancio, Buzzi e Pellacini: "Multe per fare cassa"
Ricevi gratis le news
2

E' finita alle 19,50 una nuova seduta del Consiglio comunale sul bilancio del Comune. Giovedì, la seduta-fiume con le repliche della giunta e il voto finale sul bilancio. 

Il sindaco Federico Pizzarotti in apertura di Consiglio comunale ha annunciato, oltre alle nomine già note in Tep e SMTP, la conferma ai vertici di Stt di Pierluigi Bussolati e di Parma infrastrutture di Giuliano Chiari. Conferma anche per Nicola Rinaldi come liquidatore di Stu authority.  Cambi anche nei vari collegi sindacali. 

APPOGGIO A PARMA CALCIO 1913. Tutti uniti a favore di Parma Calcio 1913 in Consiglio. A favore della nuova società si sono espressi, oltre al sindaco Federico Pizzarotti, anche i capigruppo Pd Nicola Dall'Olio, Giuseppe Pellacini (Udc) e del Movimento 5 Stelle Marco Bosi. 

GLI INTERVENTI SUL BILANCIO. Alle 15,20 inizia la discussione sul bilancio. Sono previsti 18 interventi e il primo è stato il Pd Torreggiani, seguito da Savani (5 Stelle), che annuncia il suo voto favorevole sperando "che non sia l'ultimo". 

Savani dopo aver annunciato il suo sì al bilancio fa infatti alcune critiche alla Giunta. Troppa chiusura verso la città e poco dialogo. Inoltre è ambiguo il rapporto con Iren. Elogio pieno invece da Feci alla giunta per il lavoro svolto nonostante la pesante eredità delle giunte passate e l'ostruzionismo del Governo con un attacco pesante a Nuzzo, definito in malafede nei suoi interventi.

Volta (Pd)  fa un parallelo enologico parla di bilancio che è come un vino che lascia la bocca amara e si limita alla gestione dell'esistente. E accusa anche  Ferretti di aver fatto terrorismo con l'annuncio dei possibili tagli ai servizi per poi gloriarsi di non averli fatti. Pellacini (Udc) sottolinea che lo Stato ha tagliato 8,7 non di euro e non i 20 sbandierati dalla giunta. "Questo è servito solo per tagliare posti negli asili e esternalizzarli". 

Secondo Bizzi (Pd) "questo bilancio denota una visione solo contabile e l'assenza di strategia del Comune. La città sta ripartendo ma il Comune è assente e le opere come la Scuola per l'Europa, la Racagni e il centro per le famiglie sono arenate. Il 2015 non è l'anno del raccolto annunciato dal sindaco ma un anno senza prospettive e iniziative.
Per Lucio De Lorenzi (M5S) c'è invece il ritorno agli investimenti. Il debito si è ridotto a 540 da oltre 800 milioni e i debiti coi fornitori sono stati quasi azzerati. 

Paolo Buzzi (Forza Italia) e Giuseppe Pellacini (Udc) si sono scagliati contro i 10 milioni di euro in multe previsti nel bilancio 2015 del Comune:"È una somma che indica solo la volontà di fare cassa e guadagnare trasformando i vigili urbani in esattori più che in controllori del territorio". Buzzi ha poi sottolineato che "è evidente il decadimento della città dovuto alla latitanza del Comune che non ascolta più i suoi cittadini". 

Per Marco Bosi, capogruppo M5S, il bilancio 2015 è strategico e indica chiaramente le priorità del Comune, che sono quelle di aiutare le classi sociali più deboli e di salvaguardare l'equilibrio dei conti a fronte dei tagli del Governo. E sulle multe "ricordo che nel 2011 la giunta Vignali aveva previsto 12 milioni di entrate, il 20% in più di noi".
Secondo Nicola Dall'Olio, capogruppo Pd, c'è invece una mancanza assoluta di programmazione e progettualità evidenziata dall'assenza quasi totale di contributi europei o regionali. Le tasse invece restano al massimo mentre tutte le opere pubbliche sono ferme al palo. 

Roberto Ghiretti (Parma Unita) sottolinea che "questo bilancio certifica la mancanza di strategia del Comune e assomiglia più a un libro dei sogni che a un vero progetto per il futuro. Il ritardo con cui viene approvato crea difficoltà alla città e l'avanzi di gestione e indice della difficoltà di spesa". Per Medioli (Movimento 5stelle) "il lavoro fatto è buono anche se non mancano i problemi dovuti soprattutto alla riduzione di fondi dal Governo. I problemi sono però risolvibili se si lavora con serietà".  

In attesa della seduta fiume di giovedì, quando si potrebbe arrivare a notte fonda, arriva l'ultimo degli interventi dei consiglieri sul bilancio preventivo 2015: quello del presidente della Commissione Bilancio Lorenzo Ilariuzzi. Giovedì ci saranno le repliche della giunta, la discussione degli Psg e le dichiarazioni di voto oltre ad alcune delibere su area ex Bormioli Stu Pasubio e chiusura istituzione Casa della musica, oltre alla mozione di sfiducia all'assessore Cristiano Casa. 

Il consiglio è finito alle 19,50. Ora l'appuntamento è per il consiglio fiume di giovedì, per il voto finale sul bilancio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day