Consiglio comunale

Bilancio, Buzzi e Pellacini: "Multe per fare cassa"

Savani (M5S): "Voto sì ma...". Stt e Parma Infrastrutture: confermati i vertici

Bilancio, Buzzi e Pellacini: "Multe per fare cassa"
Ricevi gratis le news
2

E' finita alle 19,50 una nuova seduta del Consiglio comunale sul bilancio del Comune. Giovedì, la seduta-fiume con le repliche della giunta e il voto finale sul bilancio. 

Il sindaco Federico Pizzarotti in apertura di Consiglio comunale ha annunciato, oltre alle nomine già note in Tep e SMTP, la conferma ai vertici di Stt di Pierluigi Bussolati e di Parma infrastrutture di Giuliano Chiari. Conferma anche per Nicola Rinaldi come liquidatore di Stu authority.  Cambi anche nei vari collegi sindacali. 

APPOGGIO A PARMA CALCIO 1913. Tutti uniti a favore di Parma Calcio 1913 in Consiglio. A favore della nuova società si sono espressi, oltre al sindaco Federico Pizzarotti, anche i capigruppo Pd Nicola Dall'Olio, Giuseppe Pellacini (Udc) e del Movimento 5 Stelle Marco Bosi. 

GLI INTERVENTI SUL BILANCIO. Alle 15,20 inizia la discussione sul bilancio. Sono previsti 18 interventi e il primo è stato il Pd Torreggiani, seguito da Savani (5 Stelle), che annuncia il suo voto favorevole sperando "che non sia l'ultimo". 

Savani dopo aver annunciato il suo sì al bilancio fa infatti alcune critiche alla Giunta. Troppa chiusura verso la città e poco dialogo. Inoltre è ambiguo il rapporto con Iren. Elogio pieno invece da Feci alla giunta per il lavoro svolto nonostante la pesante eredità delle giunte passate e l'ostruzionismo del Governo con un attacco pesante a Nuzzo, definito in malafede nei suoi interventi.

Volta (Pd)  fa un parallelo enologico parla di bilancio che è come un vino che lascia la bocca amara e si limita alla gestione dell'esistente. E accusa anche  Ferretti di aver fatto terrorismo con l'annuncio dei possibili tagli ai servizi per poi gloriarsi di non averli fatti. Pellacini (Udc) sottolinea che lo Stato ha tagliato 8,7 non di euro e non i 20 sbandierati dalla giunta. "Questo è servito solo per tagliare posti negli asili e esternalizzarli". 

Secondo Bizzi (Pd) "questo bilancio denota una visione solo contabile e l'assenza di strategia del Comune. La città sta ripartendo ma il Comune è assente e le opere come la Scuola per l'Europa, la Racagni e il centro per le famiglie sono arenate. Il 2015 non è l'anno del raccolto annunciato dal sindaco ma un anno senza prospettive e iniziative.
Per Lucio De Lorenzi (M5S) c'è invece il ritorno agli investimenti. Il debito si è ridotto a 540 da oltre 800 milioni e i debiti coi fornitori sono stati quasi azzerati. 

Paolo Buzzi (Forza Italia) e Giuseppe Pellacini (Udc) si sono scagliati contro i 10 milioni di euro in multe previsti nel bilancio 2015 del Comune:"È una somma che indica solo la volontà di fare cassa e guadagnare trasformando i vigili urbani in esattori più che in controllori del territorio". Buzzi ha poi sottolineato che "è evidente il decadimento della città dovuto alla latitanza del Comune che non ascolta più i suoi cittadini". 

Per Marco Bosi, capogruppo M5S, il bilancio 2015 è strategico e indica chiaramente le priorità del Comune, che sono quelle di aiutare le classi sociali più deboli e di salvaguardare l'equilibrio dei conti a fronte dei tagli del Governo. E sulle multe "ricordo che nel 2011 la giunta Vignali aveva previsto 12 milioni di entrate, il 20% in più di noi".
Secondo Nicola Dall'Olio, capogruppo Pd, c'è invece una mancanza assoluta di programmazione e progettualità evidenziata dall'assenza quasi totale di contributi europei o regionali. Le tasse invece restano al massimo mentre tutte le opere pubbliche sono ferme al palo. 

Roberto Ghiretti (Parma Unita) sottolinea che "questo bilancio certifica la mancanza di strategia del Comune e assomiglia più a un libro dei sogni che a un vero progetto per il futuro. Il ritardo con cui viene approvato crea difficoltà alla città e l'avanzi di gestione e indice della difficoltà di spesa". Per Medioli (Movimento 5stelle) "il lavoro fatto è buono anche se non mancano i problemi dovuti soprattutto alla riduzione di fondi dal Governo. I problemi sono però risolvibili se si lavora con serietà".  

In attesa della seduta fiume di giovedì, quando si potrebbe arrivare a notte fonda, arriva l'ultimo degli interventi dei consiglieri sul bilancio preventivo 2015: quello del presidente della Commissione Bilancio Lorenzo Ilariuzzi. Giovedì ci saranno le repliche della giunta, la discussione degli Psg e le dichiarazioni di voto oltre ad alcune delibere su area ex Bormioli Stu Pasubio e chiusura istituzione Casa della musica, oltre alla mozione di sfiducia all'assessore Cristiano Casa. 

Il consiglio è finito alle 19,50. Ora l'appuntamento è per il consiglio fiume di giovedì, per il voto finale sul bilancio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS