12°

19°

Parma

CasaPound: "Bettino meglio di Tito, dedichiamogli una via"

CasaPound: "Bettino meglio di Tito, dedichiamogli una via"
Ricevi gratis le news
60

"Tito assassino, meglio Bettino". E' con una provocazione firmata CasaPound che si è aperto questa mattina il convegno "Bettino Craxi  10 anni dopo".  L'incontro, che si è tenuto all'hotel Villa Ducale, è stato organizzato dalla Federazione provinciale del Psi in collaborazione con il gruppo consiliare e socialista della Regione Emilia Romagna. L'associazione del Montanara ha però voluto dire la sua attraverso un manifesto provocatorio appeso davanti all'albergo.
“L'azione da noi fatta è per chiedere la sostituzione della via dedicata a Tito con Bettino Craxi”, afferma Pier Paolo Mora, responsabile di Casapound Parma. Sempre meglio un ladro durante un governo nel quale il popolo italiano viveva dignitosamente, che un infoibatore di italiani come il colonnello Tito Bortz".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    20 Gennaio @ 09.45

    Per Filippo: Un ultimo commento Il progetto Nabucco è un progetto EUROPEO ben visto dagli americani il consorzio è firmato da 5 paesi Turchia ,Austria , Romania, Bulgaria, Bulgaria , La Germania non si è opposto alla ratifica ed è stata coinvolta nel progetto anche se non è interesata al transito. Naturalmente è ben visto dagli amenricani in quanto vede un pericolo di influenza troppo forte da parte della Russia. L'Europa continuerà a dipendere dalla Russia per l'approvigoionamento del gas in quanto dovrebbero esserci 5 -6 progetti silmili per sopperireil gas proveniente dalla Russia. Nom è vero che la Russia ha bisogno di noi per vendere il Gas, sta costruendo gasdotti o sono in progetto pipeline diretti verso est e se gli gira potrà chiudere i rubinetti quando vuole. Per adesso è sotto ricatto da Ucraina e paesi da lei depredati per anni ed è costretta a vendere all'europa ma si sta attrezzando per ritornare ad impore la sua influenza. Ricordiamoci sempre con chi abbiamo a che fare, Putin era capo del KGB, e certi metodi non li ha dimenticati ( vedi il caso Litvinenko- la giornalista Anna Politkovskaja-la giornalista Anastasia Baburiva- e l'avvocato Stanislav Makelov)

    Rispondi

  • Filippo Blocco

    19 Gennaio @ 23.05

    Pietro, sono d'accordo sulla diversificazione ma dico: il progetto Nabucco è un progetto Americano, extra-Europeo. Possiamo, per una volta (escludiamo un attimo la Libia) essere artefici del nostro destino e scegliere un partner, la Russia, che è Europeo? Il rischio di finire inglobati non esiste perchè la Russia ha bisogno di noi quanto noi di loro, è uno scambio a somma positiva che ci rende 'a braccetto' nella futura (quanto auspicabile) integrazione Euro-Russa. Il numero di Limes, rivista di geopolitica, di questa estate sulla Eu-Russia illustra alla perfezione le relazioni di cui parlo. La politica di Craxi, se non andò direttamente in questo senso, vi fu vicino. A me non interessano i contratti firmati, i pozzi ottenuti in esclusiva. Penso siano degli accessori sintomatici di una certa politica, che è la politica di autodeterminazione. Un'autodeterminazione che si vide chiara e forte durante la crisi di Sigonella in cui Craxi diede punti su punti a Reagan e all'infame Ledeen che traduceva erroneamente ed apposta per far arroventare il clima di tensione; si vide chiara e forte nei frequenti scontri con la Tatcher sul futuro dell'Europa, campo di battaglia che nascondeva una (probabile) insofferenza della lady di ferro per la politica mediterranea Italiana. Questo non possiamo non riconoscerlo.

    Rispondi

  • floriana chiari

    19 Gennaio @ 16.03

    Signori, signori... tante belle parole ma... Un ladro rimane un ladro, un latitante rimane un latitante. Senza se e senza ma.

    Rispondi

  • Pietro

    19 Gennaio @ 12.02

    Filippo E' Vero quello che dici sulla continuità della fornitura sempre messa in pericolo da eventuali sbalzi di umore o da ricatti dei paesi fornitori, è per questo che Snam Eni ha diversificato le fonti di approvvigionamento ma questo non e merito di politici ma di tecnici. Anche il fatto dell'uso della forza è verissimo vedi Iraq, come l'uso dell'intelligence per rivoltare i governi etc. Su tutto questo non vedo e non ho visto la mano di Craxi. Adesso vado contro i miei interessi. Attenzione Analizza bene il progetto South stream e North stream Sono progetti che come tu dici tagliano fuori non solo l'Ucraina del vecchio patto di Varsavia e che erano sotto l'influenza Russa, rendendoli russi dipendenti non con la forza ma per approvvigionamento delle risorse energetiche. Il South Stream di proprietà Russa , porterà sotto un maggior controllo e dipendenza per la vendita del gas anche i paesi caucasici. Adesso la Russia è fornitrice di 1/4 del fabbisogno europeo di gas. Con il South stream e North stream aumenterebbe notevolmente la sua influenza sull'Europa, se poi ci metti che potrebbe creare cartello con Libia (dove Putin ha gia fatto una visitina annullandogli il debito e dove èi partner preferita) e Algeri, arriverebbe a un controllo del 90-95% della fornitura di gas per l'Europa. Mi sembra un po' troppo, non siamo finiti sotto la russia nel dopoguerra ci vogliamo finire adesso? Il progetto Nabucco darebbe un ulteriore chance per poter vendere il gas su due tubazioni e ci sarebbe concorrenza. Che la Russia si sia gia mossa per acquistare parte di società che gestiscono aree di approdo in Romania anche l'occupazione della Georgia in parte rientra nel bloccare il progetto Nabucco. Attenzione a non cadere dalla padella alla Brace. Per Le Tangenti "Perchè fu solo Craxi a Pagare?" a mio parere Il PSI era un partito dove al suo interno aveva molta gente solo per interessi e non con una ideologia politica socialista vera. Alla prima difficoltà hanno vuotato il sacco, dando modo alla magistratura di scoprire l'inverosimile. Del resto si vede che fine hanno fatto i vari socialisti, alleati adesso ,chi con Dalema, chi con Boss, chi con Fini. Poi dopo la Casta si è organizzata e ha preso provvedimenti e per la magistratura è stato difficile continuare. I magistratii a mio parere hanno fatto il loro dovere sino a che hanno potuto. Con Il PCI e DC hanno incontrato senza dubbio molti più ostacoli e omertà e senza prove sicure non si fanno perquisizioni o arresti specialmente a Montecitorio. Tangentopoli è stata un opera incompiuta, ma non per volere della magistratura. Qualcuno del PCI e della DC ci è andato di mezzo ma poca cosa, anzi hanno difeso a costo del loro sacrificio gli interessi dei loro partiti adossansosi la colpa e non parlando. Il sistema di Tangenti ideato dal PSI o da Craxi con conti esteri, depositi in cassette di suicurezza, conti che giravano per le banche di tutto il mondo, a mio parere era una vera e propria associazione a delinquere e se al posto di tangente sostituiamo la parola Pizzo il risultato non cambia. Prezzo energia caro? E' verissimo il benzinaio, è diventato un esattore paghiamo accise risalenti alla guerra di Abissinia al Vajont ma per lo stato è una fonte certa di entrata, con la nostra spesa pubblica e il debito non ci possiamo permettere di abbassarle paghiamo tasse sulle tasse ( Iva su Accise- Iva su tasse rifiuti) Quando tolgono una tassa l'aumentano in modo occulto da un altra parte o le trasferiscono ai comuni e regioni compreso spese i di gestione senza fornire ii soldi per le manutenzio (strade), costringono i comuni a mettere le righe blu con incentivi a chi fa più multe, autovelox, aree da urbanizzare in modo da incamerare oneri di urbanizzazione, telecamere ai semafori, questo non per la sicurezza ma per la necessità di far quadrare i bilanci. Tutto questo lo stiamo pagando grazie alla politica dissenata degli anni 80 e della spesa pubblica fuori controllo, le imprese che pagavano, avevano bisogno di lavorare e si inventavano lavori, i capitolati d'appalto non erano rispettati, i preventivi di spesa puntualmente sforati con richieste di adeguamenti e extracosti puntualmente approvati, il sistema di Tangenti era arrivato ad un livello insostenibile erano richieste a tutti i livelli dal semplice impiegato all' assessore e sempre più su. Fondi perduti elargiti al 50% per la struttura privata ( Es. agriturismo) e 50% al politico o al partito che l'aveva fatta ottenere. Craxi e il vecchio PSI è stato uno dei maggior artefici di questa escalation e nostra rovina che ci portiamo dietro e lo vediamo nelle nostre buste paga, nelle pensioni, nei 740, e che lasceremo in eredità ai nostri figli. Poi delle nostre disgrazie qualcuno può dare la colpa, alla gente che non ha voglia di lavorare, ai falsi invalidi, agli extracomunitari, alla crisi. all'abolizione del nucleare. Tutte frottole. Ad es. Il referendum su nucleare non era per lo smaltellamento delle centrali esistenti (Caorso-Trino-etc) era per non costruirle più lo smaltellamento delle centrali esistenti è stata una scelta Enel . Chissa perchè? solo un fatto Nella bolletta paghiamo lo stoccaggio delle scorie di Caorso e Trino. Inoltre una volta che la centrale Nucleare arriva a fine ciclo non è che si può rigenerare, se ne deve costruire un altra, infatti le 40-50 nuove centrali che si stanno costruendo nel modo sono in sostituzione a quelle giunte a fine ciclo. Per quanto riguarda gli atti politici sia per la politica interna che estera compiuti da Craxi non ne discuto era il suo lavoro e quello che ha fatto l'ha fatto più o meno bene dipende dai punti di vista. In che stato ha lasciato l'Italia lo vediamo adesso e lo paghiamo adesso per cui non mi sembra il caso di ritenerlo un gran uomo politico. Almeno per me.

    Rispondi

  • marco

    18 Gennaio @ 22.55

    Comunque sul blog di Marco Travaglio, "voglioscendere" c'è registrato il commento del Lunedì dove analizza la figura politica di craxi. Imperdibile come sempre. Se ascoltati i FATTI qualcuno lo ritiene ancora un grande statista non resta che alzare le mani e arrendersi che speranza l'è morta....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Meteo e blocco del traffico

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

2commenti

Il Mangia come scrivi “De Luca, Righetti, Soneri Gallery

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va