20°

34°

COMUNE

Un milione al mese dalle multe

Un milione al mese dalle multe
Ricevi gratis le news
8

A conti fatti, tra autovelox, accesso non autorizzato ai varchi o alle corsie preferenziali e verbali notificati dagli agenti dalla polizia municipale, nei primi cinque mesi del 2015 si sono registrate violazioni al codice della strada per un totale di oltre cinque milioni e mezzo: più o meno, dunque, un milione al mese. Anzi: 5.516.568,28 di euro, per essere precisi fino all’ultimo centesimo. Il dato è riportato nero su bianco in una determina proprio del corpo di polizia locale, che fa il punto sulle sanzioni amministrative pecuniarie accertate nel mese di maggio e che, contestualmente, ricalcola quelle dal primo gennaio al 30 aprile 2015.
Nello specifico, dall’inizio dell’anno al 31 marzo scorso sono state registrate sanzioni pari a 3.238.735,88 euro: 655.904,30 euro riguardano le multe inflitte tramite gli autovelox, 1.334.362,50 euro per via dell’accesso non consentito a varchi e corsie preferenziali, mentre 1.248.469.08 euro sono le entrate presenti alla voce «verbali e/o atti notificati». Per il periodo compreso, invece, dall’1 al 30 aprile 2015 si parla di 1.152.234,79 euro totali: più di 337mila euro arrivano ancora dagli autovelox, 471.970,10 euro dai varchi e 342.527,97 euro tramite verbali e atti. Nel mese di maggio, infine, le contravvenzioni accertate sono pari a 1.125.597,61 euro e «solo» circa 282mila euro sono frutto del lavoro in strada degli autovelox. Quasi 412mila euro arrivano da verbali e atti redatti in seguito a violazioni del codice della strada che non sono sfuggite agli agenti, mentre 431.644,70 euro sono il risultato delle sanzioni notificate in un mese ad automobilisti sbadati (o magari turisti che non sanno minimamente come comportarsi davanti a varchi di accesso alle ztl).
Alcune parti delle entrate quantificate in seguito all’attività degli autovelox nei tre periodi appena elencati (nell’ordine: 2.169,36 euro, 83,37 euro e 305,60 euro) derivano «dal sistema di rilevazione di controllo della velocità a distanza installato da parte del Comune di Parma sulla strada 343 Asolana, di proprietà della Provincia di Parma», come si legge nella determina. Ciò vuol dire che tra gli enti di piazza Garibaldi e di piazza della Pace il primo semestre 2015 c’è da calcolare un passaggio di denaro, grazie all’occhio elettronico dei velox, di circa 2.600 euro.
I dati, infine, sono registrati grazie ad un software di gestione utilizzato dalla polizia municipale che si chiama «Vigilando». In questo modo la situazione dell’attività sanzionatoria di via Del Taglio è sempre sotto controllo: non a caso, conclude la determina, grazie al software risulta che in tutto il mese di maggio sono state pagate nell’immediato, «cioè in assenza di notifica», violazioni «al codice della strada per un importo pari ad 156.226,24 euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Labandieraitaliana

    07 Agosto @ 09.02

    Non sono contrario al l'utilizzo dei velox anzi è giusto che siano presenti nelle vie a rischio di incidenti. Detto questo non capisco dove finiscano i soldi delle entrate di queste multe! 12 milioni l anno sono tanti soldi che potrebbero anzi dovrebbero per legge essere destinati al miglioramento di strade, sicurezza delle persone, forze di polizia. Mi sembra invece che vengano tutti incamerati dal Comune che li spende nei peggio modi. Ora quindi invece di prendersela con la municipale che fa il suo lavoro perchè non andiamo tutti sotto i portici del grano a manifestare come vedevo ai tempi della giunta Vignali?!

    Rispondi

  • Armando

    06 Agosto @ 04.08

    Ecco perché non si vede più un poliziotto in giro impegnato a fare rispettare un po' di buon senso civico a tutti coloro che emettono infrazioni transitano per strada; auto che vanno contro mano nei sensi unici, biciclette che transitano sui marciapiedi, autisti che guidano con una mano mentre con l'altra reggono un cellulare e magari anche una sigaretta, l'ho perfino visto fare anche da una poliziotta. Chi glielo fa fare di correre certi rischi quando possono tranquillamente fare cassa stando comodamente seduti davanti a un monitor e poi si lamentano che guadagnano poco e che sono sotto organico. E cosi sempre più frequentemente succedono gli incidenti.

    Rispondi

  • gabri

    05 Agosto @ 22.28

    Ora sara colpa di anas o di chi sa quale scarica barile ma volete mettere a posto le strade con i soldi che ci spillate un multe???

    Rispondi

  • allucinante

    05 Agosto @ 21.37

    Rosetta.......... VENGONO UTILIZZATI PER COPRIRE IL DEBITO LASCIATO DA VIGNALI..... ( RICORDI...... L'EX SINDACO IL QUALE PER FARSI APPREZZARE HA DELIBERATO UN MARE DI LAVORI IN GIRO PER PARMA SENZA AVERE LE GIUSTE COPERTURE FINANZIARIE)

    Rispondi

  • Andrea

    05 Agosto @ 21.13

    Mi sta bene. Però a conti fatti se i soldi se il comune è in positivo si potrebbero abbassare le tasse no?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

«Non siamo riusciti a salvarlo»

Tragedia

«Non siamo riusciti a salvarlo»

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

Solidarietà

L'«altro» Ferragosto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

PARMENSE

Incendio vicino ai binari: disagi sulla ferrovia tra Parma e Fornovo Foto

Le foto dei nostri lettori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti