10°

22°

Parma

Vigili urbani: nel 2009 multe per sei milioni

Vigili urbani: nel 2009 multe per sei milioni
Ricevi gratis le news
10

Un bilancio tutto in aumento quello della polizia municipale di Parma tranne per quanto ri­guarda le infrazioni al codice della strada che hanno garantito un gettito di circa 6 milioni di euro, in diminuzione di circa 500 mila euro rispetto al 2008.
  In occasione della celebrazio­ne di San Sebastiano, l’assessore alla sicurezza, Fabio Fecci e il comandante, Giovanni Maria Jacobazzi, hanno reso noti tutti i dati sugli interventi effettuati nell’anno appena concluso, che si sono dimostrati nettamente superiori a quelli del 2008. Nelle strade della città, infatti, sono cresciuti gli interventi di presi­dio del territorio, di controllo sulla sicurezza stradale, le atti­vità di polizia giudiziaria, di po­lizia edilizia e anche di polizia annonaria.
 
  Entrando nel dettaglio dei da­ti, è cresciuta l’attività di presi­dio del territorio: nel 2009 si so­no realizzati 7.728 posti di con­trollo (contro i 7.475 dell’anno precedente), 6.176 presidi sul territorio (contro i 5.844 del 2008), sono stati controllati 510 mila veicoli (nel 2008 erano stati 504.200) e i vigili sono interve­nuti per 12.982 richieste dei cit­tadini (l'anno precedente gli in­terventi sono stati 11.355).

Tutte le informazioni nell'articolo di  Caterina Zanirato  sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Emanuele

    27 Gennaio @ 15.18

    Ieri sera davanti al mio studio in Borgo Valorio (Zona very Hot) avevo parcheggiato momentaneamente e (sbagliando lo so), l'auto in divieto di sosta proprio davanti alla mia vetrina. Nevicava abbondanetemente ed erano le otto di sera nell'arco di 15/20 minuti una pattuglia dei vigili con a bordo due gentili Sceriffi è passata ben 3 volte per guardare la mia auto. Al secondo giro gli ho detto che me ne stavo andando ed al terzo mi hanno fermato mentre mi accingevo ad adarmene. Dopo una romanzina "mi hanno chiesto i documenti" e dopo un controllo mi hanno ritirato il libretto per revisione scaduta dandomi la bellezza di 155 euro di multa. Peccato che proprio oggi, ovvero il giorno seguente, HO VERIFICATO CHE LA MIA REVISONE NON E' SCADUTA!!!! Ma la mia domanda è un'altra, perchè si sono ostinati a controllare proprio me che sono un umile professionista che lavora quando la zona è stracolma di prostitute che addescano i clienti per strada, motorini e bici rubate, gente a zonzo senza documenti etc.,??? Con tutto quello che c'è da controllare qui vengono proprio da me! In sei anni non ho mai visto chiedere i documenti a nessuno.. tranne a me ovviamente. Quindi signori stracciate i documenti togliete le targhe alle macchine e i vigili non vi fermeranno mai!

    Rispondi

  • GIOVANNI

    27 Gennaio @ 14.43

    io proporrei di togliergli la divisa e le armi in dotazione poichè ormai essendo diventati solamente delle macchine da soldi non gli servono più. E' sotto gli occhi di tutti che non intervengono mai a favore dell'ordine pubblico, del controllo della viabilità, inquinamento etc.. Operano solo ed esclusivamente per raggiungere i budget economici imposti dai superiori con le multe. Qualcuno si è mai chiesto perchè si appostano in piazza Garibaldi? Semplice perchè così non essendo in vista ti inducono in errore passando in centro con la vettura per poi fermarti e darti la multa. Se si appostassero alla fine di via Mazzini non permetterebbero alle auto nemmeno di entrare quindi meno inquinamento, meno traffico, ma.. meno denaro. Ne potrei aggiungere a centinaia, ma mi limito a dire una cosa, VERGOGNA!

    Rispondi

  • giancarlo

    21 Gennaio @ 18.17

    Ormai è assodato che le contravvenzioni fatte dai vigili urbani costituiscono un gettito importante per il comune.Da quando è stata abolita l'ICI sulla prima casa e probabilmente per una amministrazione poco oculata le casse comunali,come si può vedere dai bilanci,sono in profondo rosso,come un semaforo che non cambia mai il colore (per restare sul tema).E' quindi ovvio che il sindaco e la giunta cerchino di raccattare denaro dalle tasche dei cittadini e quale migliore bersaglio degli automobilisti?Basta strigere un pò la vite.Sanzionare anche quelle minime infrazioni che una volta venivano lasciate correre,intensificare i controlli stradali con la scusa della sicurezza ed il gioco è fatto.Quale è l'automobilista che nella propria vita non ha mai "sgarrato"?Nelle pieghe del codice qualcosina si troverà sempre. Aumentare gli introiti con le multe dimostra l'incapacità dell'amministrazione a gestire la complessa partita della viabilità e del traffico. I vigili sono dei meri esecutori.

    Rispondi

    • Giovanni

      05 Marzo @ 14.02

      Altri 80 euro per un residente in Via Carducci...avanti così, solo così possono campare questi pseudolavoratori

      Rispondi

  • Gavina

    21 Gennaio @ 12.15

    I vigili fanno un lavoro impopolare ma nessuno li ha obbligati a farlo, e vanno rispettati come vanno rispettati TUTTI i lavoratori, e loro per primi devono essere d'esempio per i cittadini, ma spesso non succede infatti davanti a casa mia fanno il più classico dei blocchi stradali nella corsia di uscita di un incrocio con la statale, chiudendo completamente la visuale a chi esce con le macchine, o chiaccherando al cell mentre vanno in bici, rigorosamente con una mano sola, l'altra tiene il cell vicino all'orecchio!!! Aspetto che mi mettano una multa perchè occupo tutto l'incrocio enrando in statale, è la volta che gli chiamo la polizia,i carabinieri no, anche loro si mettono nello steso punto!!! In ogni caso, non li ho mai visti multare il postino che viaggia con lo scooter sopra il marciapiede, sempre senza casco, o, ancora meglio, multare chi non pulisce dove il proprio cane sporca!!!

    Rispondi

  • Dani

    21 Gennaio @ 11.43

    non si tratta di "essere costretti dal comune ad azioni impopolari", si tratta di far rispettare il codice della strada.Ovvio che quando prendiamo una multa siamo tutti dispiaciuti, ma chi sbaglia paga. La mia speranza però è che non solo i 10 vigili in più ma altri già facenti parte delle forze di pulizia municipale si vedano più spesso in giro in tangenziale e strada normale a fermare la gente che guida parlando al telefonino senza auricolare, svolta improvvisamente senza segnalare (tanto siamo tutti telepatici, no?), fa sorpassi azzardati incurante delle macchine nella corsia opposta, ecc. ecc. Multare le macchine in divieto di sosta è molto più comodo ma non è l'unica infrazione da punire, mi sembra!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'Oltretorrente continua a scendere in strada: passeggiata e giochi con i gessetti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Spray al peperoncino a scuola. In cinque al pronto soccorso

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

1commento

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

24commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Bari

La Finanza ferma un gommone con 1,5 tonnellate di marijuana

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

MotoGp, Marquez leader nelle libere 1 in Australia

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto