-1°

Parma

Vendeva semi di canapa in negozio: sei mesi a Marola

Vendeva semi di canapa in negozio: sei mesi a Marola
Ricevi gratis le news
4

 Marco Federici

Il reato si configura così: istigazione al consumo  di sostanze stupefacenti. Nella fattispece si parla di «canne».  E a Luca Marola,  al  titolare del «Canapaio Ducale» di piazzale Picelli, è costato una sentenza di condanna: il giudice Pietro Rogato gli ha inflitto una pena pari a sei mesi di carcere (pena sospesa).  Insomma, per il tribunale di Parma   a vendere semi di canapa,   dai  quali crescono le   piante di marijuana,   con tanto di «kit» informativo  per la loro coltivazione si finisce  nei guai. 
E del resto la sua attività, Luca Marola (nel rito abbreviato di ieri  difeso dagli avvocati   Carlo Alberto Zaina,  del foro di Rimini, e Paolo Paglia, del foro di Parma)  la svolge alla luce del sole.  Basta andare nel sito Internet  del suo negozio per leggere che «come bottega ci impegniamo  ad informare la clientela circa i benefici   della canapa in ogni suo aspetto (medico, ambientale, sociale e ricreativo)». Non solo:   in vendita si trovano  bustine di semi di canapa, ma anche  - buttiamo lì uno dei prodotti  in bella mostra - un dvd «completamente in italiano» che «spiega accuratamente installazione di semi e cloni, sistemi biologici, metodi idroponici e aeroponici, tecniche di coltivazione, infestazioni, raccolta, essiccazione e immagazzinamento, estrazione della resina, visite virtuali». Insomma, o occhio e croce, tutto quanto è necessario per produrre la materia prima di una canna. 
Marola è persona nota in città. Era finito in mezzo ad un vespaio di polemiche quando,  poco più di un anno fa,   un consigliere di Impegno per parma del Quartiere Oltretorrente aveva chiesto al Comune di effettuare maggiori controlli in un  circolo Arci da poco aperto in borgo Bernabei e gestito da una coppia omosessuale.  Tra questi, appunto,    il titolare del Canapaio Ducale. Il caso finì pure in Parlamento: il consigliere  alla fine si dimise e i gestori  urlarono  la loro  soddisfazione.   Marola è pure responsabile  dei radicali di Parma ed è in prima linea per rivendicare i diritti degli omosessuali.  Ma anche, appunto, per «la totale legalizzazione del consumo di droghe leggere».  Dentro  la vetrina del Canapaio  Ducale   non c'è solo la vendita di  sostanze legali, ma dagli effetti simili a marijuana e hascish.  C'è anche la convinzione  di essere un «avamposto  del fronte antiproibizionista».  E che «manifestando pubblicamente  tali opinioni  e dando il buon esempio sia possibile avvicinare alle nostre posizioni tutte le persone di buon senso». Al momento,     vendere semi di canapa e   spiegare come si coltivano per riuscire ad ottenere piante di marijuana significa istigare le persone a fare uso di sostanze stupefacenti e ci si becca sei mesi di carcere. Ci sarà appello, c'è da scommetterlo.  Con una nuova coda di polemiche.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mattia

    15 Ottobre @ 12.19

    se le persone si informassero!prima di tutto chi segue i dettagli come i giudici e forze dell'ordine perche' se cosi e' che penalizzino anche l'alcol che e'una "droga"tanto quanto la canapa!Quindi vietato produrre vino,birra.superalcolici,dai dai!!sa die che la gente si puo tenere in casa e vedi tecome finisce il monopolio delle organizzazioni.Se una persona impara meglio cosi sa anche cosa prende!!!!E oi con la canapa si fanno piu cose che con l'uva!

    Rispondi

  • berto

    24 Gennaio @ 15.14

    Solidarietà al canapaio ducale!! STOP PROIBIZIONISMO

    Rispondi

  • Giorgio G.

    23 Gennaio @ 21.41

    Perchè non si parla di favoreggiamento mafioso per chi invece sostiene il proibizionismo? Questo regime sulle droghe ha solo beneficiato la malavita e chi lo sostiene è un favoreggiatore degli interessi mafiosi.

    Rispondi

  • Ciccio

    21 Gennaio @ 20.34

    Solidarietà e sostegno al canapaio!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5