10°

22°

Parma

Cambi: domani l'interrogatorio di garanzia

Cambi: domani l'interrogatorio di garanzia
Ricevi gratis le news
2

E' fissato per domani l'interrogatorio di garanzia di Matteo Cambi, della madre e del patrigno, arrestati venerdì sera a Parma con l'accusa di aver sottratto 54 milioni di euro alla Jam Session, azienda che deteneva il marchio Guru. Intanto al clamore suscitato dalla notizia dei tre arresti si accompagnano ora le preoccupazioni sulla sorte dei 70 dipendenti della Guru. I sindacati (vedi articolo sotto) avevano già espresso i loro timori dopo la dichiarazione di fallimento. E per domani è in programma un'assemblea dei dipendenti.

LA CRONACA DI SABATO, IL GIORNO DOPO L'ARRESTO

Quello di ieri è stato un sabato insolitamente intenso, per la cronaca giudiziaria, a poche ore dal triplice arresto di venerdì sera. I legali dei tre (il milanese Stefano Putinati per Cambi, il parmigiano Mario Bonati per gli altri due arrestati) hanno sottolineato soprattutto l'intenzione di impugnare l'ordinanza di custodia cautelare. I legali ritengono "esagerato" il provvedimento di custodia cautelare, motivato dagli inquirenti con il pericolo di fuga.

LE SOMME SOTTRATTE

Oltre 15 milioni di euro per sponsorizzazioni, eventi e discoteche, 8,5 per viaggi e trasferte, 3,5 per l'arredo di case della famiglia Cambi. Ma anche 2 milioni in orologi preziosi, altri 2 per il leasing di automobili di lusso (noleggio di Ferrari, Bentley e Porsche), e poi un aereo e un elicottero personali. Ammontano in tutto a 54 milioni di euro i fondi che Matteo Cambi e i suoi familiari hanno distratto dalla disponibilità delle società di cui sono titolari e cui fa capo il marchio di moda Guru. Secondo quanto spiegato dal procuratore capo di Parma Laguardia e dal comandante del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bologna Maccani, tutto è nato da una serie di verifiche fiscali partite nel 2006, che hanno ben presto portato a scoprire ingenti distrazioni di denaro che hanno determinato un grave depauperamento delle società  gruppo.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata disposta per il pericolo di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove, ma anche perchè il Maruccio avrebbe chiesto nei giorni scorsi lo smobilizzo di 500mila euro, che potrebbero far pensare ad un piano di fuga. Una ipotesi, questa, che viene contestata dai legali, che sottolineano come Cambi sia stato rintracciato dagli inquirenti al telefonino, sulla strada di ritorno da Forte dei Marmi. Si parla anche dell'ipotesi di altri indagati: in tutto l'inchiesta potrebbe riguardare una decina di persone.

LA CRONACA DELL'ARRESTO

Dopo la dichiarazione di fallimento, il carcere. Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bologna ha arrestato venerdì sera su ordinanza del gip di Parma l'amministratore unico, Matteo Cambi, 31 anni, e gli amministratori di fatto Simona Vecchi, 52 anni, madre di Cambi , e Gianluca Maruccio, 59 anni, compagno della donna, dell’azienda di abbigliamento Jam Session srl, titolare del marchio Guru, della quale il tribunale di Parma ha dichiarato ieri il fallimento.

Le accuse che hanno portato in carcere i tre imprenditori, in base alle indagini della Guardia di Finanza, vanno dalla bancarotta fraudolenta, alle false comunicazioni sociali, dalla illecita ripartizione di utili e riserve alla dichiarazione fraudolenta e infedele al fisco, alla emissione di fatture per operazioni inesistenti. Secondo la Gdf, tra l’altro, sono state fatte spese voluttuarie distraendo risorse finanziarie dalla società facendole passare come spese di rappresentanza. Il buco accertato dalla Fiamme Gialle è di decine di milioni di euro ma ci sono altre voci ancora da quantificare.

La Jam Session risulta per il 60% di proprietà della Vecchi e di Maruccio e per il restante 40% di Cambi . La richiesta di fallimento era stata avanzata lunedì dalla Procura, dopo che l'azienda aveva chiesto di poter essere ammessa al concordato preventivo. I giudici Stellario Bruno, Giampaolo Fabrizzi e Giuseppe Coscioni avevano però ritenuto che le insolvenze non potevano essere sanate a fronte di un passivo, aggiornato al 31 marzo scorso, di 152.648,893 euro contro un attivo di 129.646.590 euro. 

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma in edicola

In videogallery il filmato dell'arresto, le dichiarazioni della procura e dei legali degli imputati

Matteo Cambi su YouTube
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Viviana

    14 Luglio @ 11.40

    Un po' si stanno accanendo con Parma...fate i Nomi di che c'è dietro.Comunque di furbo c'ha poco.

    Rispondi

  • ila

    14 Luglio @ 11.08

    quello che una volta poteva passare un motivo d'orgoglio essere 'Pramzan', da anni è il disonore delle persone leali,oneste.. è sempre fortemente vergognoso che certi falliti non abbiano la reputazione di vergognarsi verso quei cittadini che lavorano (facendosi anche 'un mazzo così...'),pagano le tasse;o nei casi in cui ci sia molto denaro,non lo si 'butta' in frivolezze per l'apparire,solo un''ombra che si affievolisce finendo inesorabilmente in un fallimento,un 'crac'. ila

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»