-2°

Parma

Il cellulare anti-Islam? Era a Cortile San Martino

Ricevi gratis le news
0

La «centrale telefonica» del Fronte cristiano combattente? In un cestino dei rifiuti a Cortile San Martino. E' qui, lungo l'Autosole, che ha fatto tappa la Digos di Milano impegnata nelle indagini sul gruppo ritenuto responsabile di attentati anti-Islam. Nel cestino era infilato - probabilmente in un angolo nascosto della struttura che regge i sacchetti cambiati ogni giorno - il cellulare utilizzato come recapito dall'organizzazione. Al telefonino i poliziotti sono arrivati grazie alle indicazioni di Maurizio Peruzzi, il cosiddetto «secondo uomo» del Fronte, arrestato l'altra sera nel Piacentino. Un'inchiesta che corre lungo l'asse della via Emilia: a Parma il cellulare, nel Piacentino il secondo uomo.

E a Milano (città nella quale sono stati compiuti gli attentati anti-Islam) il primo arresto, quattro giorni fa: in manette, Roberto Sandalo, ex militante di Prima Linea. Sandalo avrebbe ammesso di essere l'autore degli attentati incendiari a due auto accanto alla moschea di via Quaranta a Milano. L'ipotesi degli investigatori è che tutti i raid anti-Islam - a partire da quello al Fondaco dei Mori, nell'agosto del 2006 - portino la sua firma e del suo presunto complice. Incastrato dalle intercettazioni ambientali, Sandalo avrebbe negato di nutrire «odio o pregiudizio verso alcuna religione o razza».

La sua battaglia sarebbe invece «contro il totalitarismo islamico e i fondamentalismi che inneggiano alla guerra santa». Peruzzi, 52 anni, perito chimico residente in un cascinale a Molino Rizzo di Nibbiano, in val Tidone, a una cinquantina di chilometri da Piacenza, secondo gli accertamenti avrebbe fornito le sostanze chimiche, il diserbante e le istruzioni a Sandalo per confezionare gli ordigni. Inoltre, è ritenuto l'uomo che avrebbe attivato il telefono utilizzato come recapito dell’organizzazione chiamata Lega Antislamica, di cui era il principale referente, e che si pubblicizzava in ambito nazionale attraverso le scritte «Stop Islam», con a fianco il numero a cui telefonare. A Peruzzi, durante l’esecuzione del fermo, nel suo cascinale sono state sequestrate taniche di diserbante identico a quello trovato sull'auto di Sandalo, altre sostanze chimiche, tra cui nitrato d’ammonio, due targhe rubate, appunti e manuali, per il confezionamento e la fabbricazione di esplosivi. Al perito chimico piacentino sono stati contestati i reati di concorso in incendio doloso, detenzione e porto di materiale esplodente nonché furto delle targhe con l’aggravante della discriminazione religiosa. «La mia intenzione era di organizzare una società segreta finalizzata alla difesa del cittadino contro l’Islam». Queste le parole che avrebbe riferito Peruzzi agli uomini della Digos di Milano, che hanno compiuto l'operazione in stretta collaborazione con i colleghi della Digos di Piacenza.

Il perito chimico, che pare avesse fondato una società per la produzione e la vendita di detergenti da lui stesso fabbricati e diffusi, vive in una casa di quindici stanze, ristrutturata e adattata a bed and breakfast, gestito da una coppia di romeni. Un posto discreto ed isolato. Oltre a diserbanti, prodotti chimici e detergenti, sono saltati fuori un manuale per la fabbricazione di esplosivi, due targhe rubate, una carta d’identità falsa e un telefono cellulare. Inoltre, sono stati trovati ampolle, alambicchi, strumenti vari e anche una scatola del Piccolo chimico. Discordanti i commenti dei vicini. «Mi dispiace per quello che è accaduto a Peruzzi – ha detto uno –. Io di tanto in tanto facevo qualche lavoretto per lui, come quello di badare ai suoi cani». «Non mi piaceva» ha detto un altro. Le indagini continuano: la Digos vuole fare luce su altri tre attentati rivendicati dal Fronte cristiano combattente, per i quali sembra ci siano altri quattro indagati. Cortile San Martino Poliziotti nell'area di servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Noceto, tentata truffa ai danni di un’ anziana: arrestati in flagranza due truffatori

Foto d'archivio

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

6commenti

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

6commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: da oggi saracinesca chiusa Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

2commenti

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto