22°

Parma

Tentata rapina all'ortofrutta di via Imbriani: arrestati 4 tunisini

Ricevi gratis le news
18

Gli hanno puntato il coltello alla gola, intimandogli di consegnare l'incasso. Poi, dopo l'allarme lanciato da una cittadina, si sono nascosti in un furgone.
E' successo lunedì sera in via Imbriani: erano le 21 quando quattro tunisini dai 20 ai 30 anni sono entrati nel negozio di ortofrutta di Singh Gupreet per rapinarlo. Gupreet stava chiudendo la cassa ed era in compagnia di un cugino. Sono volati pugni, calci: una passante, vedendo la scena, ha avvertito il 113 e dopo qualche minuto sono arrivati i poliziotti. I quattro, però, erano già fuggiti.
Gli agenti sono riusciti a rintracciarli poco dopo a bordo di un furgone in borgo Parente su cui era presente uno scooter risultato rubato: sono stati arrestati per tentata rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • hanene

    09 Febbraio @ 19.46

    qui si dicono di tutto e di piu delle stranieri ma sopra tutto cattiveria ma sacco di cattiveria .......io sono straniera e anche tunisina e vivo qui da 10 anni e ne subisco tutti giorni dell'ingnioranza e gente cattiva propio come vuoi .io volevo dirvi solo una cosa quel ragazzo di 23 anni e un ragazzo che abita alla mia quartiere a tunisi lo conosco e un ragazzo con problemi di droga .....quando era a tunisi era completamente diverso lui venuto qui come tutti per cercare una vita megliore invece se rovinato ...ma purtroppo e caduto nel giro di droghe secondo me grazie a quella schifezza lui diventato cosi ...volevo aggiungere che a tunisi per una canna vai in galera per un anno al contrario del'italia .smetetila e guardate oltre, anche i vostri giovanni sbagliano ..

    Rispondi

  • Roberta

    04 Febbraio @ 12.19

    Solo una cosa......a casa loro sicuramente non lo avrebbero fatto.........xké tenerli in Italia alle nostre leggi?Sarebbe meglio rispedirli al loro paese e provare a farli pagare con la giustizia del loro Stato.........secondo me non ci penserebbero 2 volte ma almeno 10.......

    Rispondi

  • massimo

    04 Febbraio @ 01.52

    Una cosa erano tunisini. Altra cosa erano gia conosciuti dalle forze dell'ordine. C'è da riformare il sistema giudiziario non è possibile che siano a piede libero. Leggi più snelle, più severe.

    Rispondi

    • mauro

      04 Febbraio @ 10.54

      vedi mattia, io non posso spiegare il motivo per cui li difendo; perche' non difendo chi commette reati.

      Rispondi

  • Matteo

    03 Febbraio @ 22.39

    Ma davvero c'è ancora chi li difende? Io non capisco davvero come si faccia, è davvero contro ogni logica. Mauro per favore fai un piacere a tutti: smettila o perlomeno argomenta con criterio la tesi che sostieni, per ora parli solo per slogan!

    Rispondi

  • mauro

    03 Febbraio @ 20.26

    no, hai capito benissimo, con seicento euri a fine mese non ci si arriva per cui si ruba. percio' in giro per l'italia c'e' qualche centinaio di migliaia di persone che ruba. pensaci " centomila rapine al mese. ah! magari se accorciassi un po il nome.....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»