-1°

Parma

Rissa alla Camera: Rainieri sospeso - Il deputato leghista: "Il pugno non mi ha colpito"

Rissa alla Camera: Rainieri sospeso - Il deputato leghista: "Il pugno non mi ha colpito"
Ricevi gratis le news
14

E' di 12 giorni di sospensione dai lavori parlamentari la sanzione comminata dall’Ufficio di Presidenza della Camera per Fabio Evangelisti (Idv) a seguito della rissa che ha scatenato ieri in Aula dopo che il governo era stato battuto sul ddl per il rilancio della competitività nel settore agroalimentare. Inoltre 10 giorni di sospensione sono stati comminati a Fabio Rainieri e 5 a Gianluca Buonanno, entrambi della Lega Nord.
Comunicando in Aula le decisioni dell’Ufficio di presidenza di Montecitorio, il presidente Gianfranco Fini ha precisato che esse sono inappellabili. La censura ad Evangelisti è stata accolta da un applauso dai banchi del Pdl. Fini ha specificato che la sanzione nei confronti del deputato dipietrista è stata più grave «per le responsabilità da egli ricoperte nel gruppo parlamentare dell’Idv».
L'ufficio di presidenza ha raggiunto il «verdetto» sui fatti verificatisi nella seduta di ieri dopo quasi due ore di riunione, ma non c'è stata unanimità: i rappresentanti della Lega hanno infatti votato contro.
Sono stati visionati i filmati dei fatti (dai quali non è emerso un contatto fisico), dopodichè i deputati questori hanno proposto 15 giorni di sospensione per Fabio Evangelisti (è il massimo previsto dal regolamento di Montecitorio), sei per Fabio Rainieri e cinque per Gianluca Buonanno. Evangelisti, hanno spiegato i questori, ha reagito con proteste e con gesti offensivi e duramente provocatori scatenando dei tumulti nel coso dei quali ha tentato di colpire un altro deputato trattenuto dai commessi. Al dipietrista è stato, poi, contestato di aver esposto il dito medio durante la sospensione della seduta nei confronti dei deputati della Lega, determinandone una nuova reazione.
Sono stati quindi sentiti i deputati coinvolti nei tumulti. Ranieri ha detto che Evangelisti aveva offeso il ministro Zaia e la Lega, aggiungendo di non aver colpito il dipietrista il quale ha, a sua volta, tentato di dargli un pugno senza riuscire a toccarlo. Buonanno ha negato di aver partecipato a una rissa. Evangelisti si è detto «dispiaciuto per aver scritto una brutta pagina del Parlamento», aggiungendo di sentirsi «angosciato», e di non essersi mai trovato in situazioni del genere. Il dipietrista ha chiesto scusa, ribadendo di aver espresso una forte valutazione politica, aggiungendo di aver temuto di essere picchiato. «Mi hanno salvato i commessi; io non ho toccato nessuno, sono stato aggredito ma non sono stato colpito», ha puntualizzato.
Fini ha auspicato una decisione «dura e condivisa» davanti ad episodi molto gravi che «non hanno dato all’esterno una bella immagine della Camera dei deputati». Tuttavia, ha sottolineato il presidente della Camera, fatti del genere sono già accaduti in passato a Montecitorio e accadono anche in altri Parlamenti. Ciò non giustifica l’episodio ma bisogna tenerne noto, è stato il suo ragionamento. Ed ha ricordato un episodio degli anni 80, quando un deputato schiaffeggiò in aula un ministro beccandosi per questo una sospensione di due o tre giorni. «Serve una reazione grave, non si può minimizzare. Ma la decisione deve essere equa e giusta», ha rilevato invitando a non mettere sullo stesso piano giudizi politici ed insulti. Dunque, è stato deprecabile il comportamento di Evangelisti come la reazione , «perchè gli insulti possono essere anche beceri ma non vi si risponde con aggressioni fisiche». Alla fine c'è stata una mediazione che è passata con il sì di tutti i presenti tranne i rappresentanti della Lega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    15 Febbraio @ 07.41

    Sulla home la notizia è andata il giorno dell'episodio, e sulla home la notizia era ancora il giorno dopo quando abbiamo aggiunto il contributo del Tg Parma che ha intervistato Rainieri, tanto è vero che abbiamo aggiornato il titolo (il leghista dice che il pugno non c'è stato). E a questo si è aggiunta, sempre il giorno dopo e sempre in home page, la notizia delle "squalifiche" per i due contendenti. Questi sono i fatti. Quanto alle sue opinioni, non posso che rispettarle. Ho scritto sia a lei che ad altri che le critiche sono sempre legittime, e talvolta (anche verso di noi, ovviamente) sono pure meritate. In questo caso non mi sembrava proprio, ma accetto il suo giudizio. Sono contento per il nome vero e le chiedo scusa per il dubbio, ma nello stesso giorno un'altra "lezioncina" ci era stata fatta da una mail poi risultata inesistente: a volte anche i lettori (non parlo di lei) non sono ineccepibili. Infine i 250 anni: è vero, non esimono dalle riserve. Ma mi lasci dire - e lo faccio quasi da esterno, visto che per 24 anni ho lavorato in un'ala diversa di questo edificio - che il valore giornalistico della Gazzetta è molto elevato, come raramente capita in un giornale di provincia. Sui contenuti è giusto confrontarsi: l'accenno ai 250 anni è solo per dire che non credo si possa "imbrogliare" tanta gente per tanto tempo. Che poi si possa e si debba sempre migliorare, è vero: e per questo contiamo molto sul web e su un rapporto franco con lettori come lei. Anche se (mi perdoni: anche il mio direttore dice che sono permaloso e testardo) su Rainieri continuo a credere che sbagli lei. Comunque grazie, davvero. (G.B.)

    Rispondi

  • Giovanni

    14 Febbraio @ 09.51

    sulla home è rimasta un giorno e, ribadisco, il tg non vi ha dato la giusta importanza. a paere mio, logico. per quanto riguarda il servilismo della gazzetta resto della mia idea, vedi caso parmalat in primis. per quanto riguarda un confronto con gli altri quotidiani credo che 250 anni di storia non significhino che il vs giornale debba essere per forza sinonimo di un buon prodotto editoriale. il nome è quello vero, non si preoccupi. saluti.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    13 Febbraio @ 09.25

    \"La notizia è rimasta in home page per due giorni (l\'80% delle notizie non ci sta nemmeno una giornata) ed è stata data - sul web e sulla carta - con risalto e con tutti i dettagli. E a questo aggiunga la serie dei commenti, compreso il suo, che vede regolarmente pubblicati qui sotto, senza sconti per Rainieri (a eccezione di quelli diffamatori o con insulti, che come sempre cestiniamo). Quindi il \"servilismo\" dov\' è?\". Quanto alla \"serietà professionale\" auguro a lei di averne a sufficienza per mantenere la sua attività ai livelli che la Gazzetta (con tutto il rispetto per i colleghi e amici della Libertà di Piacenza) può vantare da oltre 250 anni con pochi riscontri a livello nazionale. Vede, sig. Ferrari (spero che il nome sia vero), io accetto da 30 anni con molto rispetto ogni critica su un articolo o un titolo o una vallutazione, ma non mi piacciono le accuse generalizzate e gratuite. E, in questo caso, immotivate. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Giovanni

    12 Febbraio @ 17.58

    sulla home questa notizia è già sparita, ieri sera al tg è stata trasmessa dopo 20 minuti con un rilievo manco fosse il "parroco di tornolo ha il raffreddore"... insomma ragazzi questo qui fa il senatore ed è candidato sindaco di un comune della provincia dove prossimamente causa tirreno brennero e altre opere pioveranno un sacco di soldi! ok il servilismo tipico dei quotidiani di provincia, però un minimo di decenza professionale ci vuole! spesso leggo la libertà di piacenza e devo ammettere che hanno molto più coraggio (o forse serietà professionale). scusate lo sfogo.

    Rispondi

  • Matteo

    12 Febbraio @ 12.47

    «Mi hanno salvato i commessi; io non ho toccato nessuno, sono stato aggredito ma non sono stato colpito». Perchè non finire questa illuminante dichiarazione con un "pappappero" o uno "specchio riflesso"?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5