-3°

Parma

Aiuti a famiglie e imprese: la Provincia stanzia 3 milioni - I dettagli delle nuove misure

Aiuti a famiglie e imprese: la Provincia stanzia 3 milioni - I dettagli delle nuove misure
Ricevi gratis le news
7

La Provincia lancia un pacchetto anticrisi per il territorio, con 10 misure a sostegno delle famiglie e delle imprese. L'investimento totale è di 3 milioni di euro.
La Provincia interviene per le persone, le famiglie e le piccole e medie imprese che affrontano questo periodo di crisi. Il piano prevede iniziative di formazione per aiutare chi ha perso il lavoro a riqualificarsi e trovare una nuova occupazione. Ci sono anche sostegni economici per chi ha esaurito gli ammortizzatori sociali oppure non ne ha diritto.
Per le famiglie che hanno perso il reddito, poi, sono previst interventi per evitare gli sfatti.
E a favore delle imprese del Parmense, la Provincia mette in campo sostegni per quelle pmi che creino nuovi posti di lavoro.
Tg Parma: intervista al presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli

I DETTAGLI DELLE 10 MISURE DELLA PROVINCIADIECI MISURE PER IL LAVORO, LE FAMIGLIE, LE IMPRESE

LAVORO
Azioni di qualificazione o riqualificazione professionale di lavoratori e lavoratrici colpite dalla crisi, da portare avanti mediante voucher formativi prioritariamente rivolti a lavoratori con contratto di lavoro non a tempo indeterminato e a giovani che hanno visto il proprio contratto di lavoro non rinnovato entro il 31 dicembre 2008.
Finanziamento proposto: 300.000 euro mediante Fondo L. 236/93; 200.000 euro mediante Fondo L. 53/00
L’apertura del bando è prevista per l’11 marzo

Azioni di formazione professionalizzante (“Help for Job”), che nel coinvolgere le locali associazioni di impresa, mirino alla formazione di profili professionali considerati strategici per l’evoluzione futura del mercato del lavoro locale, facendo partecipare a tali misure in via prioritaria persone disoccupate prive di ammortizzatori sociali.
Il finanziamento degli interventi di formazione dovrà avvenire attraverso 400.000 euro di FSE – Asse Occupabilità.
Apertura  bando 15 aprile 

Misure attive per il reinserimento lavorativo a cura dei Centri per l’Impiego, in particolare tirocini formativi e di orientamento professionale. A qeusta e alle due misure precedenti  viene associata l’erogazione di indennità di frequenza individuale in particolare per coloro che non hanno ammortizzatori sociali. Il finanziamento avverrà mediante le risorse poste a disposizione dalla Fondazione Cariparma, per un totale di 540.000 euro di investimento.

FAMIGLIE
Servizi di anticipazione sociale e prestito d’onore, già previsti nel precedente Protocollo d’intesa provinciale di lotta alla crisi, da allargare a nuove categorie di beneficiari di ammortizzatori sociali previa considerazione delle particolari situazioni di gravità reddituale.
Rispetto a 133.500 euro già impegnati per tali iniziative, si assicura una dotazione ulteriore di 166.500 euro, attraverso risorse poste a disposizione della Fondazione Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, per arrivare ad una spesa massima di 300.000 euro per il sostegno a questi due strumenti.

Misure di sostegno a favore delle famiglie a rischio di sfratto dalla propria abitazione o già raggiunte da provvedimento per morosità, in collaborazione con la rete dei servizi sociali territoriali. Per tale azione si prevede un finanziamento di 210.000 euro, di cui 100.000 euro posti a disposizione da Fondazione Cariparma, 80.000 euro messi a disposizione dalla Provincia e 30.000 euro destinati dalla Provincia nell’ambito di un progetto già finanziato con fondi ministeriali.

Misure di sostegno a favore delle famiglie numerose con finanziamento provinciale per l’attivazione di sconti tariffari nella sottoscrizione di abbonamenti extraurbani o interurbani del trasporto pubblico, con uno stanziamento della provincia di 49.600 euro (sono 595 gli abbonamenti agevolati sottoscritti da 390 fam., che rappresentano quasi il 10% delle fam. numerose residenti nel territorio prov.le –da cinque componenti in su-).

Misura a sostegno di mamme e papà
Verrà rifinanziato il progetto “Tempo in più”, che favorisce l’equilibrio fra tempi di vita professionale e tempi di vita personale dei genitori di bambini da 0 a 3 anni. Potranno beneficiarne i lavoratori dipendenti che scelgono il part-time per far fronte all’attività di cura nell’arco dei primi 36 mesi di vita del bambino, i lavoratori a progetto che, per la stessa ragione,  ricontrattano obiettivi e  compenso del progetto per far fronte all’attività di cura, i titolari d’impresa o lavoratori autonomi, per sostenere una parte del costo di un sostituto a cui delegare una parte del lavoro o la conduzione dell’azienda.

Misura a sostegno della rateizzazione delle bollette
Il provvedimento è destinato alle famiglie in difficoltà ed è reso possibile grazie ad un protocollo siglato fra Provincia, 36 Comuni ed 7 enti gestori. Consente la rateizzazione dei pagamenti delle bollette di acqua, luce e gas a persone in situazione di particolare e imprevista difficoltà, quali quelle a rischio di perdita del lavoro a seguito di crisi aziendale. hanno fruito di questa opportunità, nel corso dell'anno 2009, circa 130 persone.

IMPRESE
Azioni per l’innovazione nelle aziende, che sostengano la formazione di lavoratori e lavoratrici, anche sospesi in cassa integrazione, connessi con processi preventivi di innovazione, internazionalizzazione e rafforzamento dei processi di qualità.
La dotazione complessiva per questa azione sarà di 300.000 euro di risorse ex l. 236.
Apertura bando 11 marzo.
                
Nuova integrazione al maxifondo anticrisi, con cui consentire alle aziende con difficoltà di accesso al credito, di accedere alle risorse poste a disposizione da Camera di Commercio e Provincia di Parma e mediante la gestione delle cooperative di garanzia.
Per tale rifinanziamento si utilizzeranno 200mila euro messi a disposizione dal bilancio della Provincia di Parma, possibilmente da integrare da Comuni e associazioni di impresa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Ossimprandi

    13 Febbraio @ 12.18

    I bisognosi veri,si mettono in fila,quelli finti passano direttamente dalla cassa.

    Rispondi

  • massimo

    12 Febbraio @ 20.47

    Lasciando stare quelle categorie di lavoratori, ci sono un sacco di parmigiani in difficoltà. Priorizziamo loro. Sarebbe da rivedere, numero di figli e redditi.

    Rispondi

  • Gaetano

    12 Febbraio @ 19.42

    A Cedric . E allora ? Hanno diritto se lavorono e pagono le tasse. Meglio darli a un extracomunitario dipedente ( paga tutte le tasse)che un gioelliere ,idraulico o tassista che dichiara 8000 euro l'anno e magari sabato sera va in giro con la ferrari. questa è la vera vergogna.

    Rispondi

  • cristina

    12 Febbraio @ 18.39

    Se mi spiegate come funziona potrebbe essere molto utile nel mio laboratorio, crescere ragazze che amano lavori manuali. Però ci credo poco

    Rispondi

  • Emanuela

    12 Febbraio @ 18.35

    Logicamente! Figuriamoci se si aiutano le famiglie parmigiane che hanno solo 2 figli! Aiutano chi ne ha almeno 3, quindi la maggioranza sono gli extracomunitari! Che schifo!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5