12°

23°

Parma

Eia, addio discarica: via all'operazione di bonifica

Eia, addio discarica: via all'operazione di bonifica
Ricevi gratis le news
1

 Margherita Portelli

Affrontato il problema sul tavolo istituzionale, ora si passa all’operatività. La discarica di Eia, scoperchiata più di un mese fa dall’esondazione del fiume Taro - che ha provocato lo spargimento di rifiuti arrivati fino al mare Adriatico -, attende un improrogabile intervento di bonifica. E proprio sulle sponde lacerate del fiume, è stata data notizia nella mattinata di ieri di quanto deciso durante l’incontro tenutosi giovedì in piazzale della Pace, al quale hanno partecipato Arpa, Aipo e Comune e Provincia di Parma.
 «Aipo interverrà con un’opera di modellazione idraulica per la costruzione di una muraglia che impedisca una nuova erosione e un’ulteriore dispersione di rifiuti - ha spiegato Gabriele Alifraco, dirigente del servizio Ambiente della Provincia -. In un paio di giorni sarà presentato il progetto. A questo dovrà necessariamente seguire un’ordinanza del sindaco per tutelare l’impresa che porterà avanti i lavori da eventuali responsabilità. In un secondo momento poi ci occuperemo dell’altro grande problema, quello della ripulitura del fiume». L’assessore all’Ambiente del Comune Cristina Sassi ha assicurato la disponibilità dell’amministrazione comunale a emanare l’ordinanza non appena il progetto verrà presentato: «La regione non ha stanziato finanziamenti per la bonifica di quest’area specifica - chiarisce la Sassi - ma questo non vuol dire che ci fermeremo. Porteremo avanti nuovamente la richiesta perché per legge azioni di bonifica urgenti come questa hanno diritto a sovvenzioni».
Il danno è ingente, secondo i calcoli fatti dal professor Antonio Lucio Catalano, infatti, si sono riversati nel fiume tra le trenta e le quaranta tonnellate di rifiuti: «Io abito in questa zona - racconta Catalano - e ricordo che nella notte avvertivo rumori fortissimi: erano le falde di terreno che cadevano giù nel fiume». Per porre rimedio a questa emergenza, Aipo stanzierà 200 mila euro che serviranno per la modellazione idraulica. La stessa cifra è stata investita dalla Provincia per il rilievo topografico, intervento che richiederà un ulteriore investimento di circa 150 mila euro.
Legambiente, che aveva caldeggiato una rapida convocazione del tavolo istituzionale nei giorni scorsi, riafferma la necessità che i costi di tali interventi non ricadano sulla collettività:  interventi non ricadano sulla collettività: «Chiediamo che Enìa intervenga - sostiene Fabio Faccini, presidente di Legambiente Parma - perché la discarica di Eia era gestita da Amnu, società municipalizzata assorbita proprio da Enìa. Non è questo il momento di andare a caccia di responsabilità, anche perché si tratta di conseguenze a scelte prese decenni fa, quando non c'era ancora una cultura dell’ambiente. Ora bisogna affrontare concretamente il problema e fare in modo che i vari enti mettano in piedi un osservatorio che tuteli i cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    15 Febbraio @ 22.34

    I costi dovrebbero ricadere sui dirigenti che hanno fatto in modo di fare la discarica e sulle teste dei politici che hanno nominati dirigenti quelle teste di legno! a proposito, diteci di che partito erano ! e forse l'esproprio dei terreni è costato qualcosa ai cittadini ? sarei felicissimo di sbagliarmi e chiedere scusa agli interessati! ringrazio la gazzetta per la risposta.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel