19°

Scuola

Cento bimbi a scuola nella foresta del Madagascar: «Grazie Parma»

100 bimbi a scuola nella forestadel Madagascar: «Grazie Parma»
1
 

Come in tutto il mondo anche nella foresta di Nicola Gandolfi in Madagascar i bambini vanno a scuola ogni mattina. E il merito è della nostra città.

L'associazione «Tsiry Parma», che opera in Madagascar dal 2012 a sostegno del progetto del parmigiano Nicola Gandolfi in appoggio alle comunità locali del comune di Vohidahy (centro-est del Madagascar) per una gestione forestale sostenibile e per lo sviluppo di attività in grado di dare una possibilità di vita a chi nasce in questa terra, è riuscita ad allargare la rete dei sostenitori e grazie a due associazioni della nostra città, Caritas Children e l'Opera Pia Santissima Trinità, ben tre scuole sono state rimesse in piedi.

E' bene ricordare che Tsiry Parma «si occupa di tutela dell'ambiente forestale in Madagascar nel comune di Vohidahy , un area di oltre 35.000 ettari, dove vivono oltre 8.000 abitanti, il 40% in età scolare, sparsi in vari villaggi dentro la foresta privi di vie di comunicazioni - spiega il presidente dell'associazione Tsiry Guido Malvisi -, vale a dire che non ci sono strade, ma solo sentieri percorribili a piedi o al massimo con una motocicletta. Una popolazione che vive di un'agricoltura di sussistenza, in pratica di quello che offrono la terra e la foresta. L'isolamento di queste comunità ha reso lo sviluppo molto difficile per non dire quasi nullo».

Ma è stato con l'arrivo di Nicola Gandolfi e di Tsiry Parma con il progetto Vohidahy che le cose sono cambiate ed è iniziato un proficuo lavoro con gli abitanti dei villaggi sulla tutela della foresta: «Non più tagli indiscriminati e la distruzione di parte della foresta con il fuoco - continua Malvisi -, si è dato il via allo sviluppo di una micro agricoltura con la costruzione di piccole dighette per la coltivazione del riso, risorsa primaria per il sostentamento di questa gente; inoltre, con la messa a dimora di 70.000 piante di caffè si è dato il via a un altro progetto per il sostentamento della comunità».

Nel tempo è però emerso un altro problema: gli abitanti dei villaggi all'interno della foresta non avevano una scuola alla quale appoggiarsi. Per questo motivo nell'estate dello scorso anno, in tre villaggi sono state individuate tre vecchie strutture di scuole fatiscenti, «ma all'epoca - sottolinea Malvisi - non avevamo le risorse per ristrutturarle e proprio grazie all'aiuto di due associazioni di Parma Caritas Children, che ha finanziato la ristrutturazione, e l'Opera Pia Santissima Trinità, che ha contribuito alle spese di gestione, per pagare insegnanti, quaderni, penne, borse e grembiuli, il primo ottobre scorso ben 100 bambini hanno iniziato ad andare a scuola con tre insegnanti diplomate: cosa non facile da trovare per la foresta del Madagascar».

Ma c'è di più, perché quei cento bambini con il grembiulino, oltre alle penne e ai quaderni hanno anche un piatto di riso per la merenda. Insomma, un diritto riconosciuto per questi piccoli che possono mangiare tutti i giorni e imparare a leggere e a scrivere. Alla fine, non solo la foresta è tutelata ma anche i bimbi di questo popolo possono vivere la loro infanzia come è giusto che sia.

«Queste tre scuole - conclude il presidente Guido Malvisi - prima erano costruite con terra e paglia, ora invece sono state ristrutturate in mattone e con il tetto in legno e lamiera, ma soprattutto hanno il pozzo dell'acqua e i servizi igienici: cosa banale per noi ma in Madagascar per nulla scontata. I bambini studiano in francese e nella loro lingua malgascia con tre maestre diplomate che hanno accettato di andare a insegnare nella foresta. Le insegnanti faranno capo proprio a Tsiry attraverso i finanziamenti delle due associazioni parmigiane. Aiutare questi popoli nella propria terra non è solo importante per loro ma anche per noi e la scuola per uno sviluppo sociale è fondamentale: la base del futuro. Altro fatto importante è che il ponte tra Parma e il Madagascar si è rafforzato ulteriormente, allargando il sostegno all'opera di Nicola Gandolfi a due associazioni parmigiane, oltre a una cinquantina di soci e persone, anche di altre città, che partecipano alle iniziative di raccolta fondi a Baganzola e non solo». Per chi ne vuole sapere di più: tsiryparma@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    17 Ottobre @ 16.51

    Giorgio R.

    BRAVO NICOLA E' COSI' CHE SI AIUTA VERAMENTE !!!!!!!

    Rispondi

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente mortale a San Secondo: muore un automobilista

parmense

Incidente a San Secondo: muore un automobilista

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

5commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Regno Unito

Attacco al Parlamento di Londra: 7 arresti in tutto il Paese

Protesta

Oggi sciopero nazionale dei taxi. Uber: "Decreto deludente"

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano