15°

29°

Scuola

Cento bimbi a scuola nella foresta del Madagascar: «Grazie Parma»

100 bimbi a scuola nella forestadel Madagascar: «Grazie Parma»
1
 

Come in tutto il mondo anche nella foresta di Nicola Gandolfi in Madagascar i bambini vanno a scuola ogni mattina. E il merito è della nostra città.

L'associazione «Tsiry Parma», che opera in Madagascar dal 2012 a sostegno del progetto del parmigiano Nicola Gandolfi in appoggio alle comunità locali del comune di Vohidahy (centro-est del Madagascar) per una gestione forestale sostenibile e per lo sviluppo di attività in grado di dare una possibilità di vita a chi nasce in questa terra, è riuscita ad allargare la rete dei sostenitori e grazie a due associazioni della nostra città, Caritas Children e l'Opera Pia Santissima Trinità, ben tre scuole sono state rimesse in piedi.

E' bene ricordare che Tsiry Parma «si occupa di tutela dell'ambiente forestale in Madagascar nel comune di Vohidahy , un area di oltre 35.000 ettari, dove vivono oltre 8.000 abitanti, il 40% in età scolare, sparsi in vari villaggi dentro la foresta privi di vie di comunicazioni - spiega il presidente dell'associazione Tsiry Guido Malvisi -, vale a dire che non ci sono strade, ma solo sentieri percorribili a piedi o al massimo con una motocicletta. Una popolazione che vive di un'agricoltura di sussistenza, in pratica di quello che offrono la terra e la foresta. L'isolamento di queste comunità ha reso lo sviluppo molto difficile per non dire quasi nullo».

Ma è stato con l'arrivo di Nicola Gandolfi e di Tsiry Parma con il progetto Vohidahy che le cose sono cambiate ed è iniziato un proficuo lavoro con gli abitanti dei villaggi sulla tutela della foresta: «Non più tagli indiscriminati e la distruzione di parte della foresta con il fuoco - continua Malvisi -, si è dato il via allo sviluppo di una micro agricoltura con la costruzione di piccole dighette per la coltivazione del riso, risorsa primaria per il sostentamento di questa gente; inoltre, con la messa a dimora di 70.000 piante di caffè si è dato il via a un altro progetto per il sostentamento della comunità».

Nel tempo è però emerso un altro problema: gli abitanti dei villaggi all'interno della foresta non avevano una scuola alla quale appoggiarsi. Per questo motivo nell'estate dello scorso anno, in tre villaggi sono state individuate tre vecchie strutture di scuole fatiscenti, «ma all'epoca - sottolinea Malvisi - non avevamo le risorse per ristrutturarle e proprio grazie all'aiuto di due associazioni di Parma Caritas Children, che ha finanziato la ristrutturazione, e l'Opera Pia Santissima Trinità, che ha contribuito alle spese di gestione, per pagare insegnanti, quaderni, penne, borse e grembiuli, il primo ottobre scorso ben 100 bambini hanno iniziato ad andare a scuola con tre insegnanti diplomate: cosa non facile da trovare per la foresta del Madagascar».

Ma c'è di più, perché quei cento bambini con il grembiulino, oltre alle penne e ai quaderni hanno anche un piatto di riso per la merenda. Insomma, un diritto riconosciuto per questi piccoli che possono mangiare tutti i giorni e imparare a leggere e a scrivere. Alla fine, non solo la foresta è tutelata ma anche i bimbi di questo popolo possono vivere la loro infanzia come è giusto che sia.

«Queste tre scuole - conclude il presidente Guido Malvisi - prima erano costruite con terra e paglia, ora invece sono state ristrutturate in mattone e con il tetto in legno e lamiera, ma soprattutto hanno il pozzo dell'acqua e i servizi igienici: cosa banale per noi ma in Madagascar per nulla scontata. I bambini studiano in francese e nella loro lingua malgascia con tre maestre diplomate che hanno accettato di andare a insegnare nella foresta. Le insegnanti faranno capo proprio a Tsiry attraverso i finanziamenti delle due associazioni parmigiane. Aiutare questi popoli nella propria terra non è solo importante per loro ma anche per noi e la scuola per uno sviluppo sociale è fondamentale: la base del futuro. Altro fatto importante è che il ponte tra Parma e il Madagascar si è rafforzato ulteriormente, allargando il sostegno all'opera di Nicola Gandolfi a due associazioni parmigiane, oltre a una cinquantina di soci e persone, anche di altre città, che partecipano alle iniziative di raccolta fondi a Baganzola e non solo». Per chi ne vuole sapere di più: tsiryparma@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    17 Ottobre @ 16.51

    Giorgio R.

    BRAVO NICOLA E' COSI' CHE SI AIUTA VERAMENTE !!!!!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Parodia Fedez/Ferragni: J-Ax chiede la mano a Nek

ARENA DI VERONA

Parodia di Fedez-Ferragni: J-Ax chiede la mano a Nek 

diamante

Inghilterra

Compra anello in mercatino per 10 sterline, ne vale 350mila

Felino: gli Sfigher al Be Bop

PGN FESTE

Felino: gli Sfigher al Be Bop Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Barbara e le altre: nove 60enni alla riscossa -  Barbara D'Urso

L'INDISCRETO

Barbara e le altre: nove 60enni alla riscossa - Barbara D'Urso

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Ennesima rissa tra pusher

San Leonardo

Ennesima rissa tra pusher

'NDRANGHETA

Il pentito contro Bernini: «Soldi in cambio di una sanatoria edilizia»

novità

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

Fidenza Salso

Addio a Monia Lusignani, l'angelo dei cani abbandonati

Intervista

Sergej Krylov: «In concerto con il violino di papà»

Aveva 79 anni

Schianto di Ostia, il ritratto di Maria Dellasavina

Busseto

È morto Minozzi, custode dei sapori della Bassa

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

La storia

Via Francigena, in pellegrinaggio con l'asinella

RIFORMA BCC

Banca di Parma sceglie Iccrea come capogruppo

BORGOTARO

Auto contro pullman ad Ostia Parmense: muore una 79enne

Il pullman trasportava un gruppo diretto a Gardaland

PARMA

Anziana in bici investita da un'auto tra via Buffolara e via Savani

1commento

mercoledì

Parma-Piacenza: "Per i biglietti non venite all'ultimo" I consigli - Video

3commenti

CALCIO

Tifosi parmigiani aggrediti a cinghiate a Piacenza

Due tifosi sono rimasti feriti, illesi gli amici

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra maxirissa a S.Leonardo : "Si faccia qualcosa" Video

3commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

EDITORIALE

Il pasticciaccio di Tuttofood

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Nicky Hayden: lo sport piange "Kentucky Kid" Foto 1 - 2

Paleontologia

Un dente riscrive la storia dell'uomo

SOCIETA'

avvistamenti

Centro ufologico nazionale: "Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino" Foto

televisione

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

SPORT

Cesena

Julia Viellehner in condizioni disperate ma non è morta

playoff

Piacenza - Parma 0 - 0 Gli highlights del match

1commento

MOTORI

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare

NISSAN

Micra, arriva il 3 cilindri "mille" benzina. E il listino si abbassa