12°

22°

Scuola

Cento bimbi a scuola nella foresta del Madagascar: «Grazie Parma»

100 bimbi a scuola nella forestadel Madagascar: «Grazie Parma»
1
 

Come in tutto il mondo anche nella foresta di Nicola Gandolfi in Madagascar i bambini vanno a scuola ogni mattina. E il merito è della nostra città.

L'associazione «Tsiry Parma», che opera in Madagascar dal 2012 a sostegno del progetto del parmigiano Nicola Gandolfi in appoggio alle comunità locali del comune di Vohidahy (centro-est del Madagascar) per una gestione forestale sostenibile e per lo sviluppo di attività in grado di dare una possibilità di vita a chi nasce in questa terra, è riuscita ad allargare la rete dei sostenitori e grazie a due associazioni della nostra città, Caritas Children e l'Opera Pia Santissima Trinità, ben tre scuole sono state rimesse in piedi.

E' bene ricordare che Tsiry Parma «si occupa di tutela dell'ambiente forestale in Madagascar nel comune di Vohidahy , un area di oltre 35.000 ettari, dove vivono oltre 8.000 abitanti, il 40% in età scolare, sparsi in vari villaggi dentro la foresta privi di vie di comunicazioni - spiega il presidente dell'associazione Tsiry Guido Malvisi -, vale a dire che non ci sono strade, ma solo sentieri percorribili a piedi o al massimo con una motocicletta. Una popolazione che vive di un'agricoltura di sussistenza, in pratica di quello che offrono la terra e la foresta. L'isolamento di queste comunità ha reso lo sviluppo molto difficile per non dire quasi nullo».

Ma è stato con l'arrivo di Nicola Gandolfi e di Tsiry Parma con il progetto Vohidahy che le cose sono cambiate ed è iniziato un proficuo lavoro con gli abitanti dei villaggi sulla tutela della foresta: «Non più tagli indiscriminati e la distruzione di parte della foresta con il fuoco - continua Malvisi -, si è dato il via allo sviluppo di una micro agricoltura con la costruzione di piccole dighette per la coltivazione del riso, risorsa primaria per il sostentamento di questa gente; inoltre, con la messa a dimora di 70.000 piante di caffè si è dato il via a un altro progetto per il sostentamento della comunità».

Nel tempo è però emerso un altro problema: gli abitanti dei villaggi all'interno della foresta non avevano una scuola alla quale appoggiarsi. Per questo motivo nell'estate dello scorso anno, in tre villaggi sono state individuate tre vecchie strutture di scuole fatiscenti, «ma all'epoca - sottolinea Malvisi - non avevamo le risorse per ristrutturarle e proprio grazie all'aiuto di due associazioni di Parma Caritas Children, che ha finanziato la ristrutturazione, e l'Opera Pia Santissima Trinità, che ha contribuito alle spese di gestione, per pagare insegnanti, quaderni, penne, borse e grembiuli, il primo ottobre scorso ben 100 bambini hanno iniziato ad andare a scuola con tre insegnanti diplomate: cosa non facile da trovare per la foresta del Madagascar».

Ma c'è di più, perché quei cento bambini con il grembiulino, oltre alle penne e ai quaderni hanno anche un piatto di riso per la merenda. Insomma, un diritto riconosciuto per questi piccoli che possono mangiare tutti i giorni e imparare a leggere e a scrivere. Alla fine, non solo la foresta è tutelata ma anche i bimbi di questo popolo possono vivere la loro infanzia come è giusto che sia.

«Queste tre scuole - conclude il presidente Guido Malvisi - prima erano costruite con terra e paglia, ora invece sono state ristrutturate in mattone e con il tetto in legno e lamiera, ma soprattutto hanno il pozzo dell'acqua e i servizi igienici: cosa banale per noi ma in Madagascar per nulla scontata. I bambini studiano in francese e nella loro lingua malgascia con tre maestre diplomate che hanno accettato di andare a insegnare nella foresta. Le insegnanti faranno capo proprio a Tsiry attraverso i finanziamenti delle due associazioni parmigiane. Aiutare questi popoli nella propria terra non è solo importante per loro ma anche per noi e la scuola per uno sviluppo sociale è fondamentale: la base del futuro. Altro fatto importante è che il ponte tra Parma e il Madagascar si è rafforzato ulteriormente, allargando il sostegno all'opera di Nicola Gandolfi a due associazioni parmigiane, oltre a una cinquantina di soci e persone, anche di altre città, che partecipano alle iniziative di raccolta fondi a Baganzola e non solo». Per chi ne vuole sapere di più: tsiryparma@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    17 Ottobre @ 16.51

    Giorgio R.

    BRAVO NICOLA E' COSI' CHE SI AIUTA VERAMENTE !!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Corteo in centro: Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti: "Avanzano le paure ma dall'antifascismo sono nati gli anticorpi della civiltà"

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

Salso

Bruciata l'auto di un salsese

Aveva 81 anni

Se n'è andato Franco Ferretti, re del packaging

Bassa

Castle Street Food: una giornata ricca di eventi a Fontanellato Foto

Autostrade

A1: code a tratti tra Parma e Fidenza per traffico intenso

EVENTI

Concerti, bancarelle e street food: l'agenda del 25 aprile

tV parma

'Il cuoco perfetto": stasera iniziano le sfide dirette Video

Calcio

Figuraccia Parma, ko con il Sudtirol: pioggia di fischi Foto D'Aversa: "Così la B è difficile" Video

Davanti al Tardini, il ds Faggiano incontra i tifosi La foto -   Il commento di Pacciani: "Partita sconcertante" Video - Il Pordenone raggiunge il Parma. La squadra esce senza "salutare" la curva, poi torna indietro

11commenti

LA BACHECA

20 annunci per chi cerca lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"