Scuola

Cento bimbi a scuola nella foresta del Madagascar: «Grazie Parma»

100 bimbi a scuola nella forestadel Madagascar: «Grazie Parma»
1
 

Come in tutto il mondo anche nella foresta di Nicola Gandolfi in Madagascar i bambini vanno a scuola ogni mattina. E il merito è della nostra città.

L'associazione «Tsiry Parma», che opera in Madagascar dal 2012 a sostegno del progetto del parmigiano Nicola Gandolfi in appoggio alle comunità locali del comune di Vohidahy (centro-est del Madagascar) per una gestione forestale sostenibile e per lo sviluppo di attività in grado di dare una possibilità di vita a chi nasce in questa terra, è riuscita ad allargare la rete dei sostenitori e grazie a due associazioni della nostra città, Caritas Children e l'Opera Pia Santissima Trinità, ben tre scuole sono state rimesse in piedi.

E' bene ricordare che Tsiry Parma «si occupa di tutela dell'ambiente forestale in Madagascar nel comune di Vohidahy , un area di oltre 35.000 ettari, dove vivono oltre 8.000 abitanti, il 40% in età scolare, sparsi in vari villaggi dentro la foresta privi di vie di comunicazioni - spiega il presidente dell'associazione Tsiry Guido Malvisi -, vale a dire che non ci sono strade, ma solo sentieri percorribili a piedi o al massimo con una motocicletta. Una popolazione che vive di un'agricoltura di sussistenza, in pratica di quello che offrono la terra e la foresta. L'isolamento di queste comunità ha reso lo sviluppo molto difficile per non dire quasi nullo».

Ma è stato con l'arrivo di Nicola Gandolfi e di Tsiry Parma con il progetto Vohidahy che le cose sono cambiate ed è iniziato un proficuo lavoro con gli abitanti dei villaggi sulla tutela della foresta: «Non più tagli indiscriminati e la distruzione di parte della foresta con il fuoco - continua Malvisi -, si è dato il via allo sviluppo di una micro agricoltura con la costruzione di piccole dighette per la coltivazione del riso, risorsa primaria per il sostentamento di questa gente; inoltre, con la messa a dimora di 70.000 piante di caffè si è dato il via a un altro progetto per il sostentamento della comunità».

Nel tempo è però emerso un altro problema: gli abitanti dei villaggi all'interno della foresta non avevano una scuola alla quale appoggiarsi. Per questo motivo nell'estate dello scorso anno, in tre villaggi sono state individuate tre vecchie strutture di scuole fatiscenti, «ma all'epoca - sottolinea Malvisi - non avevamo le risorse per ristrutturarle e proprio grazie all'aiuto di due associazioni di Parma Caritas Children, che ha finanziato la ristrutturazione, e l'Opera Pia Santissima Trinità, che ha contribuito alle spese di gestione, per pagare insegnanti, quaderni, penne, borse e grembiuli, il primo ottobre scorso ben 100 bambini hanno iniziato ad andare a scuola con tre insegnanti diplomate: cosa non facile da trovare per la foresta del Madagascar».

Ma c'è di più, perché quei cento bambini con il grembiulino, oltre alle penne e ai quaderni hanno anche un piatto di riso per la merenda. Insomma, un diritto riconosciuto per questi piccoli che possono mangiare tutti i giorni e imparare a leggere e a scrivere. Alla fine, non solo la foresta è tutelata ma anche i bimbi di questo popolo possono vivere la loro infanzia come è giusto che sia.

«Queste tre scuole - conclude il presidente Guido Malvisi - prima erano costruite con terra e paglia, ora invece sono state ristrutturate in mattone e con il tetto in legno e lamiera, ma soprattutto hanno il pozzo dell'acqua e i servizi igienici: cosa banale per noi ma in Madagascar per nulla scontata. I bambini studiano in francese e nella loro lingua malgascia con tre maestre diplomate che hanno accettato di andare a insegnare nella foresta. Le insegnanti faranno capo proprio a Tsiry attraverso i finanziamenti delle due associazioni parmigiane. Aiutare questi popoli nella propria terra non è solo importante per loro ma anche per noi e la scuola per uno sviluppo sociale è fondamentale: la base del futuro. Altro fatto importante è che il ponte tra Parma e il Madagascar si è rafforzato ulteriormente, allargando il sostegno all'opera di Nicola Gandolfi a due associazioni parmigiane, oltre a una cinquantina di soci e persone, anche di altre città, che partecipano alle iniziative di raccolta fondi a Baganzola e non solo». Per chi ne vuole sapere di più: tsiryparma@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    17 Ottobre @ 16.51

    Giorgio R.

    BRAVO NICOLA E' COSI' CHE SI AIUTA VERAMENTE !!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

ANCONA

Terremoto: sindaci regioni terremotate a Loreto

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

5commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

12commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

8commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti