12°

23°

Parma

«Senza un'altra cassa Colorno potrebbe finire sott'acqua»

«Senza un'altra cassa Colorno potrebbe finire sott'acqua»
Ricevi gratis le news
0

 «Per fortuna che il Po “tirava” altrimenti...». La frase - alludendo alla capacità del Po di ingurgitare le acque della Parma - l’hanno pronunciata in tanti lo scorso Natale dopo aver trascorso la Vigilia a ridosso del ponte di piazza Garibaldi, a Colorno, per monitorare l’ondata di piena del torrente. Quella stessa frase è stata ripetuta nei giorni scorsi dal presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dal sindaco di Colorno Michela Canova. L’occasione è stata offerta dal meeting in Reggia per chiedere al Governo di rifinanziare i 180 milioni di euro - o almeno buona parte di essi - indirizzati inizialmente alla valle del Po poi «dirottati» ad altre emergenze: quella del terremoto dell’Aquila secondo il leghista Angelo Alessandri o quella dei rifiuti a Palermo secondo  l’assessore regionale Mario Bruschini. 

Al di là della disputa sull'effettivo utilizzo dei 180 milioni quello che è certo è che Colorno - nodo idraulico riconosciuto come critico a livello bipartisan - ha visto sparire risorse importanti legate ai progetti di messa in sicurezza e valorizzazione del proprio territorio. L'emergenza principale rimane quella legata alla necessità di procedere alla costruzione della cassa di espansione sul Baganza che, cosi come già avviene con la cassa di espansione di Marano per la Parma, consentirebbe di «regolare» la portata d’acqua della Parma stessa nello stretto passaggio nel centro di Colorno.
  «Il progetto per la costruzione della cassa sul Baganza è già stato approvato dal Ministero - ha chiarito il sindaco di Colorno Michela Canova -: l’opera ha un costo complessivo di circa 10 milioni di euro che sarebbero stati coperti con il finanziamento statale ora sparito. Per fortuna - ha aggiunto  - Aipo ha comunque messo a disposizione circa 3 milioni di euro che, quantomeno, consentono di procedere con la prima fase dei lavori, ossia quella relativa agli espropri che, dal punto di vista burocratico, rappresentanto uno dei momenti più complessi. Resta l’amarezza per aver visto sparire quei 180 milioni: se sono stati utilizzati realmente per fronteggiare l’emergenza prioritaria dell’Aquila va benissimo, ma la verità è che in merito non ci sono state comunicazioni chiare. La speranza è che di quella cifra sia garantito, almeno, quanto necessario per fronteggiare le maggiori criticità idrauliche come quella di Colorno, un paese che rischia realmente di finire sott'acqua con la concomitanza di certe situazioni». 
 La cancellazione dei 180 milioni di euro per la valle del Po, a Colorno, si traduce anche nella «perdita» di altri circa 650 mila euro che avrebbero consentito di cofinanziare il completamento della rete delle piste ciclabili del circuito «Bici Parma Po» e la riqualificazione del museo etnografico dell’Aranciaia.
 «Le piste ciclabili si legano ad un progetto innovativo in chiave turistica che punta a favorire la nascita di forme di turismo lento che consentano di apprezzare le peculiarità naturalistiche ed enogastronomiche del nostro territorio - ha spiegato la Canova - mentre in merito all’Aranciaia sarebbero giunti fondi determinanti per   riqualificare il museo etnografico». 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel