13°

DIBATTITO

«Dalla Uno bianca al G8: i miei 40 anni nella Digos»

Affollato incontro al circolo "Giovane Italia": Luigi Notari ha presentato il suo libro «Al di sotto della legge»

«Dalla Uno bianca al G8: i miei 40 anni nella Digos»
Ricevi gratis le news
0
 

La Polizia di Stato? «Un’istituzione del welfare che deve puntare sulla conoscenza del territorio, dei cittadini. Gli uomini in divisa devono penetrare gli ambienti, non spiando, ma attraverso il rapporto di fiducia con la comunità. D’accordo le intercettazioni, ma bisogna andare oltre. I problemi non si risolvono con le ronde, perché non tutti possono fare i poliziotti, così come non possono fare i medici. Per un vero cambiamento occorre rilanciare la politica». Così Luigi Notari, uno «sbirro» fino all’osso, svela il mondo che gravita dietro il distintivo. Lui, per oltre 40 anni (di cui un mese speso a Parma) nella Digos, uno dei reparti più affascinanti e delicati, ha vissuto in prima linea gli anni di piombo. Arrivato alla segreteria nazionale del Siulp, il «sindacato unitario lavoratori polizia», è in pensione ed è approdato nella nostra città per presentare il suo libro «Al di sotto della legge. Conversazioni su polizia e democrazia», un dialogo con il giornalista de «Il Manifesto», Mauro Ravarino, per le Edizioni Gruppo Abele. Al suo fianco siedono Massimo Bax, storico vicequestore in trincea, molto caro alla nostra città, e Mario Catani, docente di psicologia dell’ateneo di Bologna. La platea della Giovane Italia è gremita e partecipe durante questo incontro, promosso dal Circolo culturale Carlo Cattaneo e dall’Università popolare di Parma. Un volume che racchiude – con gli occhi e lo spirito di chi c’era e ha vissuto sulla pelle – un pezzo di memoria d’Italia, la fine di un’epoca. Dalla battaglia per la smilitarizzazione della polizia all’assassinio di Aldo Moro, dalla morte di Francesco Lorusso a Bologna alla strage del 2 agosto, dalla bomba sul Rapido 904 alla nascita della Seconda Repubblica, dalla Uno bianca alla rottura dell’unità sindacale, fino al G8 di Genova. «Il cuore del libro è la grande riforma del 1981 – chiosa l’autore -che fu approvata con la legge 121. Gli agenti si spogliarono dello status militare e vestirono quello civile, la polizia fu aperta alle donne, venne introdotto il sindacato e il ruolo dell’ispettore. Fu un cambiamento culturale, il poliziotto diventò soggetto sociale e mediatore, ma soprattutto ha sancito il collegamento, la vicinanza tra polizia e cittadini. Una battaglia all’arroganza del potere che albergava in quest’istituzione». Anche Bax, «capitano» – all’epoca del loro primo incontro al Reparto mobile di Bologna – e amico fraterno di Notari rimarca quanto «seppur avendo sempre amato la nostra istituzione, ci siamo sempre battuti in buona fede per far crescere la polizia e renderla democratica. Abbiamo contestato il conformismo di un’amministrazione troppo spesso legata a concetti da tempo superati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

3commenti

Polfer

Ruba il cellulare ad una giovane in stazione (non è il primo reato): arrestato, è libero

mafia

La salma di Riina ha lasciato Parma: destinazione Sicilia. E c'è chi gli rende omaggio

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

19commenti

soccorso alpino

Scivola sul ghiaccio e l'amico resta intrappolato: soccorsi sul Monte Bragalata

protesta

Oggi anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

5commenti

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

1commento

gazzareporter

I parcheggi? In via Mascagni-via Catalani sono sulle strisce

2commenti

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

1commento

SERIE B

Il Cittadella stende il Palermo (3-0): il Parma conserva il primato

1commento

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

2commenti

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Tensione

Stato di allerta in Libano: esercito al confine con Israele

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

3commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

maleducazione

Lezione del conducente dello scuolabus al bullo

3commenti

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica