10°

22°

Consiglio comunale

Scuola Europea, gli ispettori concedono una proroga

Ricordato Giuseppe Malpeli - Scintille Pizzarotti-Dall'Olio sulla Municipale alla "passeggiata" per la sicurezza

Consiglio comunale di Parma
Ricevi gratis le news
2

Nuova seduta del Consiglio comunale: fra i temi trattati, il regolamento per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (Erp), la Scuola Europea, le precarie condizioni del ponte sul Taro e un aggiornamento del Piano comunale di Protezione civile.  

L'assessore al Welfare Laura Rossi illustra la delibera sul regolamento per assegnare gli alloggi Erp (edilizia residenziale pubblica). Cambiano alcuni requisiti per decisione della Regione: bisogna avere residenza e lavoro da almeno 3 anni in Emilia-Romagna, non possedere più del 50% di un immobile in tutta Italia. Fra le novità del regolamento: a chi chiederà un alloggio ne sarà proposto uno, non più tre. Cambierà il canone (quello minimo non sarà più zero) e saranno previste graduatorie per persone singole o coppie che accettino un alloggio sotto i 40 metri quadrati. 



Bizzi (Pd) illustra un ordine del giorno sulla realizzazione da parte di Parma, Noceto e Fontevivo di un piano di tutela paesaggistica che riguardi il ponte "Maria Luigia", sul Taro, che versa in pessime condizioni. L'ordine del giorno, dice Bizzi, è stato approvato nei Comuni di Noceto e Fontevivo. Bizzi ripercorre la storia del ponte e ne sottolinea l'importanza funzionale e storico-culturale (compresa la necessità del restauro delle statue). 
Il sindaco di Fontevivo Fiazza ha dichiarato in Consiglio comunale che a Pizzarotti non interessa il ponte Maria Luigia, dice Bizzi. L'assessore Alinovi rileva che si tratta di "un'affermazione molto grave"; avrebbe voluto da parte del gruppo Pd "un urlo di indignazione" di fronte alle "risposte assolutamente vuote, pari a zero da parte del governo. Non solo i parlamentari Pd hanno chiesto spiegazioni ma vi è una lettera congiunta da parte dei tre sindaci, trasmesso anche ai parlamentari del Pd, dove si chiedeva a Matteo Renzi, a Franceschini e Lupi di dare risposte" su questo problema. 
Dal dibattito del Consiglio arrivano critiche al governo, che non dà risposte. Pellacini (Udc) puntualizza che a Fontevivo non è intervenuto Fiazza ma il vicesindaco Agoletti, secondo cui l'idea prospettata dal Comune di Parma di usare i fondi per la fermata della metropolitana leggera non è praticabile, a giudizio del Comune di Fontevivo.
L'ordine del giorno è approvato all'unanimità con 26 voti. 

Dal Comune di Fontevivo è poi arrivato un comunicato sulla questione del ponte: "No all'utilizzo del fondo destinato alla metropolitana leggera" è il titolo. 
Dice la nota:
In merito al dibattito del Consiglio Comunale di Parma circa gli interventi straordinari per il ponte sul Taro e i riferimenti alle richiamate dichiarazioni della giunta comunale di Fontevivo, intervengono il sindaco Tommaso Fiazza e il vice Matteo Agoletti.
“La situazione è preoccupante e urge al più presto intervenire al fine di mettere in sicurezza la struttura, rendere nuovamente funzionale un importante snodo viario della provincia che unisce la città alla bassa e alla zona pedemontana e non ultimo recuperare anche dal punto di vista storico architettonico il ponte monumentale.
Va da sé che occorre però al più presto un intervento ad opera di enti sovra comunali capaci di trovare quelle risorse indispensabili per gli interventi.
In questo senso la soluzione prospettata dal Comune di Parma di utilizzare il fondo regionale destinato alla costruzione della fermata della metropolitana leggera ci sembra semplicistica e non percorribile. Quell’opera infatti ricopre un interesse non negoziabile per il comune di Fontevivo, da sempre vessato da traffico pesante e veicolare e dalla recente decisione della Regione Emilia Romagna che ha stralciato la TiBre dalle opere prioritarie.
Siamo però fiduciosi che insieme ai comuni di Parma e Noceto si possa al più presto fare fronte comune adottando subito quei provvedimenti cautelativi e di tutela necessari a ridurre il numero dei mezzi in transito e limitare la velocità degli stessi.
Invitiamo quindi a un tavolo di confronto serio, atto a sollecitare tutte le autorità competenti per pianificare gli interventi di restauro e la loro sostenibilità economica senza mettere mano alle risorse già destinate.
Solo così si potranno ottenere i risultati sperati, in caso contrario ci vedremo costretti a prendere tutti i provvedimenti necessari per la tutela e la salvaguardia dei nostri cittadini”.

Mauro Nuzzo, dai banchi della maggioranza, critica l'amministrazione per non aver rispettato i quesiti referendari sugli asili, accusando di non rispettare i principi fondanti del Movimento 5 Stelle. Pizzarotti: "Starebbe molto bene fra Buzzi e Cattabiani".

Roberto Ghiretti (Parma Unita) chiede come mai il direttore generale del Comune, annunciato da due mesi, non sia stato presentato al Consiglio. 

Dall'Olio (Pd) interviene sul problema sicurezza e parla di una "pericolosissima passeggiata" di "10 cittadini che ce l'hanno con l'amministrazione". "Abbiamo avuto il presidio di due agenti di polizia municipale", impiegati per due ore e "sono venuti anche due carabinieri per verificare che non avvenissero sommosse da parte dei residenti del quartiere". Il tono è chiaramente ironico nei confronti dell'amministrazione per un'iniziativa che lo ha visto coinvolto. 
"Mai avrei mandato la polizia municipale per dieci persone che fanno una scampagnata", ribatte il sindaco, che chiede prove al capogruppo Pd oppure "tenga le sue allusioni per sé". Gli agenti della Municipale si muovono in base a segnalazioni, spiega il sindaco. Il dibattito si scalda: Dall'Olio interviene più volte mentre parla Pizzarotti e viene ripreso dal presidente Vagnozzi. 

Giuseppe Pellacini (Udc) lamenta che il parcheggio del cimitero non è un luogo idoneo per la raccolta dei rifiuti differenziati. Pellacini lamenta poi che alcune scuole materne sono rimaste al freddo. 

Franco Torreggiani (Pd) parla delle multe come "sanzioni seriali che stanno arrivando ai cittadini". Il consigliere lamenta poi le forti difficoltà nel ricevere informazioni in seguito a una richiesta di accesso agli atti presentata il 23 settembre. Il consigliere ha ricevuto la relazione di un dirigente 35 giorni dopo, quando tra l'altro - spiega - aveva minacciato di rivolgersi alla Procura. Il consigliere di opposizione parla di "spregio dell'assessore nei confronti del Consiglio comunale" e chiede sanzioni al presidente Vagnozzi. 

Solidarietà a Teleducato dal Consiglio comunale: intervengono il capogruppo di maggioranza Marco Bosi e il consigliere Bizzi (Pd). 

Tanti dipendenti comunali hanno ceduto giornate di ferie per dare la possibilità a una collega di assistere la figlia malata. Il sindaco Pizzarotti elogia questa scelta, dato che "in tanti casi i dipendenti comunali vengono dipinti come persone al di fuori" dei normali canoni. 

Il sindaco Federico Pizzarotti ricorda Giuseppe Malpeli, che si è distinto "per tutte le attività rispetto ai ragazzi, agli Amici della Birmania"... "Una persona fantastica, sempre disponibile, gentile e solare". Il consigliere Torreggiani (Pd) spiega che la morte di Malpeli "ci lascia un vuoto molto grande". Originariamente "era un insegnante di educazione fisica", poi è diventato docente di Scienze dell'educazione all'Università, a Reggio Emilia: "Ci teneva tantissimo".  Paolo Buzzi (Forza Italia) ricorda Malpeli come suo insegnante al liceo: "Era un insegnante con la i maiuscola". Con lui, dice, "era impossibile arrabbiarsi". Bizzi (Pd) ricorda che la vita di Malpeli è stato un viaggio, in particolare nel mondo della scuola. Il consigliere ricorda anche la sua passione per la politica e le politiche per la scuola. A Calcutta provò a organizzare una scuola notturna nella discarica e lì incontrò un ragazzo birmano (morto poi a causa dello tsunami). 
L'aula del Consiglio comunale osserva un minuto di silenzio in ricordo di Malpeli. 

Nelle comunicazioni, il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi ha annunciato che il 9 agosto scorso è nata Amelia, figlia del consigliere M5S Roberto Furfaro. Applauso in aula. 

Scuola Europea. Interrogazione di Paolo Buzzi (Forza Italia) sul cantiere della Scuola Europea di via Langhirano, "fermo dall'agosto 2013". Buzzi chiede quale sia stato l'esito dell'ispezione avvenuta nel cantiere e se ci sia un contenzioso con l'Ati (associazione temporanea di imprese). Roberto Ghiretti (Parma Unita) chiede spiegazioni riguardo alla disponibilità su una cessione in base a un bando dell'Inail. 
L'assessore al Bilancio Marco Ferretti spiega che non c'è un contenzioso con le imprese ma si è all'atto che lo annuncia (Atp). Essendo in fase di pre-contenzioso non è possibile intervenire nel cantiere. Il 26 marzo 2015 sono venuti gli ispettori Ue e la convenzione è stata rinnovata. "Gli ispettori hanno visto le condizioni disastrose del cantiere, ancora oggi di responsabilità dell'Ati - dice Ferretti - ma siamo riusciti a tranquillizzarli confermando la strategia del recesso. Hanno così confermato l'accreditamento per il prossimo periodo" (Ferretti ora non ricorda se sia di 2 o 3 anni). La strategia principale è il supporto del cda della Scuola Europea; la seconda è nel supporto del governo. Due sabati fa "abbiamo incontrato la ministra Giannini" parlando di Scuola Europea con Efsa e parlamentari parmigiani. La Giannini "è stata molto disponibile, ci ha - a parole - molto rassicurato". La terza strategia è il bando dell'Inail: "Abbiamo inviato le nostre manifestazioni di interesse e non ci sono trattative in corso". L'offerta tutto compreso è 35 milioni; 5,5 milioni il terreno. Il vantaggio dell'operazione Inail? La scuola sarebbe completata dall'Inail. 
Secondo Buzzi, la vicenda "è stata gestita molto male". Ghiretti è contrario all'ipotesi del bando Inail. 

Polemica di Cattabiani (Civiltà Parmigiana) con l'assessore allo Sport Giovanni Marani sulle modalità di concessione dello stadio Tardini a Parma Calcio 1913. 

Critiche da Nicola Dall'Olio (Pd) sugli asili e per i lavori interrotti del Centro civico di Fognano. Lavori che, secondo l'assessore Michele Alinovi, sono quasi completati. Il tema delle scuole a Parma è stato al centro del dibattito su Radio Parma durante "Parma Ore 9": è intervenuto, tra l'altro, anche Dall'Olio.

Giuseppe Pellacini (Udc) riferisce le lamentele dei residenti di via Gedeone Ferraini, per le condizioni del canale Cava. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

4commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

7commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel