-7°

polfer

Derubavano gli studenti pendolari: fermati in cinque

Derubavano gli studenti pendolari: fermati in cinque
13

Studenti pendolari nel mirino dei borseggiatori, sia in stazione, sia sui bus che fermano in piazzale Dalla Chiesa. L'obbiettivo sono in particolare smartphone e iPad, ed è in seguito a tre denunce presentate dalle vittime - spesso minorenni - e dai loro genitori, che la Polfer si è messa in azione ed è riuscita a risalire a cinque autori di furti.

In un caso un minorenne si era presentato insieme ai genitori raccontando che un giovane gli aveva strappato di mano lo smartphone mentre si trovava all’interno del piano – 2. Grazie alla visione delle registrazioni del sistema di videosorveglianza è stato possibile individuare i fotogrammi in cui si vedeva il borseggiatore in azione. Il ladro - un minorenne- è stato individuato nei giorni successivi nuovamente all’interno della stazione ferroviaria: identificato, era ancora in possesso dello smartphone rubato, e dopo essere stato fotosegnalato, è stato denunciato in stato di libertà per furto con strappo e riaffidato ad una struttura di accoglienza per minori dove era stato già collocato in precedenza.

In un secondo caso la Polfer ha accolto la denuncia di una giovane viaggiatrice che lamentava il furto del proprio I-Pod, riposto nella tasca esterna dello zaino e sparito negli istanti immediatamente successivi all'arrivo col treno nella stazione di Parma. Ancora una volta grazie alle riprese del sistema di video sorveglianza della stazione, gli agenti hanno ritrovato la sequenza del borseggio e visto in azione due giovani. La svolta alle indagini è arrivata alcuni giorni dopo, quando uno dei poliziotti impegnato negli abituali controlli in stazione ha riconosciuto uno dei responsabili del borseggio. Ulteriori indagini hanno poi permesso di risalire alle generalità del complice, anche grazie al fatto che la coppia è "seriale", avendo compiuto analoghi furti in varie località della regione. I due, ventenni di nazionalità marocchina e rispettivamente residenti nella bassa reggiana e
mantovana, dopo essere stati riconosciuti dalla vittima sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.


Nei giorni scorsi, invece, sono state due studentesse, di cui una minorenne, a denunciare due borseggi avvenuti in due separate date a bordo di autobus provenienti dai vari istituti scolastici cittadini e diretti in  stazione. Gli agenti, valutato l’analogo “modus operandi” dei ladri, ossia sfilare portafogli e i-Phone dalle tasche esterne degli zaini che le giovani studentesse
portavano sulle spalle, e grazie alla descrizione dei sospettati ed al prezioso contributo delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della stazione, sono riusciti ad individuare due giovani che scendevano dagli autobus sui quali erano le stesse studentesse. Nei giorni successivi, sulla base delle immagini acquisite, i due sono stati raggiunti e bloccati all’interno della stazione ferroviaria e nel corso dei conseguenti controlli trovati in possesso della refurtiva.
I due giovani, poco più che ventenni, di nazionalità senegalese e residenti nel parmense, sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione in concorso continuata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    18 Novembre @ 10.25

    ....ma robe dell'altro mondo! quasi certa che non sia italiano.....ancora riaffidato! ancora? ma basta! a calci,in galera a casa sua! è italiano ? a calci in via burla! ma basta davvero!

    Rispondi

  • Bastet

    18 Novembre @ 10.24

    ....ma robe dell'altro mondo! quasi certa che non sia italiano.....ancora riaffidato! ancora? ma basta! a calci,in galera a casa sua! è italiano ? a calci in via burla! ma basta davvero!

    Rispondi

  • Massimiliano

    17 Novembre @ 21.50

    @ redazione (G. B.) chiedo scusa.... Non volevo in alcun modo istigare nessuno alla violenza. Come avete giustamente detto voi, in questi giorni di violenza ne abbiamo avuta già troppa.

    Rispondi

  • Ilaria

    17 Novembre @ 19.54

    Degrado, furti continui, violenza, sporcizia, povera Parma e povera Italia...... ormai è tardi, non si torna indietro e credo che il peggio debba ancora arrivare

    Rispondi

  • Massimiliano

    17 Novembre @ 19.47

    @ redazione ( G. B.) Bah, chi sa perché non avete pubblicato il mio commento su questi teppisti africani, ladri e parassiti.....

    Rispondi

    • 17 Novembre @ 19.48

      g.b. - E' solo fra quelli in parcheggio: la frase finale mi sembrava un incitamento alla violenza e quindi la voglio rileggere bene. Di incitamenti alla violenza ne abbiamo un po' troppoìi in giro per aggiungerne in questo spazio

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Parola

Scontro auto-camion sulla via Emilia: muore un 60enne

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

polemica

"Marchio Parma in Giappone", affondo della Lega, Casa risponde

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video