12°

polfer

Derubavano gli studenti pendolari: fermati in cinque

Derubavano gli studenti pendolari: fermati in cinque
13

Studenti pendolari nel mirino dei borseggiatori, sia in stazione, sia sui bus che fermano in piazzale Dalla Chiesa. L'obbiettivo sono in particolare smartphone e iPad, ed è in seguito a tre denunce presentate dalle vittime - spesso minorenni - e dai loro genitori, che la Polfer si è messa in azione ed è riuscita a risalire a cinque autori di furti.

In un caso un minorenne si era presentato insieme ai genitori raccontando che un giovane gli aveva strappato di mano lo smartphone mentre si trovava all’interno del piano – 2. Grazie alla visione delle registrazioni del sistema di videosorveglianza è stato possibile individuare i fotogrammi in cui si vedeva il borseggiatore in azione. Il ladro - un minorenne- è stato individuato nei giorni successivi nuovamente all’interno della stazione ferroviaria: identificato, era ancora in possesso dello smartphone rubato, e dopo essere stato fotosegnalato, è stato denunciato in stato di libertà per furto con strappo e riaffidato ad una struttura di accoglienza per minori dove era stato già collocato in precedenza.

In un secondo caso la Polfer ha accolto la denuncia di una giovane viaggiatrice che lamentava il furto del proprio I-Pod, riposto nella tasca esterna dello zaino e sparito negli istanti immediatamente successivi all'arrivo col treno nella stazione di Parma. Ancora una volta grazie alle riprese del sistema di video sorveglianza della stazione, gli agenti hanno ritrovato la sequenza del borseggio e visto in azione due giovani. La svolta alle indagini è arrivata alcuni giorni dopo, quando uno dei poliziotti impegnato negli abituali controlli in stazione ha riconosciuto uno dei responsabili del borseggio. Ulteriori indagini hanno poi permesso di risalire alle generalità del complice, anche grazie al fatto che la coppia è "seriale", avendo compiuto analoghi furti in varie località della regione. I due, ventenni di nazionalità marocchina e rispettivamente residenti nella bassa reggiana e
mantovana, dopo essere stati riconosciuti dalla vittima sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.


Nei giorni scorsi, invece, sono state due studentesse, di cui una minorenne, a denunciare due borseggi avvenuti in due separate date a bordo di autobus provenienti dai vari istituti scolastici cittadini e diretti in  stazione. Gli agenti, valutato l’analogo “modus operandi” dei ladri, ossia sfilare portafogli e i-Phone dalle tasche esterne degli zaini che le giovani studentesse
portavano sulle spalle, e grazie alla descrizione dei sospettati ed al prezioso contributo delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della stazione, sono riusciti ad individuare due giovani che scendevano dagli autobus sui quali erano le stesse studentesse. Nei giorni successivi, sulla base delle immagini acquisite, i due sono stati raggiunti e bloccati all’interno della stazione ferroviaria e nel corso dei conseguenti controlli trovati in possesso della refurtiva.
I due giovani, poco più che ventenni, di nazionalità senegalese e residenti nel parmense, sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione in concorso continuata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    18 Novembre @ 10.25

    ....ma robe dell'altro mondo! quasi certa che non sia italiano.....ancora riaffidato! ancora? ma basta! a calci,in galera a casa sua! è italiano ? a calci in via burla! ma basta davvero!

    Rispondi

  • Bastet

    18 Novembre @ 10.24

    ....ma robe dell'altro mondo! quasi certa che non sia italiano.....ancora riaffidato! ancora? ma basta! a calci,in galera a casa sua! è italiano ? a calci in via burla! ma basta davvero!

    Rispondi

  • Massimiliano

    17 Novembre @ 21.50

    @ redazione (G. B.) chiedo scusa.... Non volevo in alcun modo istigare nessuno alla violenza. Come avete giustamente detto voi, in questi giorni di violenza ne abbiamo avuta già troppa.

    Rispondi

  • Ilaria

    17 Novembre @ 19.54

    Degrado, furti continui, violenza, sporcizia, povera Parma e povera Italia...... ormai è tardi, non si torna indietro e credo che il peggio debba ancora arrivare

    Rispondi

  • Massimiliano

    17 Novembre @ 19.47

    @ redazione ( G. B.) Bah, chi sa perché non avete pubblicato il mio commento su questi teppisti africani, ladri e parassiti.....

    Rispondi

    • 17 Novembre @ 19.48

      g.b. - E' solo fra quelli in parcheggio: la frase finale mi sembrava un incitamento alla violenza e quindi la voglio rileggere bene. Di incitamenti alla violenza ne abbiamo un po' troppoìi in giro per aggiungerne in questo spazio

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

8commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

roma

Caso Cucchi: sospesi dal servizio i tre carabinieri accusati di omicidio

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia