-3°

14°

Parma

Ascom e Comune a Barcellona "studiano" i centri commerciali naturali

Ascom e Comune a Barcellona "studiano" i centri commerciali naturali
Ricevi gratis le news
0

Centri commerciali naturali e mercati attrattivi per i negozi della zona: Ascom accompagna il Comune a visitare il modello Barcellona. La delegazione guidata dal presidente dell’ Ascom/Confcommercio Ugo Margini e dal direttore Enzo Malanca ha ospitato una rappresentanza del Comune. Erano presenti il sindaco Pietro Vignali, l’assessore al Commercio Paola Colla e quello all’Urbanistica Francesco Manfredi.

Diversi gli incontri con esponenti del Comune di Barcellona e con le associazioni che gestiscono le assi commerciali, quelle che in Italia sono conosciuti come Centri commerciali naturali. Nella città catalana, modello europeo di buona gestione del commercio, ci sono infatti 24 aree commerciali (di cui 19 Centri naturali) e 46 mercati (di cui 40 alimentari). Di questi mercati, 19 sono stati recentemente riqualificati o ristrutturati, con investimenti totali per 50 milioni di euro. “Barcellona ha scelto la terza via, alternativa ai centri commerciali in periferia e ai negozi di vicinato in centro”, ha spiegato alla delegazione il dirigente del Comune di Barcellona Fernando Gonzales. La strategia è avere attrattori come mercati e supermercati nel cuore della città, tipologie, costruite spesso all’interno di contenitori vuoti, che diventano motivo di attrazione per i negozi limitrofi.

“Quando negli anni Novanta è scoppiata la crisi – dice Gonzales – ci siamo chiesti cosa fare. Abbiamo puntato sui mercati e sui supermercati quali motori del commercio, ricettori sociali ed economici, ed abbiamo vinto la scommessa”. Un po’ quello che avverrà per la Ghiaia, che dovrà essere un attrattore per buona parte del centro storico.

I centri commerciali naturali
L’idea a Parma è già allo studio da alcuni anni ed è quella di creare un’associazione fra una serie di negozi “vicini” e farli comportare come se fossero all’interno di un centro commerciale. Una sorta di unione che fa la forza, dove tutto viene fatto insieme: le iniziative, le promozioni, l’assistenza. Con il risultato di una riduzione delle spese e un aumento della fidelizzazione e del commercio. Una strategia accompagnata da interventi in campo viabilistico e urbano. A Barcellona sono 19 i centri commerciali naturali, fra i più importanti c’è quello di Sant’Andrea, un distretto alla periferia di Barcellona con 150mila abitanti. Qui è stata creata una società di gestione finanziata dai commercianti. A capo c’è Joan Mateu, che spiega come “i 200 associati discutano su tutto, dalle iniziative ai regolamenti, dai contratti con le banche per ottenere i migliori finanziamenti possibili fino agli interventi dei lavori pubblici”. In questo senso la caratteristica di Sant’Andrea sono le “zone 30”, dove i protagonisti sono i pedoni e le biciclette mentre le macchine hanno un’asse stradale ridotto che li costringe, anche, a velocità contenute. La società di gestione, poi, organizza altri servizi come la spesa a domicilio e i baby parking, spazi vicino ai negozi dove i genitori lasciano i bambini durante la spesa. Quindi feste e momenti di incontro anche promozionali: “E la gente è contenta – spiega Mateu – perché c’è vita, c’è socialità e quindi maggiore sicurezza fra le strade”. Banalità? Forse, ma i numeri dicono che in dieci anni le visite ai negozi del distretto sono passate da 9 a 19 milioni.

Santa Caterina
E’ un mercato esclusivamente alimentare con dentro anche pubblici esercizi, un ristorante e punti degustazione. E’ uno dei tanti motori del centro di Barcellona, siamo vicinissimi alla Sagrada Familia, con 75 banchi che espongono carne, pesce, polleria, frutta, verdura, salumi e altra merce alimentare. Il concetto è quello di integrarsi perfettamente con l’esterno dove invece si vendono prodotti “secchi”. Anche per questo mercato, che assomiglia tanto alla Ghiaia se non altro perché è luogo di incontro e di commercio, perché è stato appena ristrutturato, perché è sormontato da una vela, perché ha i punti di carico e scarico nel piano interrato e perché è valorizzato alla sua estremità da alcuni reperti romani, i risultati hanno dato ragione a chi, alcuni anni fa, ha puntato alla sua ristrutturazione. Il mercato è tecnologicamente attrezzato con il wi-fi, organizza feste, eventi eno-gastronomici, anche con cuochi famosi, e fa della responsabilità sociale (educazione alimentare, raccolta differenziata) un motivo di orgoglio e di promozione.

Il sindaco Pietro Vignali giudicato l'esempio di Barcellona come una “realtà interessante che conferma il percorso intrapreso dalla nostra Amministrazione e che si concretizzerà nei prossimi mesi con progetti condivisi fra commercianti e istituzioni a sostegno della vivibilità, della socialità, della sicurezza e dell’economia della città”. Il presidente di Ascom Ugo Margini spiega l’importanza della “conoscenza e dell’informazione come premessa di ogni scelta. Questa è la molla che ha spinto il viaggio di studio, per vedere e toccare con mano un’eccellenza europea in cui si riscontrano sinergie tra pubblico e privato, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita della città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Episodio di omo-transfobia in via Cavour, 37enne insultato

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

PARMA CALCIO

I nuovi numeri di maglia. I convocati per Cremona (ci sono Calaiò e Ceravolo)

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Ceravolo e Calaiò in recupero. Ma non sono al 100%" Video

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

9commenti

elezioni

Da "Mamme del mondo" a "W la fisica" (oltre a Lega e M5S), ecco i primi simboli presentati Foto

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"