17°

Parma

"Una figlia rovinata e 10 anni senza avere giustizia"

"Una figlia rovinata e 10 anni senza avere giustizia"
Ricevi gratis le news
8


 Monica Tiezzi

Una storia crudele quella che ci tocca raccontare: di malat­tia, di dolore, di carte bollate e di una giu­stizia «estenuante», come la de­finiscono i protagonisti. La sto­ria di una bambina nata 15 anni fa all'ospedale Maggiore che aveva, fino a pochi giorni prima del parto, tutte le carte in regola per poter nascere sana. E che invece è nata in condizioni gra­vissime, è stata salvata in extre­mis ed oggi vive inchiodata su una sedia a rotelle. Una storia iniziata in ospedale e che sta proseguendo nelle aule del Tri­bunale di Parma, con una causa che si trascina dal 2001 e della quale non si intravede la fine.

 (...)  La prossima udienza sarà in giugno e l'avvocato Tra­bucchi calcola che si andrà a sentenza non prima del 2014.
  Ma i genitori si dicono sfiniti da questa maratona processuale: nel frattempo è nato un altro figlio, di tre anni più piccolo della primogenita, e c'è la bam­bina da accudire quasi costan­temente. La mamma ha preso tre anni di aspettativa dal lavo­ro (di cui uno non retribuito) per stare accanto alla figlia, che ha bisogno di costose cure fi­sioterapiche, anche all'estero.

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola
   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    16 Marzo @ 11.23

    CARO SIGNOR LUIGI , SE TUTTI QUELLI CHE SBAGLIANO DOVESSERO ESSERE IN GALERA , CI SAREBBE ANCHE LEI , PERCHE' NON ESISTE UN UOMO CHE NON SBAGLI. L' "incompetenza" , come Lei dice, può, in effetti , costituire una colpa, ma solo quando è un' "incompetenza grave", cioè , in altre parole, l' ignoranza di una cosa che sanno tutti, e che era chiaramente evidente a chiunque. Purtroppo non si può negare che qualche caso di questo genere esista , ma è piuttosto raro, e, comunque, non avviene in Italia più che altrove. I VOTI DEGLI STUDENTI DI MEDICINA NON SONO "COMPRATI" , anche se , ogni tanto, qualche Laurea falsa , o "comprata" , viene scoperta, ma non sono solo Lauree in Medicina. Poi, se Lei mi dice che la qualità dell' insegnamento non è sempre eccelsa, questo è un altro paio di maniche, ma mica è colpa degli studenti, e, forse, entro certi limiti, neanche degli insegnanti. CARO SIGNOR "LOOKA76" , ho paura che , quand' anche sua madre avesse sentito il parere di un altro ginecologo, le cose, purtroppo, non sarebbero cambiate. Quando si scoprì che il talidomide era teratogeno, disgraziatamente, per molti genitori e molti bimbi, era tardi . Prima che lo si scoprisse, nessuno lo sapeva, né il ginecologo di sua madre, né gli altri. Evidentemente il fabbricante non aveva "testato" adeguatamente il farmaco in gravidanza, ed il Ministero della Sanità, autorizzando la commercializzazione, si era troppo fidato delle sue rassicurazioni .

    Rispondi

  • Luca Ronzoni

    15 Marzo @ 22.30

    volevo ringraziare Vercingetorige per il commento e sì, probabilmente è come dice lui. Fa un pò rabbia ammetterlo, ma sì, probabilmente i miei genitori avrebbero dovuto chiedere un risarcimento già allora e così non è stato, come altresì sono sicuro che ma madre avrebbe potuto sentire più di una campana prima di assumere un farmaco in gravidanza e non fidarsi ciecamente del suo ginecologo, pur in buona fede che fosse. Non so se si trattò dello stesso farmaco di cui parla Vercingetorige, ma gli effetti sono stati gli stessi, purtroppo. Cmq ti ringrazio e molto, anche perchè una spiegazione come questa non me l'aveva mai data nessuno e ho sempre sentito da mia madre spiegazioni vaghe e frammentarie sui farmaco che prese in gravidanza e dei motivi per cui lo prese.

    Rispondi

  • Luigi

    15 Marzo @ 20.11

    Cominciamo a mettere in galera chi sbaglia, quanto incompetenti, e buttiamo via la chiave......vediamo se quando daranno i voti per la laurea, saranno voti seri e non comprati.

    Rispondi

  • Francesco

    15 Marzo @ 19.12

    LA TRAGEDIA CHE HA COLPITO QUESTA FAMIGLIA E QUESTA BAMBINA E' SCONVOLGENTE. E' GIUSTO CHE SI CHIEDA GIUSTIZIA , MA BISOGNA VEDERE SE C' E' UNA "GIUSTIZIA" DA FARE, ED E' PROPRIO PER QUESTO CHE , DA ANNI, SUPPONGO SI TRASCININO PERIZIE E CONTROPERIZIE. SE C' E' UNA COLPA , E' GIUSTO CHE VENGA PERSEGUITA , MA NON TUTTE LE VOLTE CHE LE COSE VANNO MALE , CI DEV' ESSERE PER FORZA UNA COLPA. QUALCHE VOLTA C' E' , E QUALCHE ALTRA NO. QUALCHE VOLTA LE COSE VANNO MALE SENZA COLPA DI NESSUNO, PERCHE' LA MEDICINA, PUR AVENDO SEMPRE MAGGIORI CONTENUTI SCIENTIFICI E TECNOLOGICI, ANCOR OGGI NON E' UNA SCIENZA ESATTA , SENZA CONTARE CHE I MEDICI SONO UOMINI, E, COME TUTTI GLI UOMINI, POSSONO SBAGLIARE. QUANDO UN ERRORE E' IN BUONA FEDE, E' DIFFICILE PARLARE DI "COLPE". NELLA "SANITA' ITALIANA" , COME LA CHIAMA IL SIGNOR "LOOKA76", NON CI SONO PIU' ERRORI DI QUANTI CE NE SIANO IN TUTTE LE ALTRE "SANITA' " DEL MONDO. MI PARE DI CAPIRE CHE, FORSE, IL SIGNOR "LOOKA76" SIA , PURTROPPO, UNA DELLE MOLTISSIME VITTIME DEL "TALIDOMIDE" , UN FARMACO CHE VENIVA PRESCRITTO , TANTI ANNI FA, ANCHE NELLE GRAVIDE, MA NON SOLO NELLE GRAVIDE, CONTRO L' INSONNIA, MA CHE SI E' POI MOSTRATO AVERE UN FORTISSIMO POTERE TERATOGENO , CIOE' DI PROVOCARE GRAVI MALFORMAZIONI NEL FETO. IL "GINECOLOGO DI ALLORA" , SE LO HA PRESCRITTO NEL RISPETTO DELLE INDICAZIONI RICONOSCIUTE DALLE AUTORITA' SANITARIE , DIFFICILMENTE PUO' ESSERE ACCUSATO DI "COLPE" PARTICOLARI . SE DI "COLPE" SI VUOL PARLARE , BISOGNA ANDARLE A CERCARE NEL PRODUTTORE , CHE , VEROSIMILMENTE, NON HA "TESTATO" ADEGUATAMENTE IL FARMACO IN CORSO DI GRAVIDANZA, E, FORS' ANCHE, NELLE AUTORITA' SANITARIE , SE NON HANNO APPROFONDITO QUESTO ASPETTO NEL CONCEDERE L' AUTORIZZAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE. MA, SE IL "GINECOLOGO DI ALLORA" HA PRESCRITTO UN FARMACO PER L' USO PER IL QUALE ERA AUTORIZZATO, NON SI VEDE CHE COLPA AVESSE. CHE FOSSE TERATOGENO NON POTEVA SOGNARSELO ! COMUNQUE LA TRAGEDIA DEL TALIDOMIDE E' STATA UNA TRAGEDIA A LIVELLO MONDIALE , NON SOLTANTO DELLA "SANITA' ITALIANA" . I GENITORI DEL SIGNOR "LOOKA76" , VOLENDO PRESENTARE UNA DENUNCIA O UNA RICHIESTA DI RISARCIMENTO-DANNI, AVREBBERO POTUTO FARLO SENZA ALCUN BISOGNO DI ASPETTARE IL "TRIBUNALE DELL' AMMALATO" , CHE NON E' UN ORGANISMO GIURIDICO, MA SOLO UN' ASSOCIAZIONE DI UTENTI. L' ACCESSO AL SISTEMA GIUDIZIARIO NON CAMBIA , COL "TRIBUNALE DELL' AMMALATO" O SENZA. IL TALIDOMIDE E' STATO BANDITO PER TRENT' ANNI , MA, ORA , E' STATO RIMESSO IN USO , PER ALCUNE MALATTIE PARTICOLARi, COME QUALCHE FORMA DI CANCRO. NATURALMENTE CON L' AVVERTENZA CHE NON DEVE ESSERE USATO IN CORSO DI GRAVIDANZA.

    Rispondi

  • valeria

    15 Marzo @ 15.32

    CONOSCO BENISSIMO LA BAMBINA E LA FAMIGLIA E VI POSSO GARANTIRE CHE E' UN CALVARIO QUELLO CHE STANNO PASSANDO. E' ORA CHE LA GIUSTIZIA RICONOSCA A QUESTA BAMBINA E AI SUOI FAMIGLIARI QUANTO GLI E' DOVUTO ANCHE SE, CREDETEMI, NON POTRA' MAI RIPAGARLI DELLA SOFFERENZA SUBITA IN TUTTI QUESTI ANNI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro