10°

22°

Parma

Anziano meccanico rapinato e preso a calci: quarta rapina in quattro anni

Anziano meccanico rapinato e preso a calci: quarta rapina in quattro anni
Ricevi gratis le news
22

di Francesco Bandini 

E'  la quarta volta che viene ra­pinato nella sua bottega in poco più di quattro anni. E ormai Gil­berto Ferrari, l'anziano mecca­nico che ripara biciclette in via XXIV Maggio, non ne può pro­prio più. L'ultima sua disavven­tura porta la data di ieri ed è durata appena una manciata di secondi: quanto basta, comun­que, per essere minacciato con un grosso coltello e rimediare un violento calcio al basso ventre.

Si sono presentati in due, a volto scoperto, forse dell'Est europeo: uno è rimasto sulla porta, l'altro è entrato e l'ha subito aggredito, per poi arraffare il portafoglio che era sul tavolo e fuggire con il complice.

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Reggiani

    22 Marzo @ 12.02

    Grazie gentilissimo Valerio per la tua osservazione alla mia nota: hai fatto benissimo a commentare. Posso risponderti riprendendo le parole di Gaber: “la libertà è partecipazione”, partecipazione attiva alla politica tenendo sotto tiro i governanti (cioè i nostri rappresentanti a cui abbiamo delegato il nostro potere sovrano: art. 1 della Costituzione) affinché svolgano il loro compito e non nutrano i loro interessi e le camarille. Ti pare che l’immagine che ci ha offerto la politica negli ultimi tempi (ormai si può dire anni) risponda a quei criteri? La cronaca, compresa quella del poveretto così barbaramente aggredito, dice l’esatto contrario e la citazione dantesca la rende alla perfezione. Alla tua domanda sul “come fare per dir basta”, cioè in pratica “chi scegliere in quello scomposto mazzo politico” io non ho una risposta perché è una questione strettamente individuale. Io mi sono permesso soltanto l’invito a riflettere con attenzione prima di crocettare sulla scheda elettorale perché lì si decide il proprio futuro, della propria famiglia e figli. Se ti dicessi scegli X o Y farei della politica ed io non sono un politico ma un cittadino schifato, nauseato da tanto malaffare e che per giunta negli ultimi trent’anni non si è mai tirato indietro quando c’era da collaborare: ricavandone un pugno di mosche. Nella mia nota ho fatto appello alla coscienza personale. Posso aggiungerti: ripercorri con mente critica gli avvenimenti politici ed amministrativi degli ultimi anni, diciamo 20 per avere un buon quadro. Ti accorgerai che nessuno ha fatto gli interessi della gente normale, quella di tutti i giorni; i miei ed i tuoi, per intenderci. Ti sto dicendo, gentile amico, che non ci hanno lasciato possibilità di scelta. Ovunque cadi cadi male. Ha fatto schifo il governo Prodi (entrambi), quello D’Alema, per non parlare del buon Craxi (ora quasi santificato) che tanto per citare un piccolo dettaglio (ma significativo) ha tolto finanche i residui assegni famigliari; una scelta contro l’istituto della famiglia e per giunta da un (se dicente) socialista! Una bestemmia politica. E quando la parte opposta, la destra, è andata al potere? Ti sei accorto di qualcosa di positivo? Le tasse non sono diminuite … hanno solo cambiato nome, anzi stanno tentando di ridurle ai redditi alti. Il liberismo sfrenato ha ridotto i servizi e aumentato i costi (il mio non è qualunquismo ho dei dati per dirlo). Il precariato ha spinto molta gente alla disperazione e spento la possibilità di farsi una famiglia. Le vecchie tutele del lavoro cadono una ad una, ecc. E per giunta ci hanno regalato perle come “bamboccioni” e “fannulloni” dette non da un comico del Bagaglino ma da ministri di entrambe le parti politiche, cioè figure che dovrebbero essere autorevoli: hanno offeso i cittadini prendendoli per scemi. Come vedi, caro Valerio, non ce l’ho con “qualcuno” ho fatto una rapida analisi (ma potrei scrivere pagine di questa degenerazione) e non si salva nessuno dal malcostume. Ed ora si è arrivati a sapere che questo autentico schifo permea tutta la politica; si è spinto ai massimi livelli, al lenocinio (come ho detto) alle prostitute date come scambio di favori, alle candidate politiche scelte come se si trattasse di uno spettacolo televisivo e non il dover poi trattare di cose vere e serie come l’interesse dei cittadini. In Francia nelle recenti elezioni hanno usato un metodo efficace che ha fatto molto male a “lor signori” della politica. È uno dei tanti. Spero, Valerio, di averti dato non un consiglio che non ho, ma un criterio di valutazione per la tua democratica scelta di fare qualcosa per dire “basta”. Io sono sempre qui a disposizione. Ciao.

    Rispondi

  • parmense doc

    21 Marzo @ 21.39

    PER MAURO:....MA SEI il nuovo BENITO? vuoi censurare tutto e tutti? per me queste sono NOTIZIE io sto dalla parte degli anziani indifesi, tu stai dalla parte di albanesi, nordafricani o altro..ma siamo in democrazia, contento te.....se scrivo scorretto è perchè spesso scrivo dal telefonino

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    21 Marzo @ 20.13

    Caro sig. Mauro, i nostri lettori scrivono tanti commenti ogni giorno e non c'è bisogno di "stimolarli" in modo artificioso, cosa di cui lei ci accusa. Se ci sono una, due, dieci... ecc. pagine di commenti significa che l'argomento ha suscitato dibattito. Qualunque argomento: si faccia un giro fra gli articoli del sito. Nell'articolo sulla metropolitana, ad esempio, ci sono 11 pagine di commenti. Tanti commenti ci sono sempre anche sul calcio e su vari altri argomenti, non solo immigrazione, sicurezza e dintorni.

    Rispondi

  • mauro

    21 Marzo @ 19.44

    visto gazzetta come si fa a farsi scrivere dei commenti? basta un "forse" e, per di piu' la domenica, ed ecco serviti 2 pagine. tra i quali non puo' mancare il klukluxiano, che gli e' venuto pure qualche errore di ortografia. Pero' devi leggere meglio "c'e'scritto "forse"

    Rispondi

  • massimo

    21 Marzo @ 17.10

    Codardi, delinquenti, non meritano nessun tipo di pietà. Perchè non esportiamo i nostri delinquenti violenti? per bilanciare la cosa?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto