11°

17°

lettore

«Noi, visitati dai ladri la sera dell'ultimo dell'anno»

«Noi, visitati dai ladri la sera dell'ultimo dell'anno»
Ricevi gratis le news
7
 

Buon giorno, parlo con la redazione? Sono uno dei tanti cittadini presi di mira dai ladri. Vorrei raccontare cosa ci è successo la sera dell'ultimo dell'anno.

Prego, dica pure.

Abitiamo al primo piano di un condominio in via Zani, nel quartiere Colombo. Io ero uscito e in casa era rimasto mio figlio di 25 anni. Poco dopo le 18 lui stava riposando, quando ha sentito dei rumori che venivano da fuori. Si è spaventato e ha chiamato me per spiegarmi cosa stesse succedendo. Dall'esterno quelli devono avere sentito la sua voce e hanno preferito andarsene. In seguito abbiamo trovato i segni delle loro scarpe sulla grondaia.

Quindi non sono riusciti a entrare in casa.

In realtà abbiamo trovato aperta sia una finestra che una porta finestra e quindi pensiamo che in casa siano riusciti a entrare, ma evidentemente se ne sono subito andati perché hanno sentito la voce di mio figlio.

Una brutta esperienza...

Sì, molto. E stupisce che sia successo a quell'ora, quando in giro c'è ancora parecchia gente. Per di più si sono arrampicati dalla parte che si affaccia proprio sulla strada, incuranti che qualcuno passando potesse vederli in azione.

Vi era già successo qualcosa del genere?

A noi no, ma a un nostro vicino di casa che abita al piano di sotto era capitato un tentativo di furto. Si è trovato faccia a faccia con i ladri che, dall'esterno, stavano cercando di bucargli una finestra per entrare in casa. Li ha proprio visti con in mano il trapano.

Ha chiamato le forze dell'ordine?

Sì, ho chiamato la polizia, ma non sono riusciti a passare. In fondo li capisco: era un giorno particolare e il nostro è stato solo un tentato furto. Però andrò comunque a fare denuncia in questura.

Se in casa ci fosse stato lei come avrebbe reagito?

Guardi, dico solo che quei ladri sono stati fortunati a non trovare me. Sono situazioni in cui non sai mai come puoi reagire. Io tra l'altro sono un ex appartenente alle forze dell'ordine e quindi avrei saputo come muovermi in un caso del genere. Però è sempre meglio non trovarsi faccia a faccia con i ladri: in questo caso, è stato meglio per loro... f. ban.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Uccio

    02 Gennaio @ 18.30

    Michelotto ti copio pari pari da gazzetta di Modena: «La percezione d’insicurezza è alta». È l’analisi di Gian Carlo Muzzarelli e Franco Chiari (nella foto). Il sindaco ha rilanciato il progetto “h24” della Municipale, mentre il capo dei vigili urbani ha illustrato alcuni interventi svolti nel quartiere Sant’Agnese. Nell’elenco compaiono la lotta al degrado in via Marzabotto, accattonaggio e spaccio in piazzale Riccò, detenzioni di sostanze in via del Pozzo, lesioni in via Moreali … e persino due segnalazioni di falsi allarme per Gigetto. Furti aggravati, occupazioni abusive, ricettazione e lesioni sono altri mali indicati da Chiari. All’elenco (non citati) vanno aggiunti truffe, auto e bici rubate e un inseguimento della Volante con spari poco prima di Natale. «Non ci sentiamo assolutamente sicuri - ha detto un commerciante alla Polivalente di via Viterbo - inizio a lavorare alle 4 e girare sotto i portici non è bello. Ho subito furti, ci sono mendicanti davanti ai negozi: non siamo soddisfatti». Tanti hanno chiesto modifiche alla viabilità. «In via Bortolotti ho contato 900 macchine in tre ore», s’è lamentato un residente. «Il problema è in via Boccabadati», ha ripreso un altro. «In via La Spezia non si passa più», ha aggiunto una donna. «Tra via Lodi e la Rotonda le carrozzine non passano», ha detto una quarta voce. «I dissuasori in via Vaciglio Centro sono rotti da almeno un anno e mezzo», ha ricordato un uomo. «La situazione è delicata - ha ammesso Giacobazzi -

    Rispondi

  • Uccio

    02 Gennaio @ 18.25

    Caro Michelotto d'ora in avanti metterò copia e incolla, articoli presi sui giornali di altre città per dimostrare che il degrado viene da molto lontano e cioè dai palazzi della politica romana che sembra che vogliano, per scelta politica, lasciar crescere il grado di insicurezza dei cittadini che poi, personaggi come te, assisano ai sindaci, di ogni colore politico essi siano. Partiamo con un articolo su Bologna: Bologna multietnica: degrado, violenza e insicurezza “Serve un cambio di passo’ NEWS, REGIONEmartedì, 3, novembre, 2015 Il Comune di Bologna chiede un “cambio di passo” a Questura e Prefettura nell’azione di controllo delle aree più problematiche della città, a partire dalla zona universitaria e dalla Bolognina. A lanciare il messaggio da Palazzo D’Accursio è l’assessore alla Sicurezza, Riccardo Malagoli, nel corso di una commissione a cui questa mattina hanno partecipato i residenti di piazza Verdi e dintorni. Una zona “abbandonata alle organizzazioni dello spaccio”, afferma un portavoce dei cittadini, Vittorio Bongiorno, presentando una petizione inviata al Comune lo scorso giugno “con 362 firme raccolte in quattro o cinque giorni”. Proprio oggi, vicino al Teatro Comunale è stato trovato il cadavere di un giovane uomo, morto probabilmente a causa di una overdose.

    Rispondi

  • Berta

    02 Gennaio @ 17.14

    Buongiorno si può scrivere attaccato o buon giorno staccato, sono corretti entrambi...

    Rispondi

  • federicot

    02 Gennaio @ 16.30

    federicot

    Buongiorno si scrive attaccato , Alle 18 ero in giro pure io, non a visitare appartamenti e non c'era un cane per strada come accade sempre tutti gli ultimi dell'anno dopo le 17. Mi sono detto: "va che serata tranquilla. Sicuramente domani leggeremo il solito bollettino".

    Rispondi

  • antonio

    02 Gennaio @ 15.01

    Quando sento uno dire "quei ladri son stati fortunati" capisco anche il personaggio che stà mettendosi in mostra

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va