Parma

Traffico in tilt nelle zone nord ed est della città

Traffico in tilt nelle zone nord ed est della città
Ricevi gratis le news
74

Le modifiche alla circolazione per Parma-Milan hanno inciso sui problemi di traffico dell'ora di punta. Fra le 18 e le 20,30 ci sono stati forti disagi e code in via Zarotto, via Emilia Est da San Lazzaro a Barriera Repubblica, via Mantova (dove dopo le 20 si è verificato anche un incidente stradale).
Code anche in viale Piacenza, via Europa e tangenziale nord in direzione di Reggio Emilia (i tratti critici sono stati all'altezza di Moletolo e nel tratto fra il Centro Torri e la rotatoria di via Emilio Lepido: la situazione è peggiorata anche da due incidenti in questi punti).
In più, ci sono stati problemi nella zona del casello autostradale di Parma sull'A1: a causa di un incidente, si sono verificati disagi per i veicoli in uscita.
Le forze dell'ordine hanno presidiato le strade per regolare il traffico veicolare e l'afflusso dei tifosi verso il Tardini.

Ecco le modifiche contenute dall'ordinanza per oggi.
Dalle 15,30 fin oltre il termine della partita sono previsti:
* il divieto di circolazione pedonale in viale Partigiani d’Italia marciapiede lato est fronte ingresso Curva Nord dello Stadio Tardini. I pedoni devono servirsi del marciapiede lato opposto.

* divieto di circolazione per i veicoli nella bretella di collegamento di via Torelli con viale Partigiani d’Italia.

* divieto di circolazione veicolare in viale Partigiani d’Italia da Piazzale Risorgimento a Via Puccini (corsia Sud) fronte ingresso Curva Nord dello Stadio Tardini. L'ordinanza spiega che «i veicoli dovranno seguire il percorso alternativo: viale Pier Maria Rossi - viale Campanini».

Dalle 16 di mercoledì 24 marzo fino a mezzanotte ci sarà il divieto di sosta con rimozione forzata in diverse strade:
* via Torelli (nel tratto compreso da Piazzale Risorgimento a Via Monte Bardone), via Puccini, via Pezzani, via Scarlatti.

* in via Monte Altissimo ed in piazzale C.A. Dalla Chiesa (stazione ferroviaria);

* divieto di sosta per i parmigiani anche nel parcheggio scambiatore Nord. Qui potranno essere parcheggiati i veicoli della tifoseria ospite;

* divieto di sosta nel parcheggio (lato sud) compreso fra viale S. Michele, piazzale Risorgimento e viale P. M. Rossi (escluso venditore ambulante autorizzato).

* dalle 19 fino a mezzanotte, divieto di sosta con rimozione forzata anche in via Puccini (nel tratto compreso tra viale Partigiani d’Italia e via Bandini). Quest'area è riservata alla sosta dei veicoli che espongono l’autorizzazione invalidi nazionale (color arancione).

«Dalle 18,30 fino a cessate esigenze - prosegue l'ordinanza - istituzione del divieto di circolazione veicolare, da attuarsi a richiesta del Funzionario Dirigente i servizi di Ordine Pubblico, all’interno dell’area delimitata dalle seguenti strade e piazze, che manterranno la transitabilità: via Emilia Est (nel tratto compreso tra strada Repubblica e via Mantova), via Zarotto (nel tratto compreso tra via Mantova e via Battei), via Battei, via A. Frank, via Martiri di Cefalonia (nel tratto compreso tra Via Frank e via Sette Fratelli Cervi), via Sette Fratelli Cervi (nel tratto compreso tra via Martiri di Cefalonia e viale Duca Alessandro), viale Duca Alessandro (nel tratto compreso tra via Sette Fratelli Cervi e via Pizzi), via Pizzi (nel tratto compreso tra via Duca Alessandro e via Solferino), via Solferino (nel tratto compreso tra via Pizzi e viale Martiri della Libertà), Viale Martiri della Libertà (il cui transito veicolare è vietato nel tratto tra via Passo Buole e piazzale Risorgimento) e viale San Michele (il cui transito veicolare è vietato nel tratto tra viale Campanini e piazzale Risorgimento)».

Dal provvedimento di divieto di circolazione sono esclusi i residenti che esibiscono un documento d’identità, i veicoli delle forze di polizia e di pubblica assistenza, i vigili dei fuoco, i veicoli di trasporto pubblico della Tep, i taxi, i velocipedi, i ciclomotori, i pullman dei giocatori delle due Società calcistiche interessate alla manifestazione sportiva e i veicoli con autorizzazione cat. invalidi nazionale (colore arancione).

Potrà esserci il divieto di circolazione veicolare, da attuarsi a richiesta del Funzionario Dirigente i servizi di Ordine Pubblico, anche in via Torelli (nel tratto compreso da P.le Risorgimento all’intersezione con via Scarlatti), in via Viotti ( tra via Torelli e viale Duca Alessandro) in via Scarlatti , via Pezzani, via Puccini (nel tratto compreso tra viale Partigiani d’Italia e via Torelli), via Duca Alessandro (da Piazzale Risorgimento e via Viotti).

È prevista l'istituzione del divieto di circolazione anche pedonale, da attuarsi a richiesta del Funzionario Dirigente i servizi di Ordine Pubblico, ai tifosi locali in via Torelli (nel tratto compreso tra da P.le Risorgimento all’intersezione con Via Monte Bardone), ai tifosi ospiti via Duca Alessandro (nel tratto compreso tra P.le Risorgimento e via Viotti), via Viotti (tra via Torelli e via Duca Alessandro) e in via Massari (nel tratto compreso tra via Montagnana e via Torelli).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cicciopiteco

    25 Marzo @ 14.59

    Penso che il Comune abbia capito che chi lavora e vota non vuole più i disagi creati dallo stadio e dai suoi frequentatori. Mi auguro che si arrivi a spostare il Tardini ed a sostituirlo con qualunque cosa. Ormai una fetta considerevole della popolazione tifa contro il parma calcio per vederlo fallire e ricominciare dal campionato di c2 direttamente a Collecchio. Una buona proposta sarebbe ance che il presidente Ghirardi spostasse la sua Squadra a giocarsi le partite di campionato a Carpenedolo.C67=C2

    Rispondi

  • Claudio Mezzadri

    25 Marzo @ 13.10

    "..Caro Claudio, non so che documento tu esibisca quando devi arrivare a casa tua. Io , che abito molto più vivino di te allo Stadio, spesso e volentieri , nonostante esibisca il famoso documento, sono costretta lo stesso, a fare strade secondarie per arrivare alla mia abitazione! Capisco il tuo amore per il calcio, ma questa tua arroganza nel rispondere non paga!!!!!"..cara Ilaria, non credo di poter essere accusato di arroganza più di quanti, SENZA FREQUENTARLO criticano lo stadio ad OGNI OCCASIONE..Vedasi ad esempio l'illuminata Lisasismpson (per favore,cambia nick, non voglio arrivare ad avere in antipatia quel NOME). Abitavo in Via Zarotto ed ora a 100 mt. da ple del Risorgimento (se abiti più vicino complimenti, ce ne vuole!) e credimi, 20/30 anni fa era molto ma molto più concreto il rischio di incidenti o problemi ascrivibili al Tardini e ai suoi "incivili" frequentatori. 20000 persone ch si spostano creano disagio,innegabilmente, ma se sono controllate e gestite CORRETTAMENTE non ci sono problemi per nessuno. Ma questo per tanti FURBONI è troppo difficile da capire..meglio prendersela con un monumento che garantisce 350 (e oltre) gg all'anno di pacificissima e silenziosissima vicinanza che cercare di fare due più due.. Ah, esibisco la carta d'identità, c'è su l'indirizzo e se vai all'anagrafe te ne danno una sicuramente. Se poi quando arrivi al posto di blocco dei vigili fai in modo di averla già in mano assieme ai documenti dell'auto in tre (3) secondi passi. Scommetto ogni cifra con chiunque su questa cosa. Arvedròs, e quando per farvi felici decideranno di abbattere l'Ennio condannandoci a mesi e mesi di ruspe e disagi, pensate a me. Io vi starò pensando...e non sarò benevolo.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    25 Marzo @ 07.39

    Per LIsa Simpson e Ippotommaso: o cambiate toni o cambiate sito.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    25 Marzo @ 02.06

    Eh già LisaSimpson che "gran differenza", la differenza che passa tra scrivere la verità e scrivere falsità. Già questo basterebbe a dimostrare la sua SUPERIORE oggettività nell'esporre i suoi argomenti ma andiamo avanti, LEI HA SCRITTO (il 23/03/2010 alle 15:47) che se ne frega delle opinioni altrui, che lo stadio dov'è è una gran vaccata, "Punto e basta." Queste dovrebbero essere sue opinioni invece lei emana diktat. Allora le facevo notare che se a lei non frega niente di quello che pensano gli altri a me può non fregare niente di quello che pensa lei, compresa casa sua (a prescindere di dove sia) e quindi potrei proporre di spostarla altrove perché lì dov'è mi opprime. Troppo complicato per lei? Sicuro che sono io ad avere problemi d'intelligenza? Lei pretende di IMPORRE agli altri il suo unico pensiero senza rendersi conto che è lei che pensa solo al SUO MERO PERSONALE interesse, altro che accusare me. Vorrei poi farle notare che USARE principi altissimi come la Libertà degli individui per sostenere le sue scaramucce telematiche è un comportamento da bambina di 8 anni, la stessa età della vera LisaSimpson che però ragiona in modo più adulto di lei.

    Rispondi

  • federico

    24 Marzo @ 21.28

    ah, per chi non lo sapesse, la lungimiranza di chi volle il Tardini lì dov'è prevedeva che quell'area rimanesse destinata a impianti sportivi. Se si toglie il Tardini di lì si deve comunque mantenere l'area ad impianti sportivi. Per forza. Io ci farei una bella coop invece.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat