10°

17°

Parma

Tunisino stupra una guardia medica in Sicilia e scappa a Parma: arrestato a Tolosa

Ricevi gratis le news
18

Un tunisino di 25 anni, clandestino, è stato fermato nell’ambito delle indagini sullo stupro di una donna di 53 anni, dottoressa della guardia medica, violentata la notte del 17 marzo scorso da un uomo a Scicli in provincia di Ragusa mentre svolgeva il turno di lavoro.
La donna, caduta per uno spintone, si è anche fratturata la tibia e ha avuto una prognosi di 50 giorni.
L'uomo fermato dalle forze dell'ordine vive a Scicli col fratello in una casa fatiscente e si sarebbe allontanato da casa nei giorni successivi la violenza.  Gli investigatori non confermano se l’indagato sia stato fermato in Italia o fuori dai nostri confini. Il giovane tunisino è stato fermato dalla gendarmeria francese su un treno nei pressi di Tolosa. Gli investigatori d’Oltralpe hanno agito su indicazioni dei carabinieri della compagnia di Modica che lo avevano individuato nella comunità di tunisini di Parma, da dove sarebbero partite le prime indicazioni per la sua identificazione.
Il sospettato, bracciante agricolo con regolare permesso di soggiorno, era rimasto da solo con il fratello a casa a Scicli perchè il resto della sua famiglia era ritornata in Tunisia per una festa. Dopo l’aggressione il fermato non sarebbe tornato a casa per paura ma è fuggito recandosi a Parma, dove aveva un lontano parente che lo ha accolto. Ma è stata la sua stessa comunità, inspettita dal suo atteggiamento, a segnalare la sua presenza in Emilia-Romagna. Pensando di fare rientro in Tunisia partendo da Parigi il tunisino ha preso un treno per la Francia e quando i carabinieri sono arrivati a lui era già partito. Per questo è stata attivata, tramite l’Interpool, un’operazione congiunta con la gendarmeria.

LA DONNA AVREBBER RICONOSCIUTO L'AGGRESSORE. Avrebbe riconosciuto il suo aggressore in una delle foto che i carabinieri di Modica gli avrebbero mostrato, facendo così scattare l’operazione che ha portato al fermo in Francia del tunisino accusato di averla violentata. Sarebbe venuto dal riconoscimento da parte della dottoressa della guardia medica di Scicli l’input finale per la cattura del sospettato. La stessa vittima non avrebbe invece riconosciuto lo scatto che riproduceva l’immagine del fratello del tunisino, che è totalmente estraneo alla vicenda.
Intanto il procuratore capo di Modica, Francesco Puleio, che sulla vicenda non intende fornire indicazioni, né confermando né smentendo le notizie trapelate, avrebbe già preparato i documenti per la rogatoria internazionale necessaria per il convalido del fermo del tunisino da parte della magistratura francese. Atto indispensabile per poi potere chiedere l'estradizione in Italia dell’indagato.

FIACCOLATA DI SOLIDARIETA' A SCICLI. Circa 1.500 persone hanno partecipato questa sera a Scicli (Ragusa) alla fiaccolata promossa in segno di solidarietà alla dottoressa stuprata nella notte del 17 marzo scorso. Un corteo ha sfilato in silenzio per le vie della città. Molte le donne, anche in rappresentanza di associazioni di vari centri della provincia, numerosi anche i colleghi medici. Erano presenti inoltre una delegazione della comunità islamica e un folto gruppo di maghrebini, che così hanno voluto prendere nettamente le distanze dal tunisino accusato di stupro.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    25 Marzo @ 22.22

    Così mi piace spillo però devi ammettere che spesso gli interventi su questo sito, in tv, sui giornali (e quì mi spiace signor balestrazzi ma la colpa è vostra, giornalisti in generale che fate titoli ad effetto generici per attirare l'attenzione senza pensare che spesso il lettore legge solo il titolo e si fa un'idea sbagliata) sono generici perchè comprendono le razze e non le persone. Tu su uno straniero, mettiamo un inglese ad esempio, per un furto commesso da un italiano, ci offendesse tutti? tu non ti arrabbi quando ti dicono (per fortuna si scherza, però prima non era così) italiano, pizza spaghetti mafia mandolino?

    Rispondi

  • ERIO

    25 Marzo @ 14.48

    caro Maurizio, non c'è rancore o paura di Afef o di una badante rumena o di un bravo operaio albano-egizio-tuniso-marocchino, ma di chi delinque e purtroppo le statistiche sono numeri ben chiari .

    Rispondi

  • ERIO

    25 Marzo @ 06.54

    caro Mauro il disastro è adesso non viviamo nell'ottocento ma nel 2010 , io vede quello che succede adesso, ieri ,oggi un anno fa , domani, ecc... e quello che vedo e bada ben , non lo sto immaginando o supponendo, è alla vista di tutti meno alla tua.

    Rispondi

  • Geronimo

    24 Marzo @ 21.49

    Arturo, adesso intanto hanno aggiunto anche parmalat..... giuro che mi è capitata in un controllo della polizia in inghilterra. Spillo e nadia una domanda, secondo voi Afef dove dovrebbe stare? la mandiamo fuori dall'italia? e le ragazze dell'est che si prostituiscono dove dovrebbero stare? cosa facciamo le portiamo in italia solo quando dobbiamo soddisfare i nostri bisogni sessuali? E i parmigiani che affittano case a prostitute, trans, spacciatori e altro cosa facciamo? Poi siamo sicuri che tutti questi proprietari di case paghino le tasse?

    Rispondi

  • mauro

    24 Marzo @ 20.20

    si, bravo spillo, se ti va torniamo fino a Gesu' Cristo. vabbe' facciamola breve Spillo meno di un secolo fa un signore diceva che "loro"prestavano i soldi a usura e decise di risolvere il problema, la chiamarono "soluzione finale". e adesso vai in giro a raccontare quanto sei preoccupato della clitoride delle bambine.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

26commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro