incidenti

Morire sulle strisce. Ancora

La rabbia e le proposte dei lettori dopo la nuova tragedia in via Zarotto

Travolta sulle strisce: muore ex insegnante
Ricevi gratis le news
24
 

Via Zarotto è da tempo una strada a traffico "placido", dove semmai si discute di togliere quel tratto a senso unico che costringe molti automobilisti a giri viziosi.

Eppure, in due anni vi sono morte due donne: una che stava andando in bicicletta ed una che attraversava la strada sulle strisce, travolta ieri sera insieme al marito. Nell'articolo su questa ultima tragedia troverete anche i commenti a caldo dei lettori: sulla questione strisce pedonali (rispettate da pochi automobilisti e talvolta utilizzate con scarsa prudenza dagli stessi pedoni), sui limiti di velocità, sui limiti di guida per persone anziane (l'investitore è un ultra80enne). (Travolta in via zarotto, è morta Raffaella Cagossi Dallasta - VIDEO)

Come sempre cerchiamo di andare al di là degli episodi specifici, sui quali è giusto attendere l'esito degli accertamenti delle forze dell'ordine. Ma sicuramente il tema generale della sicurezza delle nostre strade è ancora da tenere in primo piano: gli incidenti stradali sono una componente per certi versi ritenuti "inevitabili" nella nostra frenetica società a motore. Però è altrettanto vero che qualcosa si è fatto, in termini di prevenzione e di riduzione del numero delle vittime. E almeno nelle città, dove il traffico dovrebbe scorrere più lentamente, altre tragedie si possono evitare. E si devono evitare.

Continuate a dire la vostra nello spazio commenti, anche sotto a questo articolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bacco

    11 Gennaio @ 23.38

    Per ogni incidente mortale che avviene in città il sindaco dovrebbe chiedersi se ha fatto di tutto affinchè la sicurezza di tutti i cittadini che si spostano con ogni mezzo sia tutelata. Specialmente i più deboli, pedoni e ciclisti. Nel caso la risposta non sia affermativa si deve ritenere moralmente corresponsabile e di conseguenza attuare con urgenza ogni intervento volto ad evitare altri gravi incidenti. Ci sono tanti interventi che si possono fare per aumentare la sicurezza. Alcuni dei quali a costo zero (per esempio 30 km/h in citta’).

    Rispondi

  • bila

    11 Gennaio @ 19.33

    Effettivamente i numeri da circo in macchina li vedo fare spessissimo da giovani. Poi ci sono comportamenti circensi anche dei ciclisti e dei pedoni...ne ho visto uno attraversare Via Delle Rimembranze leggendo la Gazzetta e senza guardarsi intorno. E che dire delle mamme che decollano in bici col bambino nel sellino dal Barino a Barriera Farini in diagonale verso il semaforo, fregandosene delle macchine e delle strisce e del semaforo?

    Rispondi

  • allucinante

    11 Gennaio @ 18.35

    Bravo Fortunato bel ragionamento il tuo.....

    Rispondi

  • fortunato

    11 Gennaio @ 16.40

    ci vuole una legge più rigida verso una età avanzata, i riflessi sono più appannati, i malesseri sono in agguato, perciò con il traffico caotico che c'è ora è meglio ad una certa età farsi da parte.

    Rispondi

    • Medioman

      12 Gennaio @ 01.11

      L'età è un fattore relativo; Paul Newman, a ottant'anni, partecipò alla 24 ore di Daytona. Non è un caso isolato, basta andare a vedere le competizioni per auto e moto storiche, a Varano o a Monza.

      Rispondi

    • sabcarrera

      11 Gennaio @ 17.35

      Istat "Tra i 2.555 conducenti deceduti a seguito di incidente stradale, i più coinvolti sono individui che hanno fra i 20 e i 49 anni di età (1.321 in totale, pari al 51,7%); in particolare giovani 20-24enni e adulti tra i 40 e 44 anni."

      Rispondi

  • gigiprimo

    11 Gennaio @ 15.55

    vignolipierluigi@alice.it

    Sono anni che cerchiamo di avere le striscie all'altezza della fermata degli autobus in viale Mentana di fronte al civico 12 e in prossimita' di un limite di 30 km/h. E allo stesso tempo un dissuasore prima dell'incrocio con stradello San Girolamo, hanno sempre risposto picche, eppure di incidenti in quella semicurvace ne sono stati!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS