21°

Parma

Stupro della guardia medica: sarà fatto il test del Dna sul tunisino arrestato

Ricevi gratis le news
1

Si chiama Anis Kalifa, ha 22 anni ed era diventato clandestino da pochi mesi per la perdita del posto di lavoro (bracciante in un’azienda agricola locale) e la scadenza del permesso di soggiorno. E' Kalifa il tunisino accusato di avere stuprato e rapinato la notte tra il 17 e 18 marzo scorsi la donna di 53 anni, di Modica, in servizio nella guardia medica di Scicli. In un primo momento il giovane si era rifugiato da un lontano parente a Parma. Qui però la comunità tunisina si è insospettita e ha contribuito alle indagini. Sono stati i connazionali a fare il nome di Kalifa e a rivelare l’indirizzo di Parma in cui si era rifugiato e, successivamente, del proposito di rientrare in Tunisia.
Il giovane, alla fine, è stato arrestato dalla gendarmeria francese, in collaborazione con l’Interpol e i carabinieri, in un albergo di Tolone, vicino Montecarlo da dove, ritenendosi braccato, si accingeva a rientrare in Tunisia. Successivamente a Ventimiglia è stato consegnato ai militari italiani, che lo hanno portato nel carcere di Sanremo.
Nei prossimi giorni il tunisino sarà trasferito a Modica, in Sicilia, dove sarà sottoposto al test del Dna. In caso di corrispondenza con quello risultante dalle tracce organiche prelevate dal Ris sul lettino e nel pavimento della guardia medica in cui è stata consumata la brutale violenza, non lascerebbe alcun dubbio.
Le prove a carico del tunisino sono ritenute molto precise perché il medico vittima dello stupro lo ha riconosciuto in foto senza alcuna ombra di dubbio. Inoltre il comportamento del tunisino è perfettamente in linea con gli elementi di accusa in quanto il giovane è fuggito, prima a Parma dove è stato accolto da alcuni parenti, poi in Francia.

Molto soddisfatto per quello che ha definito «uno straordinario successo investigativo» si è detto il procuratore di Modica Francesco Pulejo il quale, durante una conferenza stampa, ha espresso anche «il rammarico per un episodio criminale di eccezionale brutalità» definendolo però «totalmente estraneo ai canoni di legalità del territorio».
«Negli ultimi sette anni - ha osservato il magistrato - nell’intera area di competenza della procura ci sono stati solo 15 procedimenti per violenza sessuale, mentre in Veneto, per esempio, i dati rappresentano una realtà ben diversa e più grave».
Infine si è appreso che è stata la condizione di clandestino del fermato ad averne facilitato le procedure di espulsione dalla Francia, atto compiuto velocemente. La circostanza è emersa informalmente da fonti investigative, che hanno anche sottolineato il contributo decisivo della comunità tunisina alle indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    26 Marzo @ 07.32

    La risposta migliore è nel titolo dell'articolo correlato ("salsese" acusato di violenza sessuale): noi non facciamo cose a senso unico, e quindi lei non leggerà solo il titolo sul "tunisino", ma anche - ad esempio - sul "parmigiano" arrestato a Milano. Poi, ovviamente, sta al lettore - e non credo che qui ci sia bisogno del giornalista - capire che, se la notizia di Milano non significa che tutti i parmigiani sono delinquenti, lo stesso vale per i tunisini ecc. Che poi, come ci chiede qualcuno, si guardino e si pubblichino statistiche aggiornate su chi commette reati, potrebbe invece essere giusto: non per ricavarne conclusioni di sapore razzista, ma semplicemente per valutare unproblema da affrontare e risolvere, trovando la giusta strada fra repressione e integrazione. (G.B.)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro