16°

30°

Parma

Scuole e neve: il Comune lancia sistema d'allerta

Neve
Ricevi gratis le news
8

Se nevicherà a Parma e se la neve creerà problemi nel funzionamento delle scuole, alle famiglie arriverà una telefonata automatica del Comune che avviserà dei possibili problemi.  (Come funziona? Guarda il video)

Il sistema è stato presentato oggi.
Il Comune ha predisposto un sistema di avviso automatico in caso di situazioni di emergenza dovuta a copiose nevicate. Dirigenti e operatori scolastici e famiglie potranno essere avvisati con un messaggio del sindaco nel caso vi siano problemi per il regolare funzionamento delle attività scolastiche.
Grazie all'Alert System, in pochi minuti il messaggio del sindaco aggiungerà tutte le utenze che avranno accettato di essere collegate.
“L'obiettivo – ha detto il sindaco Federico Pizzarotti in una conferenza stampa insieme al comandante della polizia municipale Gaetano Noè e con il responsabile della protezione civile Claudio Pattini - è quello di raggiungere il maggior numero di persone interessate per evitare disagi e incertezze sul da farsi in quelle particolari occasioni. Comunque – ha aggiunto – un assenza di avvisi diramati dal Comune, sia tramite Alert System, sia tramite i social media e gli organi di stampa, le scuole sono da ritenere aperte e funzionati”.
Nel caso che siano in corso o siano previste copiose nevicate, verrà convocato automaticamente, alle 18, il tavolo di valutazione, presieduto dal sindaco e composto dal responsabile della protezione civile comunale, dal dirigente tecnico di Parma Infrastrutture e dal dirigente dei servizi educativi del Comune.
In quella sede si deciderà di non fare nulla se la situazione non presenta particolari rischi (in questo caso le scuole saranno regolarmente aperte e funzionanti), di inviare un messaggio di “preallerta” avvisando che le precipitazioni nevose potrebbero provocare disagi alla circolazione (in questo caso gli istituti scolastici resterebbero aperti e opererebbero secondo le modalità decise dai dirigenti scolastici), oppure – in caso di “codice rosso” (e solo in questo caso), di disporre la chiusura delle lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado, inviando un messaggio in questo senso a tutte le utenze “scolastiche” (operatori e famiglie) collegate all'Alert System del Comune.
Il tavolo di valutazione potrà essere convocato anche nelle ore successive alle 18 in caso di brusca evoluzione dei fenomeni atmosferici: se si renderà necessario, il messaggio che annuncia la chiusura delle scuole potrà essere inoltrato anche nelle prime ore del mattino successivo, in caso di passaggio da codice arancione a codice rosso, in tempo per consentire alle famiglie di organizzarsi.
Per assicurare il miglior servizio di avviso alle famiglie, il Comune ha coinvolto i dirigenti scolastici allo scopo di costruire una banca dati più ampia possibile con i numeri telefonici delle famiglie con figli che frequentano le scuole di ogni ordine e grado, da avvisare. Queste ovviamente dovranno essere consapevoli e consenzienti per ricevere l'avviso del sindaco in caso di emergenza neve.
Per ora nel database ci sono già tutti i numeri telefonici dei dirigenti scolastici e degli operatori coinvolti e soprattutto i 5mila numeri delle famiglie che hanno bambini inseriti nei nidi e nelle scuola materne che fanno capo al Comune di Parma.
Nelle prossime settimane la lista dei destinatari verrà implementata con i numeri che saranno forniti dagli istituti scolastici ai quali le famiglie avranno fatto pervenire disponibilità e consenso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Monty

    15 Gennaio @ 09.44

    Tutta questa gente va ricoverata per accertamenti al più presto.

    Rispondi

  • StekkoPardo

    15 Gennaio @ 09.32

    Il problema non è tanto il COME avvisare, ma il QUANDO avvisare. Inviare comunicazioni, che siano con SMS (ottima decisione) o con telefonate alle scuole, alle 08:00-08:30 di mattina è (ovviamente) già tardi: i genitori/alunni sono già davanti alle scuole o già entrati in pre-scuola. L'informativa dovrebbe giungere almeno per le 07.00! Già, perché se i figli non vanno a scuola, i genitori devono attrezzarsi di conseguenza o avvisare il proprio posto di lavoro di assenza (sempre ammesso possano starsene a casa)

    Rispondi

  • federicot

    15 Gennaio @ 07.42

    federicot

    Ma soprattutto devi decidere IL BLOCCO TOTALE DELLE AUTO IN CASO DI COPIOSE NEVICATE!!!!!!!!!!!!!!! MA COSA CI VUOLE?!??!?!?!??!?!!?!

    Rispondi

    • Michele E

      15 Gennaio @ 13.40

      Soprattutto che lo dica uno che la macchina ce l'ha, non tu!!!

      Rispondi

  • Enzo

    14 Gennaio @ 23.53

    Se c'è davvero la voce del sindaco e non una voce standard, possiamo affermare che è iniziata la campagna elettorale (a spese del comune). Secondo me comunque era meglio un sms di una telefonata. Ma è chiaro che nell'sms non si sarebbe sentita la voce del sindaco...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti