11°

22°

Parma

Il muro di silenzio che rischia di uccidere la scuola

Ricevi gratis le news
0

Prima di provare a ragionare (si spera) un po' seriamente, qualche dato. Secondo l’ultimo rapporto di CittadinanzAttiva sui comportamenti violenti a scuola, il 51,5% degli studenti italiani ha assistito ad episodi di violenza nel proprio istituto. Mentre il 37% (più di uno su tre) ammette di esserne stato direttamente vittima. Un terzo degli intervistati confessa poi di non intervenire mai di fronte a una aggressione contro un proprio compagno. E la percentuale sale al 71% fra i testimoni di episodi di vandalismo scolastico. Fermiamoci pure qui. E domandiamoci: cos’è questa storia secondo cui qualcuno (cioè i giornali e chi ci scrive sopra) vorrebbe «criminalizzare» la scuola in genere e, nella fattispecie, questo o quell’istituto di Parma? Ormai, è un coro indistinto di «Basta accuse alla nostro liceo» e di «Tacete voi che parlate senza conoscere la situazione dal di dentro». Ma a colpire maggiormente è questa unità davvero insolita fra studenti, corpo docente e genitori nel dichiarare (con tono sommamente scocciato e fiero): «Qui da noi va tutto che è una meraviglia. Semmai siete voi giornalisti a inventarvi, come al solito, i problemi». Ebbene sì. A noi sembra proprio un «problema» il fatto che, nel giro di tre mesi, due ragazzi del medesimo istituto siano finiti il primo ammazzato a coltellate e l’altro pestato selvaggiamente da un altro studente «esterno» sul conto del quale, per altro, è subito scattata una grottesca gara al «Ma non frequentava più la nostra scuola». A noi sembra un «problema» che, sempre nello stesso periodo, un liceale parmigiano per di più rappresentante di istituto sia stato pescato con la droga nello zaino e quindi denunciato per spaccio. Non troppo tempo fa, venne promosso proprio a Parma un interessante progetto anti-bullismo che coinvolse una decina di istituti superiori della città e della provincia. Adesso, tira tutta un’altra aria. Vedasi l’ormai famoso «Ma l’omicidio è avvenuto fuori dalla nostra scuola» pronunciato con il povero Guri ancora riverso nella neve orrendamente macchiata del proprio sangue. Cui ora fa seguito una nuova puntata della fortunata serie «Giù le mani dalla nostra scuola» fatta di battute altrettanto sconcertanti e auto assolutorie, tipo: «L’aggressore è venuto da fuori» e «Tutto è avvenuto in orario extra-scolastico». Che bella consolazione! E che meraviglia scoprire che, a «danneggiare irreparabilmente» l’immagine della scuola, sarebbe proprio chi ha il compito e insieme il dovere di dare le notizie. Come quella che ha per protagonista Alessandro di Civitavecchia, aggredito nel corridoio della sua classe ma in «orario extrascolastico» da un terzetto di compagni e salvato per un soffio dopo un intervento durato cinque ore. Oggi, Alessandro è tornato a scuola (un’altra), ma non ha più la milza. Mentre la polizia ha scoperto che quelli che l’avevano ridotto in fin di vita terrorizzavano da tempo l’istituto senza che però gli insegnanti se ne fossero mai accorti. Domanda finale: di quanti altri Guri e di quanti altri Alessandro dovremo ancora scrivere, prima che il muro di omertà e di novello conformismo che ormai sembra dominare le nostre scuole cominci finalmente a incrinarsi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto