-1°

Parma

Da «prof» a «super prof»: seconda laurea a 50 anni

Da «prof» a «super prof»: seconda laurea a 50 anni
Ricevi gratis le news
0

Ilaria Moretti
Da prof a «super prof». A Lucia Coletta, da dieci anni insegnante di inglese al Romagnosi, una laurea non bastava più e così, 25 anni dopo la prima proclamazione, ieri si è presentata al polo didattico di via del Prato per discutere la sua seconda tesi.
Se un quarto di secolo fa diventava dottoressa in Lingue e letterature straniere, ieri mattina, a 50 anni, le è stata conferita la laurea in Scienze dell’educazione e dei processi formativi. Materie diverse, punteggio identico: 110.
«Chissà - scherza - forse quando avrò 75 anni ci ritroveremo per la terza volta». Ma al di là del traguardo, comunque significativo, è la storia che c'è dietro a colpire. La storia di una prof che si è rimessa sui libri per essere più vicina ai suoi studenti e che ha deciso di farlo in tempi «non sospetti», molto prima che le polemiche sui problemi della scuola investissero il Romagnosi.
Perché protagonista della tesi è proprio il liceo parmigiano con i suoi studenti. Qualche indizio è già nel titolo: «Alte aspettative scolastiche e disagi giovanili-La cattedra come osservatorio privilegiato di un insegnante» (relatore Carlo Rossetti).
La «traduzione» la fa la professoressa stessa: «Tutto è nato per capire e avvicinarsi ai ragazzi. Sempre di più e sempre più frequentemente mi confidavano problematiche personali. Ho pensato che avessero bisogno di parlare. Per questo ho deciso di procurarmi uno strumento in più, per supportare con una base teorica l’esperienza che mi ero fatta sul campo».
Sei classi prese come campione, 125 ragazzi in tutto, che in forma anonima hanno compilato i questionari dell’insegnante. Il risultato? «E' emerso che c'è una correlazione tra le alte aspettative che ruotano intorno a questa scuola - aspettative dei ragazzi, dei genitori, degli insegnanti e della città stessa - e disagi come ansia, stress e senso di inadeguatezza. Anche il clima in aula influisce: in particolare nelle classi tutte al femminile si rilevano dinamiche preoccupanti, la competitività è pazzesca. In un questionario una ragazza ha scritto: "La nostra classe è come un campo di battaglia dove tutti dobbiamo dimostrare di essere meglio degli altri"».
Parole scivolate via dalla penna di un’adolescente e che fanno riflettere. Parole da condividere. «Sicuramente presenterò l’esito dell’indagine in una prossima assemblea d’istituto per aprire un momento di discussione con gli studenti - assicura l’insegnante -. Non solo: metterò i risultati anche a disposizione del Cit, il centro di informazione e consulenza della scuola, formato da docenti che si occupano di disagi giovanili, proprio per coinvolgere sia gli insegnanti che i genitori».
Nel frattempo, la prof si è goduta fino in fondo la soddisfazione di questo sudatissimo «bis». Ad accompagnarla ieri mattina c'erano il marito Giorgio, la figlia Michela e il genero Francesco: «Preferivo una cerimonia "intima"» - spiega la due volte laureata. Anche se poi all’improvviso, con un mazzo di fiori in mano, sono arrivati Manuel e Margherita, due studenti della quinta A: una visita inaspettata, in un certo senso «a tradimento», che in realtà ha illuminato la prof. Un pò di emozione come è giusto che sia, dieci minuti di discussione e poi via alla proclamazione.
E questi ultimi tre anni di studi (l'insegnate ha rispettato perfettamente i tempi) sono già un ricordo: «Il lavoro è sempre rimasto al primo posto, ma siccome sono una persona determinata e con molta energia non ho avuto difficoltà a ritagliarmi il tempo per studiare: sveglia alle 5 del mattino (e qui devo ringraziare mio marito che si alzava con me per darmi un appoggio morale), di nuovo sui libri dalle 22 fino a quando reggevo e, poi nei weekend».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5