12°

23°

Parma

Da «prof» a «super prof»: seconda laurea a 50 anni

Da «prof» a «super prof»: seconda laurea a 50 anni
Ricevi gratis le news
0

Ilaria Moretti
Da prof a «super prof». A Lucia Coletta, da dieci anni insegnante di inglese al Romagnosi, una laurea non bastava più e così, 25 anni dopo la prima proclamazione, ieri si è presentata al polo didattico di via del Prato per discutere la sua seconda tesi.
Se un quarto di secolo fa diventava dottoressa in Lingue e letterature straniere, ieri mattina, a 50 anni, le è stata conferita la laurea in Scienze dell’educazione e dei processi formativi. Materie diverse, punteggio identico: 110.
«Chissà - scherza - forse quando avrò 75 anni ci ritroveremo per la terza volta». Ma al di là del traguardo, comunque significativo, è la storia che c'è dietro a colpire. La storia di una prof che si è rimessa sui libri per essere più vicina ai suoi studenti e che ha deciso di farlo in tempi «non sospetti», molto prima che le polemiche sui problemi della scuola investissero il Romagnosi.
Perché protagonista della tesi è proprio il liceo parmigiano con i suoi studenti. Qualche indizio è già nel titolo: «Alte aspettative scolastiche e disagi giovanili-La cattedra come osservatorio privilegiato di un insegnante» (relatore Carlo Rossetti).
La «traduzione» la fa la professoressa stessa: «Tutto è nato per capire e avvicinarsi ai ragazzi. Sempre di più e sempre più frequentemente mi confidavano problematiche personali. Ho pensato che avessero bisogno di parlare. Per questo ho deciso di procurarmi uno strumento in più, per supportare con una base teorica l’esperienza che mi ero fatta sul campo».
Sei classi prese come campione, 125 ragazzi in tutto, che in forma anonima hanno compilato i questionari dell’insegnante. Il risultato? «E' emerso che c'è una correlazione tra le alte aspettative che ruotano intorno a questa scuola - aspettative dei ragazzi, dei genitori, degli insegnanti e della città stessa - e disagi come ansia, stress e senso di inadeguatezza. Anche il clima in aula influisce: in particolare nelle classi tutte al femminile si rilevano dinamiche preoccupanti, la competitività è pazzesca. In un questionario una ragazza ha scritto: "La nostra classe è come un campo di battaglia dove tutti dobbiamo dimostrare di essere meglio degli altri"».
Parole scivolate via dalla penna di un’adolescente e che fanno riflettere. Parole da condividere. «Sicuramente presenterò l’esito dell’indagine in una prossima assemblea d’istituto per aprire un momento di discussione con gli studenti - assicura l’insegnante -. Non solo: metterò i risultati anche a disposizione del Cit, il centro di informazione e consulenza della scuola, formato da docenti che si occupano di disagi giovanili, proprio per coinvolgere sia gli insegnanti che i genitori».
Nel frattempo, la prof si è goduta fino in fondo la soddisfazione di questo sudatissimo «bis». Ad accompagnarla ieri mattina c'erano il marito Giorgio, la figlia Michela e il genero Francesco: «Preferivo una cerimonia "intima"» - spiega la due volte laureata. Anche se poi all’improvviso, con un mazzo di fiori in mano, sono arrivati Manuel e Margherita, due studenti della quinta A: una visita inaspettata, in un certo senso «a tradimento», che in realtà ha illuminato la prof. Un pò di emozione come è giusto che sia, dieci minuti di discussione e poi via alla proclamazione.
E questi ultimi tre anni di studi (l'insegnate ha rispettato perfettamente i tempi) sono già un ricordo: «Il lavoro è sempre rimasto al primo posto, ma siccome sono una persona determinata e con molta energia non ho avuto difficoltà a ritagliarmi il tempo per studiare: sveglia alle 5 del mattino (e qui devo ringraziare mio marito che si alzava con me per darmi un appoggio morale), di nuovo sui libri dalle 22 fino a quando reggevo e, poi nei weekend».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»