10°

22°

Parma

Crac Parmalat, Bonici: "Io, vittima della truffa di Collecchio"

Crac Parmalat, Bonici: "Io, vittima della truffa di Collecchio"
Ricevi gratis le news
1

Sono state le dichiarazioni spontanee più lunghe che il processo Parmalat abbia finora registrato. Giovanni Bonici, ex Parmalat Venezuela ed ex Bonlat, ha parlato per due ore e mezzo di fronte al Collegio chiamato a giudicare gli ex amministratori e sindaci del colosso di Collecchio travolto dal crac del 2003.
E Bonici ha riportato numeri, date, atti e documenti che attestano, a suo dire, la sua completa estraneità alla «truffa» orchestrata da Calisto Tanzi e Fausto Tonna ai danni di migliaia di risparmiatori. Entrato in Parmalat come impiegato di terzo livello, nel 1988 diventa direttore amministrativo della centrale del latte di Genova nel '94 dopo aver fatto esperienza negli stabilimenti Parmalat di Puglia e Basilicata. Nel febbraio del '97 viene spedito in Venezuela con l’incarico di direttore amministrativo della società che gestiva il mercato del latte nel paese sudamericano per conto dei vertici di Collecchio. Stando a Bonici, il suo è un incarico di ristrutturazione perchè il gruppo Parmalat in Venezuela sta attraversando un momento di crisi: «Troppi dipendenti e troppi stabilimenti, infatti io ne chiuderò alcuni e ridurrò il numero delle persone impiegate nel gruppo venezuelano». Risultati che Bonici giudica ottimi visto che il Gruppo di cui diventa presidente nel 2000 già nel 2002 registra margini operativi sopra il 10%. «Superiori – ha spiegato – a quelli della stessa Parmalat attuale». La Parmalat di Calisto Tanzi però continua a comunicare al mercato margini più bassi rispetto a quelli effettivamente realizzati durante la gestione Bonici. Su Bonlat, società cassonetto del Gruppo Parmalat, Bonici dice di non aver saputo «null'altro che quello che sapevano la maggioranza dei dirigenti e cioè che Bonlat era una società che raccoglieva contributi da altre società del Gruppo, ritenuti utili, e li girava alle società che avevano bisogno». Secondo Bonici inoltre la gestione degli insediamenti produttivi di Collecchio in Sudamerica è stata rimessa per lunghi anni a Gianni Grisendi. «Fino alla mia nomina a presidente di Parmalat Venezuela era Grisendi che gestiva tutti i comparti sudamericani anche se formalmente era capo solo di quello brasiliano. Quando si parlava di Brasile si parlava quindi di Sudamerica. Mi hanno accusato di aver partecipato a questa gestione perchè, dicevano, che ero stato invitato a partecipare alle riunioni di area ma non è così. Non sono mai stato invitato nè vi ho mai preso parte». Per quanto riguarda invece la questione del latte in polvere che Bonlat avrebbe fittiziamente commercializzato allo scopo di ridurre il debito delle società del Gruppo, Bonici ha detto di aver firmato «alcuni contratti» ma non il numero di accordi commerciali che la Procura gli imputa. «Alcuni di quegli accordi che mi vengono contestati sono firmati da persona che non sono io». D’altronde, ha continuato l’ex manager Parmalat, il numero di tonnellate (centinaia di migliaia) di latte in polvere asseritamente commercializzato era credibile perchè rientrava «in una politica di speculazione economica che anche Cuba conduce come quella sul petrolio». Su Bonlat, insomma, Bonici rispedisce al mittente le accuse della Procura che lo vogliono responsabile delle operazioni condotte attraverso la società «cassonetto». «Di quello che faceva Bonlat sono venuto a conoscenza solo nei giorni del crac, prima nessuno faceva riferimento a me per il compimento delle operazioni». Stesso discorso per Epicurum, il Fondo dove Parmalat avrebbe dovuto avere 3,8 miliardi di euro. «Il verbale del Cda di Bonlat dove si approva l’investimento in Epicurum non l’ho mai firmato – ha detto sul punto Bonici – lo stesso sostiene anche Pessina». Prima di chiudere le proprie dichiarazioni spontanee l’ex dirigente di Collecchio che oggi vive e lavora in Venezuela in un’azienda gestita da imprenditori italiani ha spiegato che dal 2005 ha fatto causa a Parmalat per danni morali e materiali: «Io sono una vittima della truffa». L’udienza è aggiornata all’8 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirco

    30 Marzo @ 09.57

    Poverino, un vittima del crak ! lui non sapeva nulla, è tutta colpa di Francesca Tanzi, la sola in carcere a scontare la pena.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

3commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel