12°

22°

Parma

EDITORIALE - Bossi-Berlusconi: una vittoria per due

EDITORIALE - Bossi-Berlusconi: una vittoria per due
Ricevi gratis le news
13

 

Giuliano Molossi 

Un italiano su tre non è andato a votare. Per la «casta» è un cam­panello d'allarme non indiffe­rente.
  Il Pdl e la Lega sfondano al Nord: stravincono, com'era previsto, in Veneto e in Lom­bardia, e dopo un appassio­nante testa a testa strappano il Piemonte agli avversari. L'al­leanza è solida, uno non può fare a meno dell'altro, ma il rapporto di forze è mutato, a favore del Carroccio. La parola d'ordine della Lega, mai come oggi, è una sola: federalismo.
  E Bossi ha già fatto intendere che viene prima del presiden­zialismo auspicato dal pre­mier.
  La Lega dilaga al Nord perché è sempre più radicata sul ter­ritorio, ha una base di militan­ti che lavora casa per casa la­sciando che gli altri si azzuf­fino nei talk show televisivi, raccoglie consensi fra i delusi del berlusconismo. Zaia è stra­ripante in Veneto, Cota con­quista il Piemonte.
  Se va avanti così, fra due anni Bossi potrebbe chiedere il sin­daco di Milano e fra cinque il Pirellone. E la valanga di voti «verdi» al Nord avrà forse un peso anche nella probabile ri­chiesta del Senatur di mante­nere in capo alla Lega il di­castero all'agricoltura lasciato libero da Zaia.
  Ma se Bossi esulta, anche Ber­lusconi ha molti motivi per sorridere. Soprattutto a tarda sera quando gli arriva la no­tizia della vittoria più sofferta, quella di Renata Polverini nel Lazio, che senza il pasticcio delle liste del Pdl, avrebbe sconfitto la Bonino con meno patemi.
  Al Sud il centrodestra conqui­sta due grandi regioni, la Cam­pania e la Calabria. E sareb­bero state tre, con la Puglia, se avesse raggiunto un accordo con l'Udc. Nel complesso un risultato eccellente.
 

Sull'altro fronte, alla sinistra del Pd, cresce Di Pietro e fa un autentico exploit, alla sua pri­ma uscita importante, il mo­vimento «5 Stelle» di Beppe Grillo. «Un segno di disagio nei confronti della politica», ha commentato Vasco Errani, governatore della Regione Emilia Romagna, riconferma­to ma con il dieci per cento di voti in meno rispetto a cinque anni fa. I «grillini» hanno fat­to il pieno di voti fra i fans di Travaglio e Santoro e non c'è dubbio che abbiano pescato bene fra quei giovani di sini­stra che starebbero a casa piuttosto di votare per lo stes­so partito di Delbono, l'ex sin­daco di Bologna travolto dal «Cinziagate».
  Altalenante il risultato di Ca­sini e della sua politica dei due forni. Alleato a volte con il centrodestra e a volte con il centrosinistra, è stato quasi ovunque determinante come avrebbe voluto. Ma in termini di consensi l'Udc, schiacciata fra i due poli, fatica ad affer­marsi.
  Il centrosinistra si deve accon­tentare di 7 regioni, contro le 11 che aveva nel 2005. E le quattro che perde sono dei «pesi massimi»: Lazio, Pie­monte, Calabria e Campania.
  Non siamo ancora alla disfat­ta, ma poco ci manca.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alex68

    31 Marzo @ 09.32

    Ci sono due cose da valutare attentamente. 1) il nord produttivo e industriale è completamente in mano al centro-destra e in special modo alla Lega che sta scendendo in maniera possente pure in Emilia e in Toscana. E' inutile far finta di niente: la Lega riesce a fare oggi ciò che la sinistra e i sindacati facevano 30-40 anni fa,ovvero stare vicino alla gente, ascoltare le loro proposte, risolvere i loro problemi. Piaccia o non piaccia ( e a me piace molto ) sul tavolo delle riforme dovrà comparire il federalismo fiscale, e pure in Emilia la sinistra dovrà arrivare a un accordo con la Lega se non vuole essere gradualmente spazzata via. 2) i successi dei grillini sono un dato di fatto e confermano che gli estremismi, in Italia, vincono sempre. Con i Grillo, oltre che con Di Pietro, la sinistra sarà sempre più obbligata a confrontarsi

    Rispondi

  • mauro

    30 Marzo @ 22.58

    io guferei un po; di solito quando in un pollaio ci sono due galli...addiritturra in questo caso ce ne sono tre, succede sempre qualcosa e senza dovere aspettare molto Aggiungo una considerazione uno dei partiti che oggi esulta per la vittoria nelle regionali, fino a sabato scorso considerava le regioni un carrozzone inutile che spende il 90%del bilancio solo per la sanita'.

    Rispondi

  • stefano

    30 Marzo @ 20.55

    Come può dire Molossi che alla sinistra del Pd c'è Di Pietro e i grillini. I grillini? Il partito di Grillo non ha nulla a che fare con la Sinistra italiana. E poi mi sembra un'analisi semplicistica, forse di un uomo che ha paura della crescita di questo movimento, dire che il Movimento 5 stelle ha raccolto voti tra i giovani di sinistra. Ma scherziamo? Io credo che Grillo abbia raccolto voti anche da chi è, anzi era, di destra come il sottoscritto, non solo da chi era di sinistra. Inoltre non sono solo giovani gli elettori del Movimento5 stelle, ma sono gente di qualsiasi età, probabimente di cultura elevata, di chi usa il Web, di chi non si lascia ingannare da certi giornali

    Rispondi

  • alfredo

    30 Marzo @ 19.04

    Continuate pure a denigrare gli elettori del centro destra e il suo leader..... Vi resterà solo rabbia e frustrazione! La democrazia è il potere del popolo: chi ritiene che il popolo non sia di per sè idoneo a esercitare la sovranità perchè è composto per lo più da poveri idioti dal pensiero debole e manipolabile, è profondamente anti-democratico!

    Rispondi

  • Michele

    30 Marzo @ 18.24

    Sempre piu lega..........basta soldi a Roma.....si lavora in Emilia e qui devono restare....e piu aiuti alle piccple imprese...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro