10°

20°

Parma

"Virgy e Andrea uccisi per motivi abietti e ripugnanti"

"Virgy e Andrea uccisi per motivi abietti e ripugnanti"
Ricevi gratis le news
0

Un omicidio volontario commesso "con ferocia e inesorabile perizia, degna di un assassino di professione". Quello di Virginia Fereoli e Andrea Salvarani è stato un vero e proprio massacro, c'è scritto nelle 168 pagine firmate dal giudice Gennaro Mastroberardino.

In quelle righe, depositate sabato, sono spiegate le motivazioni della sentenza di ergastolo comminata a Stefano Rossi dalla Corte d'Assise presieduta da Eleonora Fiengo il 23 aprile scorso. Dalla descrizione delle vittime alla premeditazione, il duplice omicidio viene ricostruito in ogni dettaglio.

Rossi, si dice, era capace di intendere e di volere, anche se era affetto da disturbi della personalità gravi, “ma non tale da intaccare in maniera significativa le facoltà intellettive e volitive al momento della consumazione dei gravissimi reati”. Il fatto che suo padre fosse morto di overdose, insomma, non è stato considerato un elemento a prova dell' "infanzia difficile" del ragazzo, perché "la perdita prematura di un genitore è un evento tutt'altro che eccezionale, legato com'è alla precarietà della condizione umana, e quindi fa parte dell’esperienza di vita di una moltitudine di persone che non ne ricavano alcuna spinta al delitto, ma si comportano come onesti cittadini per tutta l’esistenza, senza rovesciare contro il prossimo tutto il loro dolore”.

Nessuna attenuante, dunque, per i delitti dalle motivazioni "mostruosamente abiette e ripugnanti". Stefano non accettava di essere stato respinto: la sera del 28 marzo 2006 il giovane è uscito di casa “con quell’armamentario da reparto d’assalto” con l’idea, a lungo premeditata, di uccidere la ragazza. “Armato fino ai denti..con un revolver, una robusta provvista di munizioni, un pezzo di filo elettrico trasformato in un laccio strangolatore, un nunchaku e un grosso coltellato da cucina sicuramente funzionale all’opera di vera e propria macelleria purtroppo compiuta dall’imputato sul corpo della sventurata Maria Virginia”. Stefano era fortemente attratto da Virginia che invece lo ignorava e non avrebbe mai potuto legarsi a uno come lui. Pertanto Rossi era animato da “ribollente e implacabile rancore, germogliato dalla frustrazione e dalla profonda ferita narcisistica” provocata dal rifiuto, come testimonia “l’agghiacciante particolare dello sputo lanciato da Rossi sul volto della vittima prima di allontanarsi”.

Per la Corte d’Assise l’omicidio di Andrea Salvarani forse non era premeditato, ma è stato commesso per rapinarlo dell’auto.

Articoli anche sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: