11°

Parma

Boss della 'ndrangheta evade da un clinica romana: era detenuto a Parma. Alfano decide una ispezione

Ricevi gratis le news
7

E' stata scoperta causalmente l’ evasione di Roberto Pannunzi, 64 anni, ritenuto il mediatore tra la 'ndrangheta e i narcotrafficanti di droga colombiani, dalla clinica romana Villa Sandra. Pannunzi -dell’evasione riferisce il Corriere della Sera-  era detenuto nel centro clinico del carcere di Parma dal 21 febbraio 2009 in regime di sorveglianza speciale, 14 bis. Lo scorso 22 maggio aveva ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Bologna, competente anche su Parma, l’ammissione alla detenzione domiciliare per un anno, a causa delle gravi condizioni di salute. La documentazione medica allegata all’ammissione ai domiciliari, redatta sulla base di una perizia della casa circondariale di Parma, parla di «gravissima insufficienza coronarica in soggetto che ha già avuto un infarto e che si manifesta con episodi di angina mista».
Il Tribunale di sorveglianza indicò come luogo idoneo agli arresti domiciliari il Policlinico di Tor Vergata a Roma, adatto per un’osservazione in sicurezza di un soggetto con caratteristiche di pericolosità sociale «pur scemata dalla grave malattia».
Il boss della 'ndrangheta, infatti, era stato in un primo tempo ricoverato in una clinica di Nemi, in provincia di Roma, con una diagnosi di «cardiopatia ischemica postinfartuale», per poi essere trasferito nella clinica della capitale dalla quale risulta fuggito tre settimane fa. Per Pannunzi non era stato disposto un piantonamento perchè non previsto nel caso di arresti domiciliari, quindi la sua fuga è stata scoperta dalle forze dell’ordine solo durante uno dei controlli periodici, il 15 marzo scorso.
Quando Pannunzi scelse la clinica privata Villa Sandra di Nemi gli atti per la concessione dei domiciliari erano stati trasferiti al tribunale di sorveglianza di Roma
Non è la prima volta che Pannunzi evade da una struttura sanitaria. Era già successo 11 anni fa. Anche in quel caso l'uomo approfittò della concessione degli arresti domiciliari in una clinica romana per fuggire. Era stato arrestato nel '94 a Medellin, in Colombia, la terra dei suoi affari. Agli agenti che lo stavano ammanettando offrì un milione di dollari in contanti in cambio della libertà. Dopo essere fuggito, il nome di Pannunzio finì nell’elenco dei 30 ricercati più pericolosi d’Italia dove rimase sino al 5 aprile del 2004 quando, al termine di lunghe indagini, fu individuato ed arrestato dagli uomini della squadra mobile di Reggio Calabria e dello Sco in un elegante quartiere di Madrid, insieme al figlio, Alessandro, anche lui latitante ed al genero, Francesco Antonio Bumbaca.
Pannunzi è considerato il maggior narcotrafficante della 'ndrangheta, interlocutore privilegiato dei produttori di cocaina colombiani, con contatti anche con la mafia siciliana e con personaggi di spicco di alcune famiglie riconducibili al boss Provenzano. Era capace, secondo quanto emerso dalle indagini, di esportare tonnellate di cocaina dalla Colombia all’Europa.

ISPEZIONE -  E puntuale arriva la decisione del ministrodella Giustizia Alfano che dispone accertamenti «per verificare la piena regolarità delle decisioni che hanno determinato lo stato di libertà di un soggetto particolarmente pericoloso».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessandro

    09 Aprile @ 09.43

    Mi associo a chi chiede la foto del ricercato.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Aprile @ 18.07

    Per kdg - Giusto: abbiamo corretto. Grazie

    Rispondi

  • Hugo the Boss

    08 Aprile @ 14.15

    non finiamo mai di esser ridicoli!!!!

    Rispondi

  • Dani

    08 Aprile @ 12.29

    non tanto gravi le condizioni di salute a quanto pare.....

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    08 Aprile @ 12.15

    Dicano almeno che in carcere non lo vogliono, e la smettano di prendere in giro la gente onesta.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS