22°

Parma

Pezzoni: «L'Italia adegui il suo sistema infastrutturale»

Pezzoni: «L'Italia adegui il suo sistema infastrutturale»
Ricevi gratis le news
0

 Francesco Bandini

Vivere questo evento «non da spettatori, ma da attori, da protagonisti». È l'invito che il presidente dell'Unione parmense degli industriali Daniele Pezzoni rivolge alla città alla vigilia della «due giorni» che da domani vedrà convergere al Palacassa delle Fiere il gotha della politica, dell'imprenditoria e della finanza, in occasione del convegno «Libertà e benessere: l'Italia al futuro».
Per una città come la nostra un appuntamento come quello di venerdì e sabato non è cosa frequente.
Queste cose non sono mai scontate, quindi non bisogna trascurare il fatto che portare qui a Parma un convegno di questa rilevanza, con personalità di questo livello, vuol dire riconoscere alla nostra associazione, a chi la rappresenta, ma anche a tutto il territorio un ruolo che certe volte diamo per scontato. È un appuntamento che riconosce alla città un indubbio ruolo di prestigio, di riferimento, soprattutto in alcuni mercati, come quello agroalimentare, che oggi consentono a Parma di vivere questa fase delicata in modo meno traumatico rispetto a come la stanno vivendo altre province limitrofe.
Un evento organizzato da Confindustria nazionale in occasione dei suoi cento anni di fondazione.
Sì, e la cosa che fa più piacere è che è stata proprio la presidente Marcegaglia a propormi qualche mese fa di organizzare l'evento qui a Parma. Cento anni sono un periodo molto lungo in cui questa associazione, attraverso le sue territoriali, si è ramificata sul territorio, curando indubbiamente gli interessi delle imprese, ma certamente anche favorendo la crescita del territorio stesso. Le imprese oggi devono essere viste in questo modo, come motori dell'economia locale e nazionale. Naturalmente anche la nostra associazione, essendo una territoriale, è cresciuta moltissimo in questi anni e si è rafforzata, fino ad arrivare qualche mese fa all'unificazione con Apindustria Parma: un successo che è nell'interesse delle imprese e del territorio, perché avere un sistema imprenditoriale rappresentato da un'unica associazione è un fatto molto importante, anche per le istituzioni e gli enti locali.
Al convegno si parlerà soprattutto di crisi e di come uscirne. Il mondo dell'impresa cosa chiede al mondo della politica e della finanza?
Innanzitutto credo che il nostro Paese debba avere un sistema infrastrutturale adeguato a ciò che l'Italia rappresenta oggi nel mondo. Un Paese come questo ha un sistema infrastrutturale a mio parere inadeguato. In generale in Italia c'è la necessità di realizzare grandi opere: abbiamo una serie di ritardi significativi rispetto ad altri paesi europei. Nonostante ci sia un impegno dell'attuale governo, noi registriamo in questi ultimi anni la fatica nel realizzare un sistema infrastrutturale adeguato. Poi nel nostro Paese c'è una politica fiscale che va rivista e riaggiornata. Va inoltre ripensato, anche alla luce degli ultimi avvenimenti, il rapporto tra imprese e banche: l'imprenditore deve partecipare in maniera più significativa alla capitalizzazione della propria azienda, ma nello stesso tempo le banche devono partecipare e sostenere maggiormente i progetti delle imprese.
Quale messaggio vorrebbe che uscisse da questa conferenza?
Vorrei che ci fosse la consapevolezza che oggi più di ieri l'imprenditore è quella persona che, facendo crescere la propria azienda, sa che nello stesso tempo fa crescere anche il Paese. Questo legame tra crescita dell'azienda e crescita del Paese deve essere indissolubile.
Venerdì e sabato ci saranno anche molti politici di primo piano. Cosa direte loro?
Che i grandi progetti imprenditoriali non possono prescindere dalla politica. La politica sta riscoprendo un suo ruolo fondamentale che è quello di definire un progetto di sviluppo per il nostro Paese nel quale le imprese italiane debbono giocare una funzione di primo piano. Quindi se le imprese debbono più di ieri andare a competere nel mondo, esse devono essere autorevoli e di dimensioni significative. Imprese così non nascono dal nulla, ma vanno sostenute dalla politica e supportate nel posizionarsi nei mercati mondiali. In questo la politica ha un ruolo fondamentale da giocare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

1commento

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

43commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

SOCIETA'

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro