Parma

Intascavano donazioni contro la sclerosi multipla: smascherati - I lettori: attenti a non generalizzare - Un volontario: chiedete la ricevuta

Intascavano donazioni contro la sclerosi multipla: smascherati - I lettori: attenti a non generalizzare - Un volontario: chiedete la ricevuta
Ricevi gratis le news
19

Le donazioni effettuate dai cittadini erano vere, ma l'associazione benefica no. L'Aesm (associazione europea sclerosi multipla), che raccoglieva offerte da parte di tanti parmigiani, non aveva infatti i giusti requisiti previsti dalla legge.
La Guardia di Finanza, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni al numero 117, ha così iniziato le indagini. Una pattuglia della Tenenza di Salsomaggiore Terme ha effettuato dei controlli su due giovani di Roma e Milano che stavano raccogliendo somme di denaro  davanti all'Ikea e ha  così sequestrato 600 euro e materiale illustrativo.
I cittadini -vista la assonanza con l'Aism (associazione italiana sclerosi multipla), unico soggetto giuridico a livello nazionale autorizzato a raccogliere beneficenze, non avevano avuto dubbi sulla bontà dell'operazione.
Le indagini successive delle Fiamme Gialle hanno consentito di ricondurre il raggiro ad un sodalizio criminale composto da quattro persone la cui condotta è stata oggetto già in passato di specifici esposti all'Autorità giudiziaria da parte dell'Aism per indebite raccolte di beneficenze in altre città del Paese.  Le Fiamme Gialle di Parma invitano i cittadini a prestare la massima attenzione a simili iniziative, informandosi sulle varie onlus autorizzate e segnalando prontamente al numero di pubblica utilità “117” eventuali dubbi sulle reali intenzioni di chi si propone alla raccolta di denaro per finalità sociali.

FORUM SOLIDARIETA' - Sulla vicenda è intervenuto anche Forum solidarietà, con questo comunicato:

Apprendiamo dai media locali dell’episodio della falsa ONLUS colta, dalla Guardia di Finanza, mentre raccoglieva offerte senza averne i requisiti.
A questo proposito, desideriamo segnalare che Forum Solidarietà, come Centro Servizi per il volontariato in Parma, è in grado di fornire a tutti i cittadini che lo desiderassero, indicazioni circa le Associazioni realmente accreditate, perché iscritte ai registri ufficiali.
Invitiamo quindi chi avesse dubbi circa la legittimità di eventuali richieste da parte di associazioni, a contattare Forum Solidarietà, telefonando allo 0521/228330 o, via posta elettronica, scrivendo a cds@forumsolidarieta.it.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ufficio stampa AESM-Onlus

    27 Aprile @ 16.16

    Roma, 27 aprile 2010 Sanità. AESM ONLUS (Presidente Davide PAGNOTTA): basta con le false accuse nei nostri confronti “L’AESM, è una associazione no profit con sede legale in Roma, con numerosi volontari che, girando regolarmente per tutta l’Italia, raccolgono fondi per aiutare tutti coloro che soffrono di sclerosi multipla, attraverso donazioni e acquisto di prodotti utili ai malati (carrozzine, medicinali e quanto altro).” Così Davide Pagnotta, Presidente dell’AESM Onlus. “L’ Associazione, fin dal suo anno di nascita, il 2008, opera in un quadro normativo di legalità e si è sempre contraddistinta per un serio, costante e proficuo operato. Grazie all’attività svolta, infatti, nell’anno 2009 sono stati raccolti fondi per € 70.000,00 ripartiti tra sostegni ai soci affetti da sclerosi multipla, donazioni di pedane, carrozzine ed è indirizzata per l’acquisto un nuovo furgone per il trasporto dei malati, per il ritiro dei medicinali negli ospedali.” “ Come sta accadendo già da diverso tempo,-continua il Presidente- l’AESM ONLUS viene quotidianamente attaccata da diverse parti (Organi ed Associazioni) che, attribuendo alla stessa cose e/o fatti completamente ed assolutamente ignoti ed estranei, vogliono screditare il nostro lavoro. Pochi giorni fa, abbiamo provveduto a modificare la nostra denominazione al fine di evitare ogni pensabile o plausibile confusioni con associazioni simili che operano nello stesso campo.” “Alla luce di tutto quanto accaduto, tengo a sottolineare che la l’AESM ONLUS non può e non deve essere “incolpata” di fatti e/o comportamenti che sfociano in attività illecita, a meno che non siano giudizialmente provate. E’ ora di smetterla. Risponderemo ai nostri diffamatori nelle opportuni sedi giudiziarie.” “Ed, infatti, dimostreremo in brevissimo tempo, qualora ve ne fosse la necessità, la nostra massima trasparenza e laboriosità, così come riconosciuto da tantissimi cittadini che ogni giorno sostengono il nostro operato, affinché questa gravissima patologia possa continuare a trovare proba e professionale attività scientifica di sostegno. Suggeriamo a tutti coloro che mirano a screditare il nostro legale operato di non continuare con queste “guerre tra fazioni” ma di utilizzare il proprio tempo a chi ha veramente e realmente bisogno”.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    24 Aprile @ 14.58

    Pubblichiamno volentieri il link riportato nel sito qui sotto e non ci permettiamo di dare giudizi, ma ripetiamo l'invito ai lettori ad accertarsi sempre della credibilità delle associazioni, magari chiedendo informazioni a Forum solidarietà, come si riferisce nell'articolo qui sopra.

    Rispondi

  • Geronimo

    10 Aprile @ 09.46

    Io li ho incontrati due volte, una all'euro torri e ho chiamato i vigili che sono intervenuti però per mutare le auto parcheggiate negli stalli per i disabili e successivamente si sono fatti un giro di perlustrazione all'interno non riuscendo a capire che i tizi loschi erano dei ragazzi in pettorina arancione che al loro passaggio hanno accennato una fuga. La seconda volta erano due ragazzi al conad campus e mi è saltato all'occhio il fatto che uno di questi due ricevute le offerte andasse a giocare al videopoker. A quel punto, invece di scrivere alla gazzetta, ho chiamato i carabinieri che sono intervenuti

    Rispondi

  • francesco

    09 Aprile @ 17.48

    Vorrei fare delle precisazioni, da persona che ha fatto moltissimi banchetti in centro per una associazione di volontariato. Avere uno spazio sul suolo pubblico per mettere il proprio banchetto è una cosa piuttosto laboriosa, burocraticamente parlando. Vanno fatte le richieste molto tempo prima e la reale esistenza delle associazioni viene verificata dal comune prima di concedere lo spazio. Chi dice "basta guardarli in faccia", dice una idiozia, perchè se hanno il banchetto vuol dire che hanno ottenuto l'autorizzazione, quindi è una associazione regolare; la faccia non vuole dire niente. Io credo che il volontariato sia una realtà fantastica; in un paese di furbetti come il nostro, abbiamo però anche un primato nel volontariato; in nessun'altro paese è praticato come da noi e posso garantire che è una esperienza che arricchisce enormemente. E ovviamente non parlo di arricchimento finanziario, i volontari lavorano gratis e spesso e volentieri dedicano il loro unico tempo libero e anche denaro proprio per il successo di qualche iniziativa, alla faccia di chi dice che si tengono i soldi che dovrebbero andare ai bisognosi. Qualche ladro non può mettere in discussione una realtà come questa. Naturalmente bisogna stare attenti a chi si dà il proprio denaro, ma questo dovrebbe essere un dovere oltre che un diritto; donare ad una associazione vuol dire sposarne i principi, quindi bisogna informarsi, parlare con i responsabili, chiedere quali sono gli obiettivi da raggiungere. Ogni seria associazione non chiede di meglio che potere dare informazione del proprio lavoro. E non nascondiamoci dietro la frase "io non dò niente a nessuno perchè sono tutti ladri".. I ladri ci sono e ci sono anche gli onesti che si impegnano per qualcosa di cui tutti possono avere bisogno un giorno.. Un pò di impegno sociale farebbe bene a tutti e magari molti capirebbero quanto di bello c'è sotto..

    Rispondi

  • Andrea

    09 Aprile @ 17.44

    Io li ho incontrati davanti all'euro torri tempo fa.Non mi sono fidato e alla mia domanda "ma chi vi ha mandato qua?", fingendo di essere io un conoscente della associazione, il tipo è scappato. E mi sembrava un tossico... Peccato perchè certe cose vanno a fare male anche a chi è serio e raccoglie fondi per cose concrete.

    Rispondi

    • AESM-ONLUS

      24 Aprile @ 14.22

      WWW.AESM-ONLUS.NET

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

Calciomercato

Inter, nuovo obiettivo per il centrocampo

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS