10°

20°

consiglio

Rossi: "A Villa Alba controlli anche pochi mesi fa"

Modifica al Rue: sì dai due gruppi 5 Stelle - Fa discutere l'ex palazzo Bankitalia

Consiglio: si parla (anche) di alluvione
Ricevi gratis le news
7

Tanti temi nella riunione di oggi del Consiglio comunale: una variante al Regolamento Urbanistico Edilizio (Rue), la modifica degli elenchi degli immobili affidati in concessione a Parma Infrastrutture e la costituzione di un'Agenzia Territoriale Energia e Sostenibilità Parma (ATES), associazione senza scopo di lucro. L'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi presenterà anche delibere sul progetto di risanamento del “Palazzo ex Banca d’Italia” di via Farini e l'approvazione del protocollo d’intesa per la manutenzione e la messa in sicurezza del Ponte sul Taro tra i Comuni di Parma, Noceto e Fontevivo. 

La cronaca 
In Consiglio approda la vicenda dei presunti maltrattamenti degli anziani a Villa Alba. Buzzi (Forza Italia) parla di indignazione forte "per fatti e parole inequivocabili che mettono in dubbio la civiltà che noi riteniamo di possedere e serve maggior controllo delle istituzioni in futuro". Vescovi (Pd): "Vicenda squallida e misera che però ci costringe a una riflessione forte sul significato di casa famiglia intesa come struttura. È l'evidenza del l'incapacità di dare risposte della rete di assistenza di dare risposte alle famiglia. Villa Alba ci insegna a non lasciare sole le famiglie ma soprattutto gli anziani soli nelle strutture".  Pellacini (Udc): "Si dovevano fare più controlli sulle strutture anche con le vecchie regole. Non ci sono stati controlli sufficienti e si è pensato solo a complicare la vita degli operatori".

Ghiretti (Parma Unita): "Non tutto si risolve con i regolamenti. Serve un modello di assistenza diversa agli anziani". Manno (PdCi): "Mi chiedo come sia potuto accadere questo a Parma. Il profitto è alla base di questi problemi e ci dice di una sensibilità verso i bisogni delle persone più' deboli Sono mancati i controlli di tutti a partire dalla regione con le proprie leggi inadeguate". 
Ettore Manno chiude chiedendo un odg comune del Condiglio alla Regione per una nuova legge sulle Case famiglia. Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica) chiede una commissione consiliare per verificare le esigenze dell'assistenza agli anziani e chiede che ci siano più controlli perché la verità è che in case famiglia non ci va chi è autosufficiente. Serve un ragionamento sul welfare locale e sulla programmazione che oggi vede gli anziani come un business non giustificabile". Ageno (M5S): "Il nuovo regolamento era stato criticato come troppo rigido. In realtà serviva per dare più pressione sui gestori di queste strutture e non è una cosa da Politburo ma da attenzione verso gli anziani. Il regolamento non serve per evitare maltrattamenti, ma per fare controlli più incisivi".

Interviene l'assessore al Welfare Laura Rossi: "Quando si ricorre a una struttura è facile che la non autosufficienza del l'anziano sia già reale. Per questo puntiamo a comunità alloggio al posto delle case protette I controlli sono continuati col vecchio regolamento. A Villa Alba c'era stata un'intossicazuone da monossido di carbonio e nessuno si era accorto dei maltrattamenti all'interno. Faremo comunque controlli più stringenti ma non è detto che siano sufficienti. Villa Alba è stata controllata da medici e vigili del fuoco. Con problemi ci possono essere anche con le badanti. Serve un controlli da parte dei famigliari che devono poter entrare quando vogliono e non in base a orari ristretti. No alla delega alle istituzioni".

Pezzani (Pd) segnala la situazione di degrado in via Carmignani, nel cantiere del complesso residenziale dell'ex Vittorio Emanuele, confinante con Casa della salute e con sede di cooperativa che si occupa di disabili. "Ci sono rifiuti che si accumulano, recinzioni divelte, scarsa illuminazione e ultimamente segnalazione di senzatetto all'interno, forse con accensione di falò".


"La Tep è stata azzoppata da Comune e Provincia che hanno incassato senza farlo sapete alla città un milione e mezzo a testa di dividendi tolti alle casse dell'azienda". La denuncia è di Ghiretti (Parma Unita) che ha criticato anche la chiusura "di un Tep point utilissimo come quello della stazione per aprirne uno del tutto inutile con tanto di cerimonia in via Garibaldi nei locali dell'ex Parma Point nel palazzo della Provincia. Non sono certo esempi di buona amministrazione. 

MODIFICA AL RUE: I DUE GRUPPI M5S VOTANO INSIEME. Nella prima delibera in votazione Savani e Nuzzo hanno votato assieme ai vecchi compagni di gruppo. Si tratta di una modifica al Rue che consente di ampliare la superficie residenziale in edifici oggi misti in caso di ristrutturazione purché si realizzi edilizia convenzionata Ers. Al voto 22 si dai due gruppi 5 stelle Forza Italia Civiltà parmigiana e Altra politica mentre si sono astenuti Pd, Ghiretti e Manno. 

IL DESTINO DEL PALAZZO EX BANCA D'ITALIA FA DISCUTERE. Si dilunga la discussione sulla deroga a Fondazione Banca Monte per ristrutturare il palazzo ex Bankitalia in via Farini. Perplessità sono state espresse da Maria Teresa Guarnieri e Mauro Nuzzo, che ha rivendicato l'appartenenza al nuovo gruppo Movimento 5 Stelle Parma, sull'effettivo interesse pubblico in assenza di una convenzione per l'uso degli spazi interni fra Comune e Fondazione. Ghiretti e Nuzzo chiedono se sia possibile destinare alcuni dei 10 appartamenti ricavati a edilizia convenzionata. L'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi esprime perplessità su questa possibilità e preferisce lasciare libertà di scelta alla Fondazione. Le risorse potrebbero più essere utilizzati per erogare contributi. Sulla convenzione per l'uso degli spazi dice che è meglio non introdurre obblighi in questa fase autorizzativa. 

"La delibera è corretta ma si è persa l'occasione per porre qualche vincolo in più a favore dell'interesse pubblico come ad esempio sull'uso della sala conferenze per cui si chiede la deroga". Per questo il capogruppo di Parma Unita Roberto Ghiretti annuncia la sua astensione. A favore vota invece Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica), anche se dispiaciuta per i mancati vincoli imposti. Fabrizio Savani (Movimento 5 Stelle Parma) lamenta invece la complessità del testo della delibera. Anche Paolo Buzzi (Forza Italia) annuncia il suo sì ma dice che si fa un regalo alla Fondazione concedendo di realizzare dieci alloggi senza porre nessun vincolo a favore del Comune.  Perplessità sugli alloggi viene espressa anche da Giuseppe Pellacini (Udc), che parla di paletti da porre per l'utilizzo di museo e sala  conferenze anche se voterà sì. Mauro Nuzzo invece si astiene perché d'accordo con l'intervento di Fondazione Monte ma critica l'assenza di propositività del Comune e di forza politica espressa dalla Giunta. Nuzzo si dissocia così da Savani e vota in dissenso dalla giunta per la prima volta dall'opposizione. Il capogruppo di maggioranza Marco Bosi polemizza apertamente con lui e lo accusa di incoerenza, annunciando il proprio sì. Anche il Pd annuncia il sì alla delibera. Alle 19,15 si vota: gli unici astenuti sono Ghiretti e Nuzzo, 27 i voti a favore. 


Le interrogazioni. 

Franco Cattabiani (Civiltà parmigiana) chiede che le barriere anti-rumore presenti fino ad alcuni mesi fa in strada dei Mercati vengano ripristinate, "considerato che ho ricevuto diverse sollecitazioni di residenti che ritengono di essere stati ascoltati dall'Amministrazione". L'assessore Alinovi risponde che "è stata fatta una verifica generale con Anas. Il tipo di barriera presente in strada dei Mercati, in legno, era stata una scelta tecnica non delle migliori: dopo poco più di 10 anni hanno problemi. Anas ha  detto che avrebbe cercato di provvedere, compatibilmente con la disponibilità economica. L'estate scorsa oltre un milioni di euro di manutenzione straordinaria, ma la priorità era l'asfalto. Ora torneremo alla carica con Anas e Ministero delle Infrastrutture".

Ancora Cattabiani torna su Moroder: "Con lui la festa, e invece tagli all'integrazione scolastica. Quante ore di integrazione scolastica si sarebbero potute garantire con la stessa spesa?". L'assessore Ferraris: "I bilanci della Cultura sono piuttosto noti e da noi nessun taglio su contribuzioni strutturali a enti e associazioni. La spesa è stata di 45 mila euro per Moroder, di cui 40mila euro di sponsorizzazione. Quindi il Comune ha speso 5mila euro, e non trovo il nesso con l'interrogazione perché nessuna ora poteva essere integrata perché il bilancio è un bilancio diverso". "Quando si tratta di spendere per cose utili non ci sono mai i soldi: ne prendo atto. Moroder è apoteosi di tutto ciò. Speriamo che l'anno prossimo ci si accontenti di un tè con l'assessora "più migliore"..", replica Cattabiani, rispolverando vecchie polemiche.  "Voi che avete menato il can per l'aia parlando di spese malfatte nel passato, ora dovete stare attente a ciò che fate. E Moroder, se andava organizzato, poteva essere fatto meglio: avrebbe potuto attirare molte più persone, se opportunamente pubblicizzato", insiste Pellacini (Udc). Risposta di Ferraris a Cattabiani: "Moroder non ha nulla di modaiolo, come lei ha detto: è un tre volte premio Oscar che lei nella sua ignoranza ha definito deejay".

Sull'illuminazione pubblica l'interrogazione di Dall'Olio (Pd). Alinovi conferma che la gestione della manutenzione è stata affidata a una ditta di Carpineti, che fornisce numero verde h24 per le segnalazioni della cittadinanza.  È tuttora in corso la procedura di gara per la riqualificazione energetica dei 35mila punti luce: prevista entro un anno la sostituzione anche di pali di illuminazione danneggiati e l'estensione di linee esistenti. Per i semafori, invece, la gestione è andata alla ditta La semaforica srl di Padova per tre anni. 

 

Consiglio comunale: la diretta streaming

Per vedere i video è necessario installare Adobe Flash Player e attivare Javascript

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    17 Febbraio @ 06.18

    la rivolta di atlante

    CERTO CHE MANCA QUALCUNO... I NOMI E COGNOMI E LE SIGLE DELLE ISTITUZIONI COMPETENTI.. MANCANO I RESPONSABILI DEI CONTROLLI E LA PROCEDURA CON CUI SONO STATI FATTI I MEDESIMI OPPURE MANCANO LE LEGGI CHE SERVONO PER TUTELARE I DIRITTI DEI DEBOLI O ANCORA MANCA LA POSSIBILITÀ PER I PARENTI E AMICI AL CONTROLLO DELLO STATO DI SALUTE E BENESSERE DELL'ASSISTITO. L'UNICA COSA CHE NON MANCA MAI SONO I SOLDI CHE DEVONO ESSERE VERSATI PER ESSERE MALTRATTATI. SE MANCANO QUELLI CADE IL MONDO.

    Rispondi

  • Massimiliano

    16 Febbraio @ 19.50

    @vercingetorige, Lei, blasonato di titoli accademici, da competenze, dalla fulgida carriera, lei che di ogni materia, dalla giuridica a quella medica, economica, forense, psichiatrica, ecc. ecc. ecc. Potrebbe essere così gentile e spiegare anche a noi, che pendiamo dalle sue labbra (pardon, dalle sue dita) bramosi di essere illuminati da cotanta eccelsa intellighentia, che c'entrano i convitati di pietra da lei novellati, con i fatti di Villa Alba??

    Rispondi

  • Massimiliano

    16 Febbraio @ 19.43

    Controlli a quanto pare più che superficiali. Superficiali come questo governo cittadino, fatto di assessori improvvisati al tutto e professionisti al nulla. Mi chiedo come mai i "parmotti" che hanno votato il Pizzanulla non vadano a far baccano sotto i portici del grano, come con la passata amministrazione???? Una

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Febbraio @ 17.42

    PER "VILLA ALBA" MANCANO I "CONVITATI DI PIETRA" : Ospedale , AUSL , A.S.P. "Ad personam" .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro