terza settimana

Piccole storie di grandi parmigiane/3

Dizionario delle Parmigiane: terza uscita
Ricevi gratis le news
0

Piccole storie di donne parmigiane - alcune note, altre no - che hanno fatto un pezzetto della nostra storia. Oggi il terzo degli appuntamenti settimanali che abbiamo voluto dedicare alle parmigiane di un passato più o meno recente, celebrandole sul nostro sito e raccontandole grazie al prezioso lavoro di Fabrizia Dalcò, che proprio a loro ha dedicato "Il dizionario biografico delle parmigiane", da cui queste schede sono tratte e che è stato voluto dalla Provincia di Parma. Tre per volta:

Alpi Alpinola (in foto)
Parma 13 settembre 1901- 19 luglio 1975
Si laureò, a soli ventidue anni con il massimo dei voti, in Chimica. Seguì poi la Laurea in Farmacologia con risultati eccellenti, al punto che fu conosciuta e stimata a livello nazionale ed internazionale. Il matrimonio con Alfredo Chistoni, titolare della cattedra di Farmacologia all’Università di Bologna la portò ad approfondire le già vaste conoscenze in campo farmacologico: grazie alle sue capacità organizzative e direttive, diventò Direttore della Farmacia dell’Ospedale Maggiore. Amante dell’arte e della cultura, esperta melomane, si distinse negli anni Venti quale donna di raffinata bellezza, classe ed eleganza. In vacanza a Gardone con la famiglia, conobbe e divenne amica di Gabriele D’annunzio del quale ammirava lo stile narrativo e le diverse manifestazioni artistiche.
Fonte: notizie fornite da Fabrizio Alpi.

Gabelli Emilia
Parma 1895 - 4 ottobre 1979
Attrice dialettale, detta La Magnanina. Nel 1919 debuttò come caratterista in L’Antenato con la Filodrammatica parmense. Anni dopo la compagnia si sciolse ed entrò nella compagnia “La Risata” dei fratelli Clerici: ebbe grande successo nei teatri Petrarca e Reinach, e sui palcoscenici di molte città italiane. Nel 1932, al Teatro Eden di Milano, in occasione del Festival folkloristico delle compagnie dialettali regionali, interpretò la siora Medea in La popolära dl’Aida e la siora Merope in La quieta dla campagna e po pù. La si ricorda ancora in La lotaria ‘d Tripoli, Viva Verdi!, La fiastra balaren’na, Un marì in’t’i guai. Passò alla compagnia di Paride Lanfranchi, poi a quella di Alberto Montacchini e lavorò con Luigi Casalini. Dal 1977 fu nella Compagnia del teatro comico dialettale parmigiano, diretta da Franco Ferrari. Il 3 febbraio 1979, alla Corale Verdi, venne rappresentata Pitteri e Zileri …a la bersagliera!: era il sessantesimo anno in scena e fu protagonista e regista della commedia. Morì al circolo Rapid di Parma, mentre provava Al fiol d’la serva. Fu ricamatrice di eccezionale bravura, occupata presso noti laboratori di Parma.
Bibl.: Dall’Acqua M. (a cura di), Enciclopedia di Parma. Dalle origini ai giorni nostri, FMR, 1998, p 362; Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, II, p 863; Marcheselli F. e T., Dizionario dei Parmigiani, Benedettina, 1997, p 145.

Tassoni Giuseppina
Vigatto (PR) 16 ottobre 1900 - Parma 8 maggio 1997
Insegnante e intellettuale. Nel 1926 conseguì il Diploma in Lettere presso il Regio Magistero di Firenze e, dopo un periodo di supplenza, nell’ottobre del 1928 entrò all’Istituto d’Arte Paolo Toschi: insegnò italiano, storia e storia dell’arte per quarantadue anni. Si occupò del riordino della Biblioteca e dell’Archivio. Sposò il pittore Raoul Allegri, da cui ebbe due figli. Iniziò l’attività scientifica nel 1929, pubblicando due brevi saggi sulle carte farnesiane oggetto della sua tesi di laurea. Nel 1954 curò l’edizione del volume I Farnese di Giovanni Drei. Autrice di numerosi saggi, scrisse di Paolo Toschi, Girolamo Magnani e giambattista Bodoni. Fu collaboratrice assidua di Aurea Parma. Dedicò un volume alla sua scuola, Il Regio Istituto d’Arte Paolo Toschi di Parma (Le Monnier 1941) che costituisce un unicum sull’argomento. Altri suoi scritti degni di particolare menzione apparvero sull’Archivio Storico per le Province Parmensi. Si occupò di storia ma anche di storia dell’arte: nel 1971 curò, con la revisione delle schede, il volume di Giovanni Copertini su La pittura parmense dell’Ottocento. Nel 1934 entrò a far parte della Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi: nel 1956 venne nominata membro effettivo e quindi ricoprì la carica di Segretario. Portò a termine importanti iniziative, come la pubblicazione della Bibliografia generale delle antiche province parmensi di padre Felice da Mareto. Nel 1983 venne eletta Presidente, prima donna a ricoprire un incarico tanto prestigioso. Durante gli otto anni della sua presidenza, riordinò il ricco patrimonio librario e la sezione dei manoscritti e organizzò due convegni incentrati sulle figure di Ottavio Farnese e Margherita d’Austria e sul cardinale Alessandro. Dopo l’uscita dal Consiglio direttivo venne nominata Presidente onorario. Grazie alla sua intercessione la deputazione di Storia Patria entrò in possesso di Palazzo Schizzati, lasciato in dono dalla professoressa Ines Cocconi. gravemente lesionato dal terremoto del 1983, venne ristrutturato per merito principalmente del suo infaticabile impegno. Fu componente, per quarant’anni, della Commissione toponomastica dell’Amministrazione comunale e si occupò delle intitolazioni e della stesura delle biografie. Nel 1988 le venne conferito, da parte del Comune di Parma, un Attestato di civica benemerenza del Premio Sant’Ilario e la Medaglia d’oro, da parte del Capo dello Stato, per l’attività culturale esercitata nella scuola e nelle istituzioni sociali.
Bibl.: Dall’Acqua M. (a cura di), Enciclopedia di Parma. Dalle origini ai giorni nostri, FMR, 1998, p 647; Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, IV, pp. 531-532; Pellegri M., Giuseppina Allegri Tassoni (1900-1997), in Archivio Storico per le Province Parmensi 1997, pp. 27-28.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS