Parma

Abruzzo, l'altro volto della ricostruzione

Abruzzo, l'altro volto della ricostruzione
Ricevi gratis le news
0

«C'era una storia che nessuno raccontava. Ho deciso di andare a L’Aquila. Dovevo stare pochi giorni. Sono stato lì otto mesi e ho seguito tutto». 
Alberto Puliafito è un giovane regista torinese:  ha presentato a Parma i documentari sulla gestione del terremoto abruzzese «Yes we camp» e «Comando e controllo». Il suo punto di vista ha scatenato anche l'altra sera il dibattito nell’auditorium dell’Assistenza pubblica, alla presenza dell’assessore comunale alla Protezione civile Fabio Fecci, al responsabile dell’Assistenza pubblica Stefano Camin, a Gabriele Ferrari, consigliere regionale, ex assessore provinciale alla Protezione civile,  e di Anna Colasacco, sfollata del terremoto, autrice di un diario su internet sulle difficoltà della popolazione.

I filmati di Alberto Puliafito, regista per programmi su reti televisive nazionali e per il cantante Simone Cristicchi, cercano di dare voce agli aquilani: «La realtà è un’altra cosa. L’opposto di quello che fanno vedere in tv»,  dice una signora ripresa in una tendopoli «C'è una bolla di cristallo che ci chiude - dice un’altra - hanno convinto tutti che noi siamo a posto». La tesi è che non esiste un «miracolo aquilano»: «Erano meglio i moduli abitativi provvisori (i container) delle case costate 2.700 euro al metro quadro - dice il regista scagliandosi contro il piano di ricostruzione -: una volta finite, le case consumano suolo e servono solo per 15.000 aquilani». «E' il primo terremoto in cui la protezione civile si occupa di costruire, non di ricostruire. A L’Aquila non si è ricostruito niente, è una città fantasma: 28.000 persone hanno scelto di vivere in autonome sistemazioni, cioè in roulotte, in case abusive o sono andati via», aggiunge la blogger Anna Colasacco.
Non è convinto Fabio Fecci: «In qualche località qualcosa non ha funzionato, ma io penso che le criticità siano abbastanza marginali - dice l’assessore -:  quando le cose vanno bene bisogna dirlo. Le case costruite sono un capitale che rimarrà». Stefano Camin, volontario in Abruzzo, ribatte alla critica sulla priorità data alle case: «Ci vogliono dieci anni per smaltire i container - dice Camin - quelli dell’Umbria li stiamo smaltendo ancora adesso».
 All’incontro,  moderato dal giornalista della Gazzetta di Parma Marco Federici e promosso con la collaborazione della Fondazione Matteo Bagnaresi, è intervenuto Gabriele Ferrari per  cercare una mediazione: «C'è stato un eccesso di militarizzazione dei campi e un eccesso di voglia di fare tutto, subito e bene, che non sono parole che stanno insieme - dice l’ex assessore -.  Ma Bertolaso, salvo la vicenda della protezione civile Spa, è stato presente, così come i volontari e gli enti locali. Ci sono state cose positive, ma resta da fare moltissimo».e.g.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat