Parma

Abruzzo, l'altro volto della ricostruzione

Abruzzo, l'altro volto della ricostruzione
Ricevi gratis le news
0

«C'era una storia che nessuno raccontava. Ho deciso di andare a L’Aquila. Dovevo stare pochi giorni. Sono stato lì otto mesi e ho seguito tutto». 
Alberto Puliafito è un giovane regista torinese:  ha presentato a Parma i documentari sulla gestione del terremoto abruzzese «Yes we camp» e «Comando e controllo». Il suo punto di vista ha scatenato anche l'altra sera il dibattito nell’auditorium dell’Assistenza pubblica, alla presenza dell’assessore comunale alla Protezione civile Fabio Fecci, al responsabile dell’Assistenza pubblica Stefano Camin, a Gabriele Ferrari, consigliere regionale, ex assessore provinciale alla Protezione civile,  e di Anna Colasacco, sfollata del terremoto, autrice di un diario su internet sulle difficoltà della popolazione.

I filmati di Alberto Puliafito, regista per programmi su reti televisive nazionali e per il cantante Simone Cristicchi, cercano di dare voce agli aquilani: «La realtà è un’altra cosa. L’opposto di quello che fanno vedere in tv»,  dice una signora ripresa in una tendopoli «C'è una bolla di cristallo che ci chiude - dice un’altra - hanno convinto tutti che noi siamo a posto». La tesi è che non esiste un «miracolo aquilano»: «Erano meglio i moduli abitativi provvisori (i container) delle case costate 2.700 euro al metro quadro - dice il regista scagliandosi contro il piano di ricostruzione -: una volta finite, le case consumano suolo e servono solo per 15.000 aquilani». «E' il primo terremoto in cui la protezione civile si occupa di costruire, non di ricostruire. A L’Aquila non si è ricostruito niente, è una città fantasma: 28.000 persone hanno scelto di vivere in autonome sistemazioni, cioè in roulotte, in case abusive o sono andati via», aggiunge la blogger Anna Colasacco.
Non è convinto Fabio Fecci: «In qualche località qualcosa non ha funzionato, ma io penso che le criticità siano abbastanza marginali - dice l’assessore -:  quando le cose vanno bene bisogna dirlo. Le case costruite sono un capitale che rimarrà». Stefano Camin, volontario in Abruzzo, ribatte alla critica sulla priorità data alle case: «Ci vogliono dieci anni per smaltire i container - dice Camin - quelli dell’Umbria li stiamo smaltendo ancora adesso».
 All’incontro,  moderato dal giornalista della Gazzetta di Parma Marco Federici e promosso con la collaborazione della Fondazione Matteo Bagnaresi, è intervenuto Gabriele Ferrari per  cercare una mediazione: «C'è stato un eccesso di militarizzazione dei campi e un eccesso di voglia di fare tutto, subito e bene, che non sono parole che stanno insieme - dice l’ex assessore -.  Ma Bertolaso, salvo la vicenda della protezione civile Spa, è stato presente, così come i volontari e gli enti locali. Ci sono state cose positive, ma resta da fare moltissimo».e.g.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS