comune

Battaglia rifiuti: Consiglio diviso

Consiglio: si parla (anche) di alluvione
Ricevi gratis le news
6

Consiglio comunale: la diretta streaming 

Per vedere i video è necessario installare Adobe Flash Player e attivare Javascript

E'stata ritirata una delibera che doveva riassegnare le opere pubbliche a Parma infrastrutture, su richiesta di Ettore Manno. Inizia alle 19 la discussione sulla mozione che chiede al Comune di introdurre i cassonetti differenziati con microchip al posto del porta a porta presentata da Roberto Ghiretti.

Ghiretti, forte della petizione firmata da 6500 cittadini, chiede che "almeno in centro e nelle zone più critiche della città venga cambiato il sistema della differenziata che oggi crea enormi disagi ai residenti di alcune zone della città come l'Oltretorrente e Parma centro. Le Ecostation e gli ecowagon non hanno risolto il problema è serve un modello che vada incontro e non contro ai cittadini. Sulla stessa linea Dall'Olio che sottolinea come con un sistema di cassonetti intelligenti per la differenziata di risparmierebbe anche sui costi oggi elevatissimi di raccolta. Serve un atto di umiltà oltre l'ideologia della differenziata.

D'Alessandro (5 stelle) nel suo primo intervento in consiglio difende la raccolta porta porta "perché va dato il tempo ai cittadini di abituarsi e vanno colpiti gli abusivi, ma non si può tornare indietro". Per Lucio De Lorenzi "le criticità ci sono ma il miglioramento è già evidente grazie a Ecostation e ecowagon. Sarebbe piuttosto opportuno che non si facessero più pagare i conferimenti. Per Pellacini i cittadini vanno ascoltati e non colpevolizzati perché ci sono delle problematiche che non possono essere ignorate. Manno sottolinea i problemi sell'Oltretorrente dove gli invisibili non conferiscono in modo corretto e che esigono una risposta dall'amministrazione. Fornari (5 Stelle) sottolinea che il problema è' l'inciviltadi una parte dei residenti che non ha neppure ritirato il kit o di chi vive in nero e non si risolve col ritorno dei cassonetti. Guarnieri dice che bisogna dare ascolto si 6500 firmatari della petizione e non ai consiglieri di minoranza.

...

Cambiare il sistema della raccolta dei rifiuti: il tema torna in Consiglio comunale con una mozione presentata dai  consiglieri di opposizione Ghiretti, Buzzi, Pellacini, Dall’Olio, Cattabiani, Guarnieri. E dalla maggioranza M5s, un ordine del giorno dedicato al Piano regionale di gestione dei rifiuti. Il Consiglio si riusce alle 15. Tra le delibere al voto, quella dedicata ai lavori di risezionamento di via Marconi e la modifica degli elenchi degli immobili affidati in concessione a Parma Infrastrutture.

"A novembre Comune e Provincia hanno deciso la spartizione di un milione e mezzo a testa di utili della Tep sottratti all'azienda in un momento cruciale. Ora è stato esternalizzato il servizio dei controllori da sempre svolto all'interno dell'azienda". Lo ha detto Ghiretti che ha parlato di politiche poco vicine all'interesse dell'azienda su cui si è lavorato con continuità negli ultimi anni. Dello stesso tenore le parole di Dall'Olio, che ha parlato di omertà del Comune sul futuro e le strategie dell'azienda. La replica di Folli: "Anche in passato c'erano stati problemi con 7 milioni d mezzo di euro investiti su una banca a rischio. Gli utili sono strutturali grazie alla gestione attuale è il parco mezzi e fra i più nuovi della regione. L'azienda è sana e i controllori esterni saranno attivi fino a dicembre e dove è già stato attivato sono aumentati del 20% i rilievi effettuati".

"Il Parco Ducale e' nel degrado più' totale come dimostra l'allargamento dopo i recenti acquazzoni. Il Comune non interviene nonostante Iren abbia stanziato 250mila euro per sistemarlo dopo i lavori del teleriscaldamento. La denuncia è di Pellacini che ha lanciato anche l'allarme per la prevista installazione sull'erba di piazza della Pace per la rassegna 360° chiedendo che i danni certi al prato vengano fatti pagare agli organizzatori e non alla collettività di Parma".

La seduta parte da interrogazioni e interpellanze. "In via Sidoli vanno segnalate meglio le strisce pedonali". Lo chiede Torreggiani (Pd) che ha espresso soddisfazione "perché finalmente sono stati segnalati meglio i cordoli spartitraffico: prima venivano demoliti i cartelli, ora, invece,  come ha annunciato l'assessore Alinovi, sono segnalati anche da lampeggianti è nuova segnaletica orizzontale". 

In consiglio comunale Maurizio Vescovi e Giuseppe Pellacini hanno ricordato la figura del senatore Giampaolo Mora, morto nei giorni scorsi è per quasi 20 anni consigliere comunale negli anni '50 e '60 e poi segretario provinciale della Dc e parlamentare per 18 anni dal 1976 al 1994.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fede

    09 Marzo @ 07.21

    Quando si vota?? Fra poco, fuori dalle scatole...

    Rispondi

  • marco850

    08 Marzo @ 13.36

    si vede che si avvicininano le elezioni e con la città ridotta ad un letamaio per via di una raccolta cervellotica e inefficace hanno paura di prendersi il meritatissimo calcio nel sedere che la maggioranza dei parmigiani vuole dare a questa giunta

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Pedone investito da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

BASSA

Alluvione: anche la Procura di Parma apre un fascicolo Video

Domenica mattina dovrebbe essere riaperto il ponte della piazza di Colorno

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260