21°

31°

rifiuti

Tariffa puntuale: per 90% di famiglie sconto di 20 euro

Per il Comune le "pecore nere" sono bar e ristoranti

Tariffa puntuale: per 90% di famiglie sconto di 20 euro
Ricevi gratis le news
18

Tariffa puntuale rifiuti: la grande maggioranza dei parmigiani spende meno di prima. Uno sconto di 20 euro per il secondo semestre del 2015. Male, invece, quello che riguarda gli svuotamenti di bar e ristoranti: la percentuale di chi non ha superato il limite dei consentiti è sotto il 30.

Sono i dati forniti dal Comune e da Iren questa mattina. 
"L'introduzione della tariffa puntuale per i rifiuti da avviare a smaltimento ha prodotto un risparmio sulla bolletta rifiuti per oltre 92.000 famiglie parmigiane per il secondo semestre dell'anno 2015. Sono invece poco più di 1.800 le famiglie che hanno svuotato il contenitore dei rifiuti residui qualche volta in più rispetto alla media prevista, e che quindi si troveranno qualche euro aggiuntivo nel conguaglio rispetto al 2015 - recita una nota del Comune - . Tradotto in percentuali, siamo sopra il 98% delle utenze domestiche che sono state al di sotto degli svuotamenti previsti per l'equiparazione del costo all'anno precedente, e, pertanto, pagheranno per il secondo semestre 2015, meno rispetto al metodo presuntivo adottato in precedenza. E quindi anche un segnale che i parmigiani hanno capito il senso dell'operazione intrapresa dal Comune per ridurre la quantità dei rifiuti avviati a smaltimento.
Per quanto riguarda le utenze non domestiche, i dati sono variabili in funzione del tipo di attività. Molte tipologie di utenze fanno segnare risultati soddisfacenti, mentre si registrano produzioni di rifiuto residuo oltre la media per alcune attività tipo bar e ristorazione, dove circa la metà delle utenze ha fatto registrare svuotamenti superiori alla media prevista per determinare la tariffa".

“Per le utenze domestiche i risultati sono molto soddisfacenti – è il commento di Gabriele Folli – perché quasi la totalità delle famiglie registra un risparmio rispetto all'anno precedente, che si tradurrà in uno sconto di circa 20 euro (per chi non ha superato il numero minimo) sulla fattura di conguaglio. Per quanto riguarda le utenze non domestiche – ha affermato ancora Folli - il risparmio si regista in circa il 50% dei casi per alcune categorie quali bar e ristoranti, ma si può fare molto di meglio per differenziare i rifiuti”. L'assessore ha quindi ricordato che la raccolta differenziata è arrivata al 72% e che gli abbandoni di rifiuti si riducono a circa un Kg all'anno per abitante: "Pochi, ma purtroppo molto visibili".

Secondo il Comune, vi sarebbero ampi margini di miglioramento per tutti "se si effettuasse una corretta separazione tra rifiuti recuperabili e indifferenziato con benefici e ricadute positive per portafoglio e ambiente. Da analisi merceologiche fatte sul rifiuto residuo risulta infatti che all’interno troviamo ancora materiali recuperabili come plastiche (30%) , organico (10%), carta e cartone (11%), legno (6%) e tessili (16%) , che, se correttamente avviate a riciclo, non rappresentano più un costo per il sistema ma diventano risorse valorizzabili.
Fra le categorie più numerose di utenze non domestiche, si segnalano in particolare gli ottimi risultati registrati da uffici, agenzie e studi professionali, che nell'85% dei casi stanno sotto la soglia media prevista dal sistema di misurazione puntuale (quindi con risparmio sulla bolletta dei rifiuti). Analogo discorso vale per negozi di abbigliamento, librerie, ferramenta, che si attestano sull'83% dei casi positivi, e ancora per autorimesse, magazzini, artigiani (falegnami, idraulici, elettricisti, parrucchieri), ma anche ospedali che risultano "virtuosi" all'incirca nel 70% dei casi.

La percentuale scende invece sotto il 50% per le attività industriali, i distributori e i bar, fino ad arrivare alla voce "ristoranti, trattorie, pizzerie" e alberghi, in cui solo il 29% degli esercenti riesce ad ottenere il massimo sconto possibile rispetto a prima sulla bolletta dei rifiuti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    09 Marzo @ 07.35

    Perché i parmigiano non vogliono fare come fanno al estero ma vogliono essere trattati come dei signorotti?

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      09 Marzo @ 14.53

      All'estero? Noi lo facciamo già: come in India, in Africa e in tutti i paesi del terzo mondo, dove il rudo si getta per la strada. Chi cita l'estero a sproposito, andrebbe costretto a soggiornare nei paesi a cui ci stiamo avvicinando con questo sistema integralista.

      Rispondi

  • allucinante

    09 Marzo @ 06.30

    in che film si sono visti 20 euro di sconto per le normali svuotature

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    09 Marzo @ 03.18

    la rivolta di atlante

    ALLA FACCIA.....DELLA RIVOLUZIONE DELLA RUMENTA...20 EURI DIVISI PER 365 GIORNI = 0,05 DA CUI BISOGNA DETRARRE I POCO TRASPARENTI COSTI DI RACCOLTE MULTIPLE NOTTURNE E ITINERANTI E AGGIUNGERE I DISAGI E IMPEGNI ASSUNTI DAGLI UTENTI PAGANTI. VERAMENTE UN SUCCESSONE MONDIALE....SE SI PAGAVA SCARTATRICE AUTOMATICA E OPERAI ADDETTI SI CREAVA LAVORO E SI AVEVA UNA CITTÀ PULITA.

    Rispondi

  • Enzo

    09 Marzo @ 01.12

    Questo è di gran lunga l'assessore più incompetente che parma ha avuto negli ultimi 20 anni. Michele combatte giustamente contro Casa perché sulla sicurezza non ha fatto nulla, ma se invertissimo le deleghe tra casa e folli, folli sarebbe riuscito a fare ancora peggio del nulla di Casa: avrebbe trovato il modo di peggiorare la nostra sicurezza, ad esempio VIETANDO ai cittadini di chiudere la porta a chiave e poi INCOLPANDO i cittadini derubati di aver posseduto soldi e gioielli.

    Rispondi

  • Enzo

    09 Marzo @ 01.02

    Io mi chiedo se Folli ci è o ci fa. "gli abbandoni di rifiuti si riducono a circa un Kg all'anno per abitante: Pochi, ma purtroppo molto visibili". Vuol dire 180 tonnellate all'anno, ovvero una tonnellata ogni due giorni!!! POCHI??? UNA TONNELLATA OGNI DUE GIORNI PER FOLLI SONO POCHI???

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti