16°

lutto

E' morto Don Scaccaglia

Addio don Scaccaglia, una vita per i poveri
Ricevi gratis le news
17

E’ morto don Luciano Scaccaglia, il “pretaccio” che ha dedicato la sua vita ai poveri (Guarda la gallery fotografica). Aveva 79 anni. Per mesi ha combattuto a testa alta contro un tumore che non gli ha lasciato scampo. A giugno si era sottoposto a un delicato intervento chirurgico, e da poco aveva lasciato la chiesa di Santa Cristina, in via Repubblica, dove aveva costruito il suo particolarissimo sacerdozio, spesso fonte di discussioni e polemiche. Originario di Felino, don Scaccaglia era stato ordinato sacerdote nell’ottobre del 1960. Inizialmente cappellano a Noceto, aveva guidato la parrocchia di Cristo Risorto e successivamente quella di Marzolara, per poi approdare a Santa Cristina, comunità che guidava da ormai trent’anni: la chiesa con la bandiera arcobaleno sulla facciata, nel centro della città.

I funerali sono previsti venerdì mattina alle 10 nella chiesa di Santa Cristina. Due le veglie di preghiera, sempre nella chiesa di via Repubblica: mercoledì e giovedì alle 21.

Il sindaco di Parma: "Senza di lui ci sentiamo un po' più soli" (leggi)

Il senatore Pagliari: "Addio ad un personaggio di rilievo nella storia di Parma" (leggi)

L'onorevole Patrizia Maestri: "Una forza inesauribile" (leggi)

Il Pd di Parma: "Ha segnato la storia della città" (leggi)

Potrebbe interessarti anche:

Il Sant'Ilario (Guarda)

Il Sant'Ilario: una vita per la pace (Guarda la videointervista)

Videointervista, perchè don Scaccaglia divide la città

Don Scaccaglia ricorda don Gallo (Video)

Don Scaccaglia presenta il suo video sugli stranieri nella Bibbia (Video)

Don Scaccaglia ricorda Candido Cannavò (Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    29 Marzo @ 19.46

    Un'ultima cosa : don Scaccaglia non era dalla parte dei poveri, era dalla parte DEI SUOI POVERI, gay, lesbiche, tossici, mussulmani..... Questi erano i poveri tutelati dal don Scaccaglia. Ricordo bene, quando, nel 2005, sprezzante delle leggi e mettendo alla berlina il comune di Parma che, come da LEGGE, fece sgomberare una decina di CLANDESTINI da un palazzo, di fatto, li nascose in chiesa, trasformando la casa di Dio in un rifugio per dei fuggiaschi clandestini. Ricordo anche un'altro, ultimo, piccolo aneddoto :" qualche anno fa, una povera donna moldava, massacrata dal marito, disoccupato, ubriacone e italiano, andò a chiedere aiuto al prete, questi gli rispose che avrebbe dovuto pensarci prima e la cacciò via. Come dimenticare le foto del "che" di fianco alle immagini sacre???? Come dimenticare quei farneticanti cartelloni sul marciapiede di strada Repubblica, che facevano vergognare i cittadini e sorridere i turisti????

    Rispondi

    • jeffroy

      30 Marzo @ 12.57

      concordo: è la chiesa "social" del 2000. tutto il resto, per il sistema costituito, è blasfemia e infedeltà da combattere.

      Rispondi

  • fortunato

    29 Marzo @ 18.08

    ce ne sono pochi come "Don Luciano", la chiesa perde un grande parroco.

    Rispondi

  • Massimiliano

    29 Marzo @ 17.43

    @silviococconi a prescindere dal fatto che è morta una persona e la cosa non può far altro che suscitare il mio cordoglio, ma fidati il Don Scaccaglia non credo abbia mai fatto paura a nessuno. Lui e le sue bandiere arcobaleno più che paura suscitavano stupore e rabbia a chi in Dio crede davvero e Don Scaccaglia non credeva in Dio, credeva nel suo dio, fatto di reietti, clandestini, omosessuali e poco di buono. Mi spiace, io sono molto schietto, quindi una persona da morta per me vale tanto quanto valeva da viva.... Ha stravolto i sacramenti a cui si era votato, ha coperto di ridicolo Nostra Santa Romana Chiesa.... Cordoglio per l'uomo che è morto ma non per il sacerdote..... Non so se questo post arriverà mai..... Ma è la mia idea e spero che venga pubblicata. Di fatto appena abbandonata la guida della parrocchia, il suo successore in un secondo ha buttato letteralmente fuori dalla casa di Dio tutti gli atei simulacri posti da Don Scaccaglia di fianco alle sacre icone .

    Rispondi

    • leoprimo

      29 Marzo @ 21.53

      Quindi la misericordia di Papa Francesco proprio non ti va giù? Meglio il ridicolo che l'ipocrisia credi me se ti professi cristiano leggi ogni tanto il Vangelo è una lettura terribilmente attuale

      Rispondi

    • navolta

      29 Marzo @ 19.52

      Sei tu che ti copri di ridicolo e di cattiveria, e nemmeno te ne rendi conto...

      Rispondi

    • paolo

      29 Marzo @ 19.01

      Massimiliano,dici che don SCACCAGLIA ha coperto di ridicolo la tua santa romana chiesa?beh,allora difetti di memoria non ti ricorda nulla il cardinal bertone,lo IOR, LA SANTA INQUISIZIONE,e non voglio andare oltre,potrei essere scomunicato!!!!

      Rispondi

  • paolo

    29 Marzo @ 17.26

    PADRE LINO,DON RAFFAELE DAGNINO,DON LUCIANO SCACCAGLIA,MARIO TOMMASINI,questa e' parma,la parma degli ultimi,dei poveri,dei sofferenti.grazie don LUCIANO,un saluto da un umile peccatore non credente,ma rispettoso della tua nobile figura,e delle tue parole.!!!!

    Rispondi

  • anastasia

    29 Marzo @ 16.49

    Ti immagino in paradiso a disquisire con gli angeli di pace e solidarietà....lì ce ne sarà certamente più di qui!! R.I.P. don Luciano.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era

FESTE PGN

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse Video - Foto

1commento

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

via fratti

Ruba un cane per mendicare: pochi giorni dopo entra in azione in un distributore

2commenti

antidroga

Marijuana tra i mattoni della Pilotta e nelle siepi di via dei Mille: blitz dei carabinieri

4commenti

classifica

Furti nei negozi? Ancora noi sul podio: la terza merce più rubata è il parmigiano

VIA CAVOUR

Bulletto dà una manata al mago che si esibisce

14commenti

shopping

Mercatino, il Natale arriva in via Garibaldi Gallery

IL CASO

Fa sparire il Van Gogh di un amico, condannato

SOLIDARIETA'

Sempre più poveri: si moltiplica il pranzo di Natale

3commenti

via casa bianca

Trova i ladri in casa: scappano e la spingono fuori

5commenti

ARTE

«Parma Illustrata» è anche una mostra Chi c'era

SALSOMAGGIORE

Nuova vita per il campo da golf

Fontanellato

Nuova «casa» per la torta fritta

3commenti

mafia

La figlia di Riina: "Non era il mostro che vedete voi, in cuor mio certe cose non sono state commesse"

2commenti

weekend

Domenica a Parma e in provincia: l'agenda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, il difficile comincia adesso

di Paolo Ferrandi

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Neve, caos a Heathrow. Scuole chiuse e -15°

Pania della croce

Tragedia sulle Apuane, escursionista muore cadendo, ferito il compagno

SPORT

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SERIE B

Il Palermo stende il Bari 3-0 e prende il volo. Parma secondo La classifica

SOCIETA'

Calcio

Le magie di Zola nel disco del rocker King Krule Video

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

MOTORI

HYPERCAR

McLaren Senna, la supercar definitiva: 800 Cv e 750mila sterline

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS