10°

20°

Comune

Folli: "Nuova legge sui rifiuti, 710mila euro per Parma"

Ambiente

L'inceneritore di Parma

Ricevi gratis le news
12

Rifiuti: incentivo di 710mila euro per Parma, "primo e unico capoluogo in regione, a beneficiare degli effetti della nuova legge regionale sull’economia circolare che premia i comuni virtuosi in base alla riduzione del rifiuto pro capite inviato a smaltimento". Lo dice l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli, che in un comunicato spiega le novità legate al meccanismo incentivante della nuova legge regionale sulla gestione dei rifiuti. 
Prosegue la nota del Comune: 

Non è più dunque la percentuale di raccolta differenziata l’indicatore di riferimento, spesso falsato da alte percentuali di assimilazione di rifiuti speciali o anomale raccolte di sfalci e potature, ma gli effettivi materiali non recuperabili che vengono inviati ad incenerimento o in discarica che rappresentano il vero costo economico ed ambientale della gestione rifiuti.
In pratica circa il 13% del fondo incentivante regionale, costituito con il contributo sulle tonnellate a smaltimento che ognuno dei 340 comuni comincerà a versare a partire da quest’anno, viene erogato al comune capoluogo.
La legge adottata lo scorso ottobre dalla giunta regionale, è nata su iniziativa della Rete Rifiuti Zero Emilia-Romagna, Eco Istituto di Faenza, GCR, WWF, Legambiente e sostenuta da diversi comuni tra cui anche il Comune di Parma e mira ad incentivare le amministrazioni che si dotano di sistemi efficaci per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione rifiuto a smaltimento come porta a porta e tariffazione puntuale.
L’assessore Folli a questo proposito dichiara: “E’ un grande risultato frutto dell’impegno dei parmigiani che verrà reinvestito nel miglioramento dei servizi e per la riduzione della bolletta e che inoltre è destinato ad incrementarsi progressivamente anche nei prossimi anni visto che è basato sui risultati ottenuti nel 2014.”
Tra i comuni capoluogo come detto spiccano i risultati del Comune di Parma che vedrà un incentivo di 710.000 euro mentre tutti gli altri capoluoghi dovranno invece sostenere costi aggiuntivi sulla bolletta variabili da 20.000 a oltre 200.000 euro in funzione dell’eco tassa sostenuta.
Notevole per Parma anche la percentuale di effettivo recupero registrata che si attesta sul 65,70% non lontano quindi da quel 70% che il piano regionale richiede per il 2020. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigio

    30 Marzo @ 10.24

    Gente scollegata dalla realtà: mi domando se credono davvero a quello che dicono (probabilmente si, e questo è ancora più preoccupante). Possono essere anche arrivati alla differenziazione del 70% e passa, ma quello che non dicono è che per arrivare a questo risultato la città è stata ridotta un letamaio. Probabilmente gli illuminati pentastellati non vivono nella mia stessa città, non vedono quello che c'è in giro: pensano che sparare numeri a caso induca la gente a pensare che stanno facendo un buon lavoro, ed in questo modo guadagnino voti. Non vedo l'ora che arrivino le amministrative, perchè sono curioso di vedere quanti voti prenderanno questi personaggi (di sicuro prenderanno il voto di federicot).

    Rispondi

  • Nàno

    29 Marzo @ 15.21

    ......classica trovata pre-elettorale.....ma loro non hanno nulla a che vedere con la vecchia politica........"abbiamo fatto diventare Parma la piu' virtuosa dell'Emilia Romagna sulla gestione dei rifiuti" mi sembra gia' di sentire questi proclami.......bella roba!!!!

    Rispondi

  • giuliano

    29 Marzo @ 14.38

    Con i quattrini che arrivano potrebbero scegliere sacchi per la plastica più resistenti e sacchettini per l'organico della lunghezza dei bidoncini, che quelli in dotazione oggi sono più corti e una volta riempiti si raccolgono sul fondo del contenitore...

    Rispondi

  • Enzo

    29 Marzo @ 12.05

    Sembrano tanti ma non sono neanche10 € a famiglia. Abbiamo ridotto la città a uno schifo per 10 €. Se poi è vero che i costi per la raccolta sono aumentati di 600 mila euro rispetto ai cassonetti, ne restano 100000, pari a 1,30 €/famiglia

    Rispondi

    • federicot

      29 Marzo @ 15.42

      federicot

      eh e credi che buttare i rifiuti in modo corretto sia meno dispendioso? Se non lo sai la corretta gestione del rudo è molto più costosa ( ovviamente) . per me 10 euro sono il 3% in meno sulla tassa annuale.

      Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      29 Marzo @ 13.26

      Condivido pienamente: la solita vuota propaganda.

      Rispondi

      • LUGHI

        29 Marzo @ 14.37

        Avete proprio ragione!!! I 710 mila euro era meglio pagarli...................

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          29 Marzo @ 18.38

          No, ma il concetto è semplice: neanche la differenziata al 100% può giustificare lo stato in cui è ridotta la città, con il rudo ovunque, esposto nei giorni di raccolta da chi rispetta le regole o gettato in giro da chi non le rispetta. Per chi non è accecato dall'ideologismo talebanecologico, è meglio avere differenziata al 50% e città decorosamente pulita, che il contrario.

          Rispondi

      • Daniela

        29 Marzo @ 14.17

        esatto, propaganda..visto che ormai siamo in dirittura d'arrivo si comincia con la campagna elettorale

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: si vota per la finale

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: