14°

28°

Comune

Folli: "Nuova legge sui rifiuti, 710mila euro per Parma"

Ambiente

L'inceneritore di Parma

Ricevi gratis le news
12

Rifiuti: incentivo di 710mila euro per Parma, "primo e unico capoluogo in regione, a beneficiare degli effetti della nuova legge regionale sull’economia circolare che premia i comuni virtuosi in base alla riduzione del rifiuto pro capite inviato a smaltimento". Lo dice l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli, che in un comunicato spiega le novità legate al meccanismo incentivante della nuova legge regionale sulla gestione dei rifiuti. 
Prosegue la nota del Comune: 

Non è più dunque la percentuale di raccolta differenziata l’indicatore di riferimento, spesso falsato da alte percentuali di assimilazione di rifiuti speciali o anomale raccolte di sfalci e potature, ma gli effettivi materiali non recuperabili che vengono inviati ad incenerimento o in discarica che rappresentano il vero costo economico ed ambientale della gestione rifiuti.
In pratica circa il 13% del fondo incentivante regionale, costituito con il contributo sulle tonnellate a smaltimento che ognuno dei 340 comuni comincerà a versare a partire da quest’anno, viene erogato al comune capoluogo.
La legge adottata lo scorso ottobre dalla giunta regionale, è nata su iniziativa della Rete Rifiuti Zero Emilia-Romagna, Eco Istituto di Faenza, GCR, WWF, Legambiente e sostenuta da diversi comuni tra cui anche il Comune di Parma e mira ad incentivare le amministrazioni che si dotano di sistemi efficaci per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione rifiuto a smaltimento come porta a porta e tariffazione puntuale.
L’assessore Folli a questo proposito dichiara: “E’ un grande risultato frutto dell’impegno dei parmigiani che verrà reinvestito nel miglioramento dei servizi e per la riduzione della bolletta e che inoltre è destinato ad incrementarsi progressivamente anche nei prossimi anni visto che è basato sui risultati ottenuti nel 2014.”
Tra i comuni capoluogo come detto spiccano i risultati del Comune di Parma che vedrà un incentivo di 710.000 euro mentre tutti gli altri capoluoghi dovranno invece sostenere costi aggiuntivi sulla bolletta variabili da 20.000 a oltre 200.000 euro in funzione dell’eco tassa sostenuta.
Notevole per Parma anche la percentuale di effettivo recupero registrata che si attesta sul 65,70% non lontano quindi da quel 70% che il piano regionale richiede per il 2020. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigio

    30 Marzo @ 10.24

    Gente scollegata dalla realtà: mi domando se credono davvero a quello che dicono (probabilmente si, e questo è ancora più preoccupante). Possono essere anche arrivati alla differenziazione del 70% e passa, ma quello che non dicono è che per arrivare a questo risultato la città è stata ridotta un letamaio. Probabilmente gli illuminati pentastellati non vivono nella mia stessa città, non vedono quello che c'è in giro: pensano che sparare numeri a caso induca la gente a pensare che stanno facendo un buon lavoro, ed in questo modo guadagnino voti. Non vedo l'ora che arrivino le amministrative, perchè sono curioso di vedere quanti voti prenderanno questi personaggi (di sicuro prenderanno il voto di federicot).

    Rispondi

    • Maurizio

      30 Marzo @ 15.08

      Perché cosa credi che cambiando amministrazione cambierà il metodo di raccolta dei rifiuti che è lo stesso che viene utilizzato nella provincia dove iren raccoglie? Metodo di raccolta su cui politici come gihretti o pellacini puntavano in campagna elettorale e metodo che era previsto da anni e loro lo sapevano essendo stati seduti in giunta quando le linee di indirizzo venivano tracciati? L’unico sempre coerente in tema rifiuti è stato Bernazzoli e voi non lo avete voluto

      Rispondi

  • Nàno

    29 Marzo @ 15.21

    ......classica trovata pre-elettorale.....ma loro non hanno nulla a che vedere con la vecchia politica........"abbiamo fatto diventare Parma la piu' virtuosa dell'Emilia Romagna sulla gestione dei rifiuti" mi sembra gia' di sentire questi proclami.......bella roba!!!!

    Rispondi

  • giuliano

    29 Marzo @ 14.38

    Con i quattrini che arrivano potrebbero scegliere sacchi per la plastica più resistenti e sacchettini per l'organico della lunghezza dei bidoncini, che quelli in dotazione oggi sono più corti e una volta riempiti si raccolgono sul fondo del contenitore...

    Rispondi

  • Enzo

    29 Marzo @ 12.05

    Sembrano tanti ma non sono neanche10 € a famiglia. Abbiamo ridotto la città a uno schifo per 10 €. Se poi è vero che i costi per la raccolta sono aumentati di 600 mila euro rispetto ai cassonetti, ne restano 100000, pari a 1,30 €/famiglia

    Rispondi

    • federicot

      29 Marzo @ 15.42

      federicot

      eh e credi che buttare i rifiuti in modo corretto sia meno dispendioso? Se non lo sai la corretta gestione del rudo è molto più costosa ( ovviamente) . per me 10 euro sono il 3% in meno sulla tassa annuale.

      Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      29 Marzo @ 13.26

      Condivido pienamente: la solita vuota propaganda.

      Rispondi

      • LUGHI

        29 Marzo @ 14.37

        Avete proprio ragione!!! I 710 mila euro era meglio pagarli...................

        Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          29 Marzo @ 18.38

          No, ma il concetto è semplice: neanche la differenziata al 100% può giustificare lo stato in cui è ridotta la città, con il rudo ovunque, esposto nei giorni di raccolta da chi rispetta le regole o gettato in giro da chi non le rispetta. Per chi non è accecato dall'ideologismo talebanecologico, è meglio avere differenziata al 50% e città decorosamente pulita, che il contrario.

          Rispondi

      • Daniela

        29 Marzo @ 14.17

        esatto, propaganda..visto che ormai siamo in dirittura d'arrivo si comincia con la campagna elettorale

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti