Parma

Digitale terrestre: conto alla rovescia e caccia ai decoder

Digitale terrestre: conto alla rovescia e caccia ai decoder
Ricevi gratis le news
10
di Margherita Portelli
È iniziato il conto alla rovescia che separa il vecchio «analogico» dal definitivo pensionamento. A Parma  dal 18 maggio Retequattro e Raidue saranno visibili unicamente attraverso il digitale terrestre. Per gli appassionati teleamatori che vorranno continuare a vedere questi  due canali, e per gli irriducibili dell’informazione che non potranno fare a meno di Emilio Fede o Michele Santoro, l’unica soluzione sarà  munirsi di un apposito decoder o di acquistare una tv predisposta per il digitale terrestre. 
Continua così la progressiva espansione del dtt (digital terrestrial television) che, entro la fine del 2012, coinvolgerà tutta la penisola. Dopo Sardegna, Valle D’Aosta, Trentino, Alto Adige, Piemonte occidentale, Lazio e Campania ora è la volta di Parma e Piacenza, con le province lombarde e del Piemonte orientale.
Seguendo   precise scadenze, fra poco più di due settimane anche nella città ducale prenderà il via lo  «switch over», ovvero una fase intermedia di passaggio al digitale terrestre che si concluderà tra la metà di settembre e la metà di ottobre con lo «switch off», letteralmente «lo spegnimento». Da quel momento avverrà l’interruzione di tutti i segnali analogici e per guardare la tv bisognerà farlo «in digitale». I nostalgici del vecchio tubo catodico si preparino quindi a un periodo di cambiamento.  Da qui a ottobre, ogni utente dovrà dotare le proprie televisioni di un decoder in grado di garantire il segnale, o sostituire il vecchio schermo con uno di ultima generazione.
Due le principali preoccupazioni dei telespettatori: i prezzi e la difficoltà d’installazione. Il costo di un decoder varia dai 19 ai 139 euro, a seconda delle esigenze dell’utente. «I decoder più economici permetteranno di vedere i canali cosiddetti "free" - spiega Simone Zanaga di Mediaworld -, mentre quelli "interattivi" consentiranno di inserire l’apposita scheda per i canali a pagamento. La tessera sarà ricaricabile o ad abbonamento».
Ma saremo tutti in grado di adeguarci in autonomia ai cambiamenti o avremo bisogno di una mano esperta per installare il decoder? «Il decoder è autoinstallante - assicura Francesco Minetti di Marco Polo Expert -, quindi non sono necessarie particolari attitudini tecnologiche per configurarlo. Però in molti casi sarà necessario intervenire sulle antenne». 

Difficile fare una stima precisa, ma si presume che circa il 90% delle abitazioni necessiterà dell’intervento di un antennista. «Converrà quindi organizzarsi per tempo» conclude l’esperto. Per i più allergici alla tecnologia, comunque, ci sono diversi servizi: gli sms promemoria agli abbonati, il numero verde, l’installazione del decoder ad opera di un tecnico specializzato: «A mio parere saranno maggiori i vantaggi rispetto ai disagi, che comunque saranno limitati solo alla fase di avvio - spiega Michele De Simoni della De Simoni di via Tanara -. Ci saranno più canali, fino a otto per frequenza, e la qualità dell’immagine sarà migliore. Fra qualche anno si arriverà anche al digitale terrestre ad alta definizione».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ippotommaso

    03 Maggio @ 16.38

    Ricapitolando: la Rai a Parma si prende già e da molto tempo sia il mux con Ra1-2-3 che quello sul 48 con Rainews, Gulp, ecc. Il primo però è ricevibile dal sito di 'Ca' del vento' nel reggiano, verso il quale, a Parma, generalmente nessuno ha le antenne puntate. Il puntamento principale delle antenne di Parma è verso l'allineamento m.te Genesio di Medesano, m.te Canate di Pellegrino e m.te Penice tra Piacenza e Pavia. Da questi siti arriva il 98% dei canali ricevuti su Parma e qui non c'è il mux Rai coi tre 1-2-3. Questo mux verrà attivato con lo switch-over del 18 maggio che prevede lo spegnimento di Rai2 e Rete4 analogici e l'attivazione su quei canali dei mux digitali (in teoria in giornata viene spento l'analogico ed attivato il segnale digitale, se tutto va bene). Per il discorso antenne l'affare si complica perché, in linea generale, il problema non è l'antenna in sé ma il centralino che potrebbe essere del tipo canalizzato (a filtri) ed impedire la ricezione di alcuni canali digitali. Il motivo per cui Parma e Piacenza switchano con la Lombardia ed il Piemonte orientale è che, come detto, diversi canali, in particolare Rai2, vengono trasmessi dal m.te Penice che venendo convertito al digitale lascerebbe Parma al buio se non si seguisse lo switch-over anche da noi. Ecco perché sia Parma che Piacenza sono stati inglobati nell'area tecnica di cui sopra.

    Rispondi

  • franco

    03 Maggio @ 13.01

    Se fosse per "Fido" farei volentieri a meno......... ;o)

    Rispondi

  • marcel

    03 Maggio @ 12.41

    in realtà (purtroppo) il sito di dgtvi non sempre viene aggiornato in tempo reale, soprattutto per la composizione dei mux

    Rispondi

  • marcel

    03 Maggio @ 12.36

    Se è corretto quanto ho letto su vari siti specializzati il 18 spengono raidue e rete4 in analogico, e sulle stesse frequenze accendono un mux (blocco di canali) digitale. per quanto riguarda la rai in digitale al momento parma è coperta dal monte canate (pellegrino) e sul canale 48 viene trasmesso il mux B (rai news24, raisport, raigulp, raistoria + tv2000 che non è rai). dal 18 sulla frequenza di rai2 dovrebbe essere trasmesso il mux1 che dovrebbe contenere rai 1-2-3, per rai 4 occorre aspettare ancora. Per quanto riguarda il resto dei canali posso garantire che con le classiche 2 antenne puntate su monte canate e monte penice vedo rete4, canale5,italia1, la 7, boing, k2 e un'altra ventina di canali. p.s. per l'antennista ho speso 80 euro per cambiare un filtro.

    Rispondi

  • federico

    03 Maggio @ 11.44

    le informazioni le trovate tutte su www.dgtvi.it c'è tutto. La rai trasmette in digitale solo alcuni canali TEMATICI per ora, dal 18 si dovrebbe vedere RAI2. Il discorso dell'antenna effettivamente è un po' complicato, pare davvero che le antenne vadano più o meno modificate o tarate, considerate comunque che la maggior parte delle antenne sono vecchie se non vecchissime è impensabile che dopo 20 0 30 anni la stessa antenna possa andare ancora bene. Mi auguro solo che gli antennisti non ci marcino.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Parma-Cesena 0-0: Di Gaudio cerca subito di sbloccare il risultato

STADIO TARDINI

Parma-Cesena 0-0: Di Gaudio cerca subito di sbloccare il risultato

Nel primo tempo, crociati a un passo dal gol con Di Gaudio e Scavone. Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow

1commento

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

PISA

Capotreno aggredito e due agenti di polizia feriti: fermati 4 minorenni

2commenti

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande