10°

22°

Parma

Area ex Bormioli, iniziata la demolizione

Area ex Bormioli, iniziata la demolizione
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Questa mattina è iniziata la demolizione del primo edificio dell’ex stabilimento Bormioli. Si tratta di una struttura di circa 1.600 metri quadrati, che in passato fungeva da officina per i macchinari automatici dell’azienda del vetro. Lo stabile, di 10 metri di altezza, è posizionato nelle vicinanze del vecchio ingresso su via San Leonardo, ha una struttura portante in acciaio e un “tamponamento” costituito da blocchi di calcestruzzo.
Prima di effettuare la demolizione il fabbricato, che non contiene alcun tipo di materiale pericoloso o nocivo per la salute, è stato completamente liberato da tutto ciò che conteneva al suo interno.
Per questa prima demolizione verranno utilizzati due cingolati del peso di 40 tonnellate ciascuno, muniti di cesoie idrauliche per il taglio a freddo delle strutture metalliche del fabbricato.
Le polveri che inevitabilmente si formano sono invece abbattute utilizzando acqua nebulizzata. Considerate le notevoli dimensioni dell’area, per garantire un buon risultato viene utilizzato un grande “cannone”. 
Sono stati inoltre predisposti dei lavaggi alle ruote dei mezzi pesanti che usciranno dall’ex area Bormioli.

L’intervento
L’intervento per ora riguarderà soltanto una parte del sito (circa 50 mila metri quadrati su un totale di oltre 120mila metri quadrati) e verrà effettuato seguendo precisi criteri di sicurezza e riducendo al minimo i disagi per gli abitanti della zona.

I controlli iniziali
Si sono già tenuti vari incontri e sopralluoghi con l’Asl e l’Arpa a cui ne seguiranno altri in corso d’opera. Le direttive impartite dai due enti vengono seguite dall’impresa di demolizione, la General Smontaggi spa di Novara, altamente specializzata in questo genere di interventi. 
I residenti della zona sono stati avvisati dei lavori. Si sono inoltre tenuti alcuni incontri con i dirigenti degli asili della zona per spiegare che i giovani ospiti non corrono alcun tipo di rischi.

Lavori in massima sicurezza: installate delle barriere alte sei metri
Prima dell’inizio dei lavori sono state installate delle barriere alte 6 metri a protezione del cantiere. L’andamento dei lavori sarà costantemente monitorato dagli enti preposti e da due rappresentanti della consulta dedicata al recupero dell’ex area Bormioli, guidata da Cristina De Bernardis, legata al “parlamentino” del San Leonardo e aperta a tutti gli abitanti del quartiere. 

Bonifica amianto
Nello scorso anno, la BFR Property Spa ha provveduto alla bonifica dell’amianto e dei rifiuti tossico-nocivi presenti all’interno dei fabbricati oggetto della demolizione attuale. L’amianto residuo, presente nell’area in quantità esigue su alcune coperture, è stato accuratamente mappato dall’impresa incaricata delle demolizioni e sarà eliminato in massima sicurezza, senza alcun tipo di rischi per i residenti e per i giovanissimi ospiti degli asili presenti in zona. Tutte le operazioni verranno inoltre effettuate seguendo specifiche procedure di bonifica previste dalle normative in materia e dalle direttive di Arpa e Asl.

I lavori
La prima parte dei lavori, attualmente in corso, dovrebbe concludersi a fine maggio. E prevede anche una sorta di bonifica “parassitaria”, ossia l’eliminazione e recupero di vari oggetti presenti all’interno degli stabili (neon, cabine e trasformatori elettrici, arredamenti e altro ancora).

Un frantoio coperto per recuperare i materiali
Le macerie frutto delle demolizioni verranno in larga parte recuperate. Il cemento e altri materiali simili saranno lavorati all’intero di un fabbricato presente nel cantiere che verrà adibito a frantoio, in maniera tale da trasformarli in ghiaia e sabbia senza creare problemi di polveri nella zona adiacente. Per ridurre al minimo i disagi, si sta inoltre valutando se concentrare questo tipo di operazioni nei mesi estivi e nel periodo natalizio, ossia nei momenti di chiusura del vicino asilo.

Rumore attutito da pannelli di gomma
L’inevitabile rumore che si verrà a creare con le demolizioni sarà attutito sia dai muri di sei metri posizionati attorno al cantiere che dagli stabili più vicini alle abitazioni, gli ultimi a essere demoliti. Verrà inoltre utilizzato un pannello di gomma di grandi dimensioni che, sospeso a un gancio di autogru, si sposterà nelle singole aree da demolire, attutendo ulteriormente i rumori. In ogni caso è previsto un monitoraggio costante delle varie fasi di lavoro, in maniera tale da evitare eventuali sforamenti dei limiti massimi di rumore consentiti.

Salvati tutti gli alberi
Tutti gli alberi presenti nell’area saranno messe in sicurezza e conservate, in maniera tale da preservare l’intero patrimonio verde dell’area. Saranno invece eliminate le erbacce e l’edera che hanno infestato parte del sito.

Tempi di demolizione e successiva ricostruzione
La demolizione completa del primo stralcio dell’area (di circa 50mila metri quadrati) avverrà entro ottobre. Il secondo stralcio dei lavori invece, che prevede l’abbattimento dei magazzini che si affacciano verso via Paradigna, verrà effettuato successivamente e dovrebbe concludersi entro l’anno.
A partire dall’ultimazione della prima fase di demolizione, si darà corso alla bonifica del sottosuolo, in conformità al piano di caratterizzazione e al progetto di bonifica approvato.
La società ha già assegnato l’incarico ai progettisti del Piano Urbanistico Attuativo (Pua) che dovrà essere ultimato e presentato entro ottobre. L’apertura del cantiere è prevista nella primavera successiva.

"Proseguono le opere di abbattimento previste nel comparto dell'ex Bormioli, opere costantemente monitorate da Arpa, Ausl e dall’Amministrazione comunale, attraverso tavoli tecnici che periodicamente si riuniscono - dice Cristina Sassi, assessore all’Ambiente, che questa mattina ha effettuato un sopralluogo nel cantiere -. Questo è un cantiere importante e complesso i cui interventi devono essere eseguiti con la massima sicurezza e attenzione possibile ; per questo confidiamo nella serietà e nel lavoro di tutti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel