-0°

16°

Parma

Tagli alla scuola, l'Albertelli inaugura la «gita autogestita»

Tagli alla scuola, l'Albertelli inaugura la «gita autogestita»
Ricevi gratis le news
0

 Monica Tiezzi

Mancano le insegnanti per   portare i bambini in gita? I genitori si organizzano, noleggiano il bus, prendono un giorno di ferie ed ecco  la «gita autogestita». Succede anche questo in una scuola  strangolata dai tagli ministeriali. 
A Parma succede all'istituto comprensivo Albertelli-Newton di via Newton. Oggi alle 8,30 si sono ritrovati davanti all'ingresso dell'istituto i bambini della seconda elementare, sezione A, con una decina di genitori: trascorreranno la giornata, fino alle 16,30, nella fattoria didattica Scalabrini del Ghiardo di Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia.  Dei 25 bambini della classe hanno dato forfait solo in quattro,   per motivazioni personali: tutti i genitori hanno appoggiato l'iniziativa. Le insegnanti non saranno con la classe, perchè il taglio delle ore di compresenza ha di fatto abolito tutte le uscite didattiche.
  La «gita autogestita» però, ci tengono a chiarire  i genitori, non è un'iniziativa polemica nei confronti della scuola e dei docenti. «In un confronto con le maestre durante l'assemblea di classe, ci è stato spiegato che non sarebbe stata possibile il viaggio di istruzione. E'  emerso che, con i tagli alle compresenze, risultava molto difficile continuare a fare una scuola di qualità - scrivono i genitori in una lettera aperta - . Gli insegnanti non  posso più  organizzare corsi di potenziamento  o di recupero, anche perché si trovano a lavorare in classi che hanno  sempre più bambini,   25/27, con situazioni altamente differenziate, con inserimenti in corso d'anno, con necessità linguistiche differenti, e con un numero crescente di bambini con difficoltà di apprendimento. Non possono più  lavorare a classi aperte su laboratori  o fare uscite didattiche anche brevi».  
Il problema non è solo locale. Anche Famiglia Cristiana, in uno degli ultimi numeri, ha sollevato la questione, mentre  alcune scuole del  Reggiano si stanno muovendo come la classe dell'istituto di via Newton. 
Il preside dell'Albertelli-Newton,  Massimo Parmigiani,  spiega che già l'anno scorso nessuna quarta elementare è andata in gita: «E' una discussione che abbiamo affrontato più volte. Rispetto al precedente  anno scolastico   ci sono state tagliate 27 ore settimanali, e i docenti sono passati da 48 a 47. E' una grossa scure: significa che per riequilibrare gli orari abbiamo dovuto attingere dalle compresenze. E' una protesta che non va fraintesa. Non è che le maestre non vanno perchè non sono pagate:  questa  è la punta dell'iceberg di una scuola pubblica cui vengono sottratte risorse fondamentali per il recupero, ad esempio, di bambini stranieri e in difficoltà».
 «Vogliamo far uscire il malcontento dalle mura scolastiche mettendo al centro del dibattito i piccoli cittadini italiani che frequentano la scuola pubblica - dice Caterina Volpe Rinonapoli, rappresentante di classe e membro del Consiglio di istituto - Ci prendiamo anche le ferie per non far perdere ai bambini   la gita. Ma siamo stufi di sobbarcarci spese che non ci competono». 
I fondi ministeriali, spiegano i genitori, quest'anno sono stati usati in massima parte per pagare le supplenze  per le assenze brevi, con la conseguenza che non si sono potuti realizzare i progetti che ampliavano l'offerta formativa. «E poi ci dobbiamo tassare anche per i gessi, la carta e le fotocopie,  ed è  precaria la fornitura del materiale di pulizia,  della  carta igienica e  del sapone per le mani. Abbiamo organizzato anche delle lotterie, facendoci donare materiale da privati ed aziende, per aiutare la scuola» dice sempre la rappresentante di classe. 
«Non crediamo più nei cortei con gli striscioni. Questa è una protesta costruttiva, che fa capire quanti sacrifici costa  alle famiglie   la situazione della scuola pubblica» aggiunge un'altra mamma, Silvia Sicuri.  «Qualcuno ci ha accusato di volerci sostituire alle competenze della scuola. Non è così - aggiunge un'altra mamma, Nicoletta Soprani - La nostra iniziativa è anzitutto un appoggio alla scuola pubblica che deve essere messa nelle condizioni di offrire quanto è sua prerogativa offrire».    

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SOCIETA'

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

BLOG

Il "Bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 3

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti