11°

Parma

Alessi, difesa a spese dello Stato: verso il sì ai 95mila euro

Alessi, difesa a spese dello Stato: verso il sì ai 95mila euro
Ricevi gratis le news
3

di Georgia Azzali

Alla difesa di Mario Alessi non è ancora arrivato un euro. Storia vecchia e complicata quella del gratuito patrocinio per l'uomo accusato di aver rapito e ucciso Tommy: i 95mila euro circa richiesti dall'avvocato Laura Ferraboschi per coprire le spese legali, oltre a quelle di consulenti e investigatori che lavorarono per preparare il processo di primo grado, e al centro di mille polemiche sono tuttora «congelati», ma potrebbero sbloccarsi a breve. E' ancora pendente in Cassazione il ricorso dell'ex procuratore aggiunto della Dda di Bologna, Silverio Piro, contro l'assegnazione del gratuito patrocinio, ma il sostituto procuratore generale della Suprema Corte, Rosario Giovanni Russo, ha chiesto il rigetto di quell'istanza.
Insomma, strada spianata per Alessi, anche se la sentenza della Cassazione sarà emessa a luglio. Ma perché il pg della Suprema Corte chiede di bocciare il ricorso? Perché, sostanzialmente, non sarebbe fondato. Nel 2007 l'avvocato di Alessi aveva fatto ricorso all'allora numero uno del tribunale, Stellario Bruno, che aveva riassegnato il gratuito patrocinio al muratore siciliano dopo la revoca da parte della Corte d'assise di Parma. Procedura corretta, secondo il sostituto procuratore generale della Cassazione che, nel chiedere il rigetto del ricorso di Piro, scrive: «Sembra essersi consolidato l'orientamento secondo cui “in tema di patrocinio a spese dello Stato, contro il provvedimento che revoca l'ammissione al beneficio è ammesso il ricorso immediato per Cassazione nel solo caso in cui la revoca sia stata disposta su richiesta dell'Agenzia delle entrate; negli altri casi, il provvedimento è impugnabile con ricorso in opposizione al presidente dell'ufficio giudiziario al quale appartiene il giudice che ha disposto la revoca”». Ma non ci fu alcuna presa di posizione da parte dell'Agenzia delle entrate. Il gratuito patrocinio fu bloccato dalla Corte d'assise, anche allora su richiesta dei magistrati della Dda di Bologna che avevano coordinato l'inchiesta sul sequestro e l'omicidio di Tommy. Era corretto, dunque, secondo il pg, che la Ferraboschi si rivolgesse al presidente del tribunale. Non un problema di redditi, quindi, che Alessi avrebbe percepito, non avendo così diritto al pagamento delle spese da parte dello Stato. Il sostituto procuratore generale della Cassazione non fa alcun riferimento alla situazione patrimoniale di Alessi, ma proprio perché il ricorso di Piro si basa esclusivamente sulla questione della competenza del presidente del tribunale.
Ora la parola passa ai giudici della Suprema Corte. Tre anni fa, dopo il via libera da parte del presidente del tribunale di Parma, il padre di Tommy commentò con amarezza: «La legge è questa, ne prendo atto: non posso dire nulla. Ma abbiamo sentito anche in aula che Alessi aveva guadagnato migliaia di euro: se poi uno i soldi li sperpera, non è un problema mio. Forse però la legge andrebbe rivista: ci vorrebbe un po' più di tutela per le vittime».
E la polemica potrebbe presto riaccendersi, perché è molto probabile che quei 95mila vengano «scongelati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matteo

    10 Maggio @ 14.26

    MA SE FOSSE COSI' QUESTO E' L'ULTIMO ANNO CHE PAGO LE TASSE!"

    Rispondi

  • betty

    10 Maggio @ 10.30

    a spese dello stato ? quindi a nostre spese !! soldi che faranno molta gola ad avvocati opportunisti ,che oltre a riempirsi le tasche si fanno publicità gratuita .Mandate quel bruto (che non oso nemmeno chiamare animale perchè la spece non si merita di essere confrontata con questo schifoso) a spaccare pietre tutto il giorno ,a ripulire discariche o fogne , per dare l'idea che si guadagni almeno qualcosa ! Ha violentato una ragazzina ,ha ucciso un bimbo a badilate ,perchè ci ostiniamo a dire che tutti hanno diritto ad un processo ,anche quando abbiamo davanti la verità ? Come si può anche solo pensare che sia possibile recuperare un essere come Alessi ??e per quale motivo va difeso ??non ne esiste uno valido al mondo

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    09 Maggio @ 18.03

    La legge del patrocinio a carico dello stato applicata a questo caso è una vera schifezza, una immoralità !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS