10°

22°

23 aprile

Il "Tommasini 2016" a Nando dalla Chiesa

Il "Tommasini 2016" a Nando dalla Chiesa
Ricevi gratis le news
0

Il Premio Mario Tommasini 2016 a Nando dalla Chiesa. Consegna sabato 23 aprile, alle 10, all’Auditorium Don Gnocchi. 

Sarà Nando dalla Chiesa a ricevere il Premio Mario Tommasini 2016. Quest’anno, la Fondazione Tommasini, per ricordare il decimo anniversario della scomparsa di Mario Tommasini e il 30° anniversario della Sirio, la Cooperativa sociale da lui fondata, che ha rappresentato e rappresenta una realtà consolidata di servizio agli ultimi e di tutela della legalità, ha ritenuto di consegnare il Premio a Nando dalla Chiesa. La premiazione avverrà sabato 23 aprile 2016, alle 10,00, all’Auditorium Don Gnocchi (piazzale dei Servi). Ne hanno parlato, questa mattina, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Premio, l'assessore al welfare Laura Rossi e Bruno Rossi, presidente della Fondazione Tommasini. “Ricordiamo il decimo anniversario della scomparsa di Mario Tommasini – ha spiegato l'assessore al welfare Laura Rossi – e il Premio della Fondazione Tommasini è sempre l'occasione per riflettere su di lui, sul suo lascito, sugli ideali che lo hanno mosso nel corso della sua esistenza e che informano ancora Parma, non solo nelle istituzioni, ma anche il mondo cooperativo sociale. Il Comune ha concesso il proprio patrocinio all'iniziativa anche in occasione di questa edizione”.  “Mario Tommasini – ha sottolineato Bruno Rossi, presidente della Fondazione Mario Tommasini – ci manca. Ci mancano le sue battaglie. Anche oggi, Mario Tommasini che avrebbe 88 anni, se fosse ancora vivo, avrebbe certamente combattuto per gli anziani e contro le mafie. Ed è per questo che abbiamo pensato di assegnare il Premio Tommasini edizione 2016 a Nando dalla Chiesa”

A consegnare il premio, sabato 23 aprile, saranno Bruno Rossi Presidente della Fondazione Tommasini, e Barbara Tommasini, figlia di Mario. Il Premio va a una persona che, da sempre, è impegnata a favore della legalità contro tutti i poteri mafiosi a favore della democrazia. In Italia e in Europa, la sua storia personale rappresenta un monito per tutti a essere cittadini attivi e pronti alla difesa della legalità.
Nando dalla Chiesa è stato uno dei fondatori del movimento della Rete che, agli inizi degli anni Novanta, ritenne indispensabile dare dignità condivisa all’idea che la mafia dovesse essere combattuta. Il suo profondo impegno è stato riconosciuto da “Libera” che lo ha eletto Presidente Onorario. Nel 2014 ha pubblicato il Manifesto dell’Antimafia. Il suo ultimo libro “Passaggio a Nord” parla della colonizzazione mafiosa dell’Italia settentrionale: la teoria di fondo è che mafia, camorra e soprattutto 'ndrangheta muovono e condizionano oggi la storia civile e culturale, economica e amministrativa, politica e urbanistica, delle regioni del Nord.
Il suo impegno contro le organizzazioni criminali è sostenuto dall’idea che “la vera forza della mafia sta fuori della mafia”, nelle alleanze e nei servigi che le giungono da una variegata e multiforme zona grigia così come nelle mille forme di pigrizia o sciatteria culturale, vuol dire anche ripensare radicalmente i modi di contrastarla. Vuol dire riconoscere che il problema non è solo di forze dell'ordine e magistratura; e significa, al contempo, sottrarsi alle suggestioni eroiche che circondano talvolta i protagonisti dell'antimafia, per promuovere l'impegno consapevole e collettivo di ‘semplici’ cittadini, portatori di superiori livelli di libertà e di etica politica.


La cerimonia di consegna sarà aperta dall’introduzione di Bruno Rossi, Presidente della Fondazione Tommasini e dall’intervento di Patrizia Bonardi, presidente della Coopertiva Sirio; seguirà l’intervista di Stefano Pileri, giornalista della Gazzetta di Parma a Nando dalla Chiesa.

All’incontro saranno presenti anche alcune classi del Liceo delle Scienze Umane A. Sanvitale. L’evento ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia e del Comune di Parma. 
La Fondazione nasce per iniziativa di un gruppo di persone, amici, studiosi, politici e religiosi, determinati a conservare la memoria dell'uomo e del politico, ma soprattutto a creare un laboratorio di riflessioni e idee in grado di accrescere e sviluppare i principi ispiratori della vita di Tommasini. All’iniziativa hanno aderito le principali istituzioni di Parma e provincia, oltre ai comuni del territorio parmense che hanno sostenuto le iniziative di Tommasini.

Nelle precedenti edizioni il Premio Tommasini è stato assegnato a: Don Luigi Ciotti nel 2008, a Miloud Oukili nel 2009, a Don Andrea Gallo nel 2010, a Marco Paolini nel 2011, a Gino Strada nel 2012, a Milena Gabanelli nel 2013, al sindaco di Lampedusa - ritirato dalla vicesindaco Giusi Nicolini nel 2014 e a Gherardo Colombo nel 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luciano Ligabue

Luciano Ligabue

28 settembre

Ligabue, incasso del concerto Reggio Emilia a due onlus

Jovanotti annuncia nuovo tour, album esce 1 dicembre

MUSICA

Jovanotti nuovo album e nuovo tour

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rogito, la novità è il conto di deposito. Ma è facoltativo

L'ESPERTO

Rogito, la novità è il conto di deposito. Ma è facoltativo

di Arturo Dalla Tana

Lealtrenotizie

Tenta di scipparla fuori dal Maggiore e le fa sbattere la testa

sicurezza

Donna scippata in pieno giorno all'ospedale cade e sbatte la testa Video

il parma

Carra e il futuro: "Puntiamo ai play-off", "Closing entro ottobre"

L'ad del Parma: "Abbiamo sempre mantenuto le promesse: mai detto che vogliamo vincere la B. 4 squadre più attrezzate di noi per la A"

PARMA

San Leonardo, la Casa delle associazioni nel mirino dei ladri Video

E' intervenuta la polizia

gazzareporter

Scontro fra bici in via D'Azeglio: vistosa ferita al volto per una donna

anteprima gazzetta

Delitto di Natale, così sono stati uccisi Gabriela e Kelly

gazzareporter

E se capitasse davvero? Asfalto pericoloso a Roccabianca

BARILLA

Il futuro della pasta secondo 19 giovani chef. Video: "The Pasta Opera"

Al via il "Pasta world championship" fra Milano e Parma. Il "campionato" ha una giuria internazionale

municipale

Incidente all'incrocio via Firenze- via Pasubio

trasporti

"Disservizi sulla Parma-Brescia", Pagliari si rivolge al ministro

bassa

Colorno-Casalmaggiore: l'esercito esclude l'ipotesi di un ponte di barche Video

Curiosità: un ponte di barche in una foto del 1920 dal libro Ricordo di Colorno di Franco Piccoli

2commenti

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

2commenti

salsomaggiore

Da mercoledì, una stagione da vivere con il Teatro Nuovo. Tutto il programma

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

PARMA

La Comunità nigeriana organizza una marcia contro razzismo, illegalità e violenza

Appuntamento domenica 1° ottobre

3commenti

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

1commento

PARMA

Offerte di lavoro: 20 annunci per chi cerca un impiego

ITALIA/MONDO

Genova

Lo vede scassinare la finestra: "Che fai?". Il ladro: "Rubo". Arrestato

2commenti

Social network

Mosca contro Facebook: "Sposti i server in Russia o sarà fermato come Linkedin"

SPORT

Formula 1

Kvyat silurato dalla Toro Rosso

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

SOCIETA'

dubai

Testato il primo taxi volante (senza pilota ai 100 km/h) Video

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery