-2°

Parma

L'inchiesta G8 si allarga: coinvolto Ercole Incalza

L'inchiesta G8 si allarga: coinvolto Ercole Incalza
Ricevi gratis le news
5

Una nuova tranche di assegni da 562mila euro, firmati dal “riciclatore” di Diego Anemone, l'architetto Angelo Zampolini, e soprattutto il capo della struttura tecnica di missione del ministero delle Infrastrutture, l’ingegner Ercole Incalza (che fino al 2008 è stato anche consigliere di MetroParma), dietro l’acquisto per soli 390mila euro di un appartamento di cinque camere a Roma, a due passi da piazzale Flaminio.

In attesa che il Tribunale del Riesame decida se la competenza ad indagare sulla "cricca" degli appalti debba essere di Perugia o di Roma, i magistrati perugini Sergio Sottani e Alessia Tavarnesi continuano a scoprire pezzi di un puzzle che è ancora lontano dall’essere definito. Ed è molto probabile, visto che la decisione del tribunale del riesame non arriverà prima di venerdì, che salti l’interrogatorio dell’ex ministro Claudio Scajola, fissato proprio per il 14.

L'obiettivo dei pm è chiaro: ricostruire il percorso del denaro che, scrivono nella richiesta d’arresto per il commercialista Stefano Gazzani e per il funzionario pubblico Claudio Rinaldi, dalle mani di Anemone e attraverso Zampolini - colui che si occupava di «investimenti finanziari in immobili con intestazione a favore di terzi» - era destinato alla «remunerazione dei pubblici ufficiali». Denaro proveniente dai conti di Zampolini ma anche dai 30 (di cui 23 ancora attivi) intestati nella banca delle Marche alla segretaria dell’imprenditore, Alida Lucci.

In questo quadro gli accertamenti delegati al nucleo tributario della Guardia di Finanza hanno già dato i primi esiti e in procura a Perugia c'è la certezza che una nuova operazione da 562mila euro sia stata compiuta da Zampolini, trasformando denaro contante - secondo gli inquirenti sempre di Anemone - in assegni circolari. L’operazione risale al luglio del 2004.

Ma non solo. I militari della Guardia di Finanza hanno infatti scoperto che oltre alle quattro operazioni sospette già venute alla luce - l'acquisto da parte dell’ex ministro Claudio Scajola dell’appartamento fronte Colosseo, le due case comprate dal generale della Gdf Francesco Pittorru e quella acquistata dal figlio di Angelo Balducci, Lorenzo - ce n'è una quinta che viene definita in ambienti investigativi «molto interessante».

Si tratta della vendita di un appartamento in via Emanuele Gianturco 5 a Roma. A vendere sono Maurizio De Carolis e Daniela Alberti, ufficialmente giardinieri, mentre a comprare è tale Alberto Donati, dirigente, nato a Montevarchi (in provincia di Arezzo) il 22 giugno 1958. Ma dietro Donati ci sarebbe, secondo gli inquirenti, Ercole Incalza. Quest’ultimo è infatti il suocero di Donati e sarebbe lui ad aver indicato al genero l'imprenditore Anemone per trovare una casa a Roma. Incalza, ora a capo della struttura di missione del ministero delle Infrastrutture, era già al dicastero nel 2004, chiamato dall’allora ministro Pietro Lunardi.

L'atto di compravendita è redatto dal notaio Gianluca Napoleone, lo stesso che ha firmato le altre quattro operazioni immobiliari realizzate con fondi portati da Zampolini. Il 7 luglio 2004 (il giorno dopo il rogito firmato da Scajola), si legge nell’informativa della Gdf, Zampolini si presenta nella filiale 582 di Roma della Deutsche Bank con 520mila euro in contanti e chiede l’emissione di 52 assegni circolari da 10mila euro intestati a Maurizio De Carolis. Lo stesso giorno, nello studio del notaio Napoleone, De Carolis vende la casa ad Alberto Donati. Si tratta, è scritto nell’atto, di un appartamento «al piano secondo, distinto con il numero 12, composto da 5 camere ed accessori... con annessa cantina posta al piano sotterraneo».

La cifra ufficiale di vendita riportata sul contratto è di 390mila euro: 150mila la parte venditrice dichiara «di averli ricevuti prima d’ora dalla parte acquirente», mentre altri 240mila dovevano essere versati entro il 30 luglio del 2004. Gli investigatori credono però che l’appartamento sia stato pagato molto di più, anche con i 520 mila euro consegnati da Zampolini a De Carolis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    13 Maggio @ 06.57

    questa gente e' tutta indagata, dunque non colpevole e io penso che questo concetto sta al primo posto; cioe' si tratta di diritti. e dico pure da non competente che la carcerazione preventiva e' usata, secondo me ,spesso a sproposito e quelche volta per un fine che andrebbe raggiunto con altri sistemi, perfino per uno accusato del piu' efferato dei crimini. Il tinitinnar di manette no! di un dicorso di fine anno di un presidente della repubblica. dopo di che i personaggi in questione, eticamente e moralmente, fanno disgusto a prescindere "Il tintinnar di manette no," di un discorso di fine anno di un presidente della repubblica.

    Rispondi

  • claudio m.

    13 Maggio @ 05.45

    BASTA PENSARE COSA CI COSTA LA TAV IL TRIPLO CHE IN FRANCIA E SPAGNA. E LE VACCATE CHE HANNO FATTO LUNARDI E SOCI A LIVELLO AMBIENTALE.LA METROPOLITANANA PARMA!!!!!!!!!!! QUESTA E' UN ALTRA MANIERA PER RUBARCI I SOLDI.POVERISSIMA ITALIA.

    Rispondi

  • valerio

    12 Maggio @ 22.31

    Signori...ecco a Voi la classe dirigente che tutti ci governa!!! Corrotti, corruttori e faccendieri.

    Rispondi

  • Pietro

    12 Maggio @ 19.47

    Metro Parma!!! Ma va la robe da non credere. Classico esempio di elargire stipendi e stati d'avanzamento studi senza far nulla.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    12 Maggio @ 12.41

    Mo mama quant magnon.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5