10°

20°

Parma

Via Palermo: in carcere dieci pusher

Via Palermo: in carcere dieci pusher
Ricevi gratis le news
47

Spacciavano cocaina nella zona di via Palermo alla luce del sole. Tanto che diversi assuntori, quando avevano bisogno di acquistare la sostanza, si presentavano direttamente in quell'area: via Palermo, via Trento, via Venezia, via San Leonardo e via Marmolada.
Nei giorni scorsi, dopo diverse denunce da parte dei residenti e dopo una complessa attività investigativa da parte della sezione Criminalità organizzata della Squadra Mobile della Questura nell'autunno del 2009, sono finiti in carcere.

Si tratta di dieci cittadini nigeriani dai 20 ai 30 anni in gran parte domiciliati a Parma. Per loro il gip Maria Cristina Sarli, su richiesta del pm Roberta Licci, bell'ambito del procedimento penale 4085/09, ha emanato le ordinanze di custodia cautelare in carcere.
Questi i loro nomi: Valentine Inegbeose, 24 anni, domiciliato a Parma, Martins Chined, 23 anni (Parma), Innocent Onosetale, 20 anni (Parma),  Collins Ebosele, 26 anni (Parma),  Mariam Momodu, 24enne (Vicenza), Jennifer Kabala, 27enne (Parma), Alli Musa, 20 anni (Ravenna), Patience Igabali, 30 anni (Reggio Emilia), Lucky Oaikhenan, 26 anni (Parma), O.L., 30 anni, (Faenza).

Molti si trovavano nel negozio African Market di via Palermo, e lì incontravano anche i clienti per consegnare la cocaina che nascondevano in bocca. Il Questore ha disposto la chiusura dell'attività commerciale ai sensi dell'art. 100 Tulps.  Nel corso dell'indagine sono stati arrestati anche assuntori di cocaina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio G.

    17 Maggio @ 14.28

    X gigi: la legge consente l' utilizzo della terapia più adatta consigliata dai professionisti medici, il giudice, vista la gravità della malattia e dati i risultati della terapia ha semplicemente garantito la tutela della salute. Nessun uso libero, ma vagliato da professionisti e dalla legge. Semplicemente andrebbe semplificato questo iter, dato che l'utilizzo in campo medico della cannabis è vastissimo e va dalla cura di tumori, alla sclerosi, all' impiego nella terapia contro l' HIV fino al glaucoma. Peccato non se ne parli ma si tiri fuori sempre il discorso dell' "erba libera" che comunque ha senso dato il fatto che a distanza di 40 anni di proibizione l' uso di droga è così vasto che secondo una ricerca che ha analizzato l' aria di Roma, la cocaina è, letteralmente, nell' aria. X Maurizio: gli esempi parziali vengono solo ed esclusivamente da chi afferma che esistono effetti negativi da una legalizzazione della cannabis. In Olanda la diffusione di stupefacenti a distanza di 30 anni dall' applicazione di una legislazione tollerante, si ha oltre la metà dei consumatori abituali di stupefacenti illegai e l' italia è al primo posto come consumo di droghe leggeri e pesanti ed ha sempre avuto una legge ultra proibizionista. E' semplicemente falso affermare di aumenti di casi di dipendenza a seguito di politiche tolleranti in materia di stupefacenti, ma il commento sta diventando troppo prolisso e approfondirei l' argomento solo nel caso a questo commento ne seguissro di interessati.

    Rispondi

  • mauro

    15 Maggio @ 20.19

    quasta di G.B. e' davvero troppo forte "Se non esistessero quei due il mio lavoro sarebbe meno faticoso" insomma un po' rompiballe. pero ' pensa se ti fossi trovato a fare il giornalista nella grecia ai tempi di Socrate.

    Rispondi

  • nadia

    15 Maggio @ 18.44

    RICAPITOLIAMO : 10 stranieri (al di sotto dei 30 anni e per quanto ho potuto vedere nelle foto, di sana costituzione) vengono in Italia a delinquere invece che andare a lavorare, e noi cosa dovremmo dire :" bravi ? " Io continuo a pensare come THE CLANSMAN e cioe' che i razzisti siano loro !!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • ERIO

    15 Maggio @ 18.43

    OK . bravo G.B. niente insulti , arlia si ma senza rancori, pero' lo dica chiaramente che Mauro e Maurizio non esistono e che li ha inventati Lei per animare le discussioni altrimenti a senso unico e dopo un po' monotone e monotematiche.Perche' per un cervello normo o superdotato non è possibile credere che esistano persone che animate da buoni propositi scrivano simili amenita' , forse sperano di diventare i nuovi protagonisti di Zelig.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    15 Maggio @ 18.34

    Fidati Mauro: nessuno rompe le scatole. Non scherzo quando dico che una delle cose più belle del sito è il dialogo in tempo reale e alla pari con i lettori. Certo, se ogni tanto foste tutti più tranquilli....Ma va bene così. Anche senza scomodare Socrate (nè...Socrates, per i dibattiti fra i calciofili, che non sono meno "vivaci"). G.B.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro