Parma

Sos dal pianeta terra: le emergenze da affrontare

Sos dal pianeta terra: le emergenze da affrontare
Ricevi gratis le news
0
Roberto Longoni
Già oggi avremmo bisogno di 1,3 pianeti per i nostri consumi e per quanti rifiuti produciamo. Nel 2050 ce ne serviranno 2,5. E di pianeti a disposizione - forse è il caso di ricordarlo - ne abbiamo uno. Uno solo, dall'equilibrio sconvolto, malato di una febbre provocata da noi stessi. Il tema è fondamentale, più strategico di quello del petrolio, ma poco se ne parla, poco se ne sa. L'argomento, invece, interessa davvero a chi da oltre un secolo si occupa di alimentazione.
 «Negli ultimi dieci anni – ha detto Guido Barilla -  abbiamo assistito a significativi cambiamenti a livello globale. E le filiere alimentari ne sono state ampiamente toccate. Abbiamo valutato l'impatto del clima sui raccolti e il folle innalzamento del costo delle materie prime tra il 2006 e il 2008. Per questo abbiamo sentito il bisogno di approfondire questi temi, fondando un centro di studi contornato di studiosi di livello eccellente».
Su scarsità delle risorse agricole, cambiamento climatico e  priorità di intervento, il Barilla Center for food & Nutrition ha organizzato ieri un convegno  a Milano, nella sala Buzzati, in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera. «Più entriamo negli argomenti - ha proseguito il presidente del colosso di Pedrignano - e più le domande aumentano e si complicano. I problemi alimentari saranno sempre più importanti». Anche perché si intrecciano con quelli della gestione delle risorse idriche, con quelli legati alla produzione di biocarburanti e alla «stanchezza» della Terra, che per ettaro non riesce a produrre più di quanto già faccia. 
La lista dei fattori negativi è lunga. «Si va dalla crescita demografica a quella economica dei Paesi emergenti – ha sottolineato Valerio De Molli, dell’European House-Ambrosetti – passando per la sempre maggiore urbanizzazione, agli stili di vita alimentari, ai biofuel, ai cambiamenti climatici, al consumo delle risorse idriche, al consumo del pianeta e al rallentamento della crescita». Siamo nell’Antropocene, nell’era in cui il pianeta è sempre più plasmato dall’uomo, e ha un che di amaro il «benvenuti» pronunciato da Riccardo Valentini, docente di Scienze ambientali dell’Università della Tuscia. «Stiamo facendo un importante esperimento nel quale anche l’agricoltura dà un grande contributo, con un’enorme diffusione di gas dall’effetto serra. Ogni anno in Italia ne produce 47,1 milioni di tonnellate, contro i 19,8 dei trasporti ad esempio. Bisogna puntare sulla riduzione degli sprechi. Ed è folle dedicare la terra ai biofuel, semmai si possono usare proprio gli scarti».
L’economista Andrea Boltho è possibilista sull’uso degli ogm, almeno per i biofuel. Il docente si è detto preoccupato più dal surriscaldamento globale che dalle speculazioni sulle materie prime alimentari («si trova sempre un equilibrio»). 
Un motivo di ottimismo lo ha trovato nell’uso dei «cellulari in Africa, che permettono al contadino di aver maggiore accesso alle informazioni. Anche un minor protezionismo americano ed europeo potrebbe risollevare le sorti dell’Africa che vive un vero disastro». Ma l’ottimismo si è fatto flebile di fronte all’aumento del 30 per cento della popolazione mondiale e al previsto calo della produzione agricola dal 5 al 25 per cento da qui al 2050. Il peso dei fattori economici nelle possibili guerre del futuro è stato minimizzato dall’ambasciatore Sergio Romano. «Di solito i conflitti scoppiano per ragioni politiche, per le quali si fa leva sull’uso delle risorse naturali. Le guerre spesso non hanno motivazioni, ma ripercussioni economiche. Il petrolio? Ha un mercato ed è interesse di chi lo possiede vendere come di chi ne ha bisogno comprare. Un discorso a sé vale per l’acqua, bene sempre più raro e conteso. Per quella non c’è mercato». E dove manca l’acqua manca tutto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole